martedì, ottobre 23

33enne di Taormina morta al Policlinico dopo un intervento chirurgico

Una giovane vita spezzata a 33 anni dopo un intervento chirurgico di routine nel reparto di Otorinolaringoiatria del Policlinico di Messina. E’ probabile che la magistratura apra un’indagine per comprendere i motivi del decesso della giovane e verificare se ci siano state negligenze da parte dei sanitari che l’avevano in cura. Valentina Carella, figlia dell’ex assessore al Comune di Taormina Gaetano Carella, era sposata da cinque anni e aveva un bimbo di due anni. Era stata ricoverata lo scorso mercoledì e, dopo una serie di complicazioni che hanno spinto i medici a indurre un coma farmacologico, ieri pomeriggio il suo cuore ha smesso di battere. L’intera comunità taorminese è sotto shock, la giovane e la famiglia sono molto conosciuti nel comune jonico e tanti ancora stentano a credere che Valentina non c’è più. La famiglia vuole comprendere i motivi di questa morte che non potrà mai accettare.

tgme.it utilizza cookie sul proprio sito per assicurare un’eccellente esperienza di navigazione ai propri utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito. Tgme.it ha aggiornato la propria Privacy Policy nel rispetto della nuova normativa europea GDPR. Il mancato consenso sui cookie da parte dell'utente non permetterà una corretta visualizzazione del sito stesso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi