domenica, maggio 27

Ardizzone: “Io candidato a sindaco? Sto costruendo un programma insieme a tanti amici”

“Intanto sono avvocato e torno a fare la mia professione”. Cosi’ il presidente uscente dell’Ars, Giovanni Ardizzone, ai cronisti che gli chiedevano se si candidera’ a sindaco di Messina, dopo la mancata rielezione all’Ars. “Sto costruendo un programma insieme a tanti. Liberi e forti e’ il nome del progetto che richiama il messaggio di Don Luigi Sturzo – ha spiegato Ardizzone -. Bisogna essere veramente forti sapendo qual e’ il rischio che si corre in una città molto complessa com’è Messina. Certamente, sto contribuendo a scrivere un buon programma”. E ha aggiunto: “Accorinti rappresenta il male minore rispetto a quello che sta succedendo in citta’. Da messinese ho molta tristezza e ho dichiarato che il mio partito in futuro potra’ essere Messina. Abbiamo avuto tanti cambi di casacca, un segretario regionale del Pd che e’ diventato responsabile di FI e che risponde al nome di Genovese, abbiamo nel Pd persone che di sinistra non hanno assolutamente nulla. C’e’ da rimanere smarriti. C’è bisogno di recuperare tanta coscienza civica a Messina e fare uscire le persone dallo stato di bisogno. Perche’ quando c’e’ questo il voto e’ condizionato”, ha concluso.

tgme.it utilizza cookie sul proprio sito per assicurare un’eccellente esperienza di navigazione ai propri utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito. Il mancato consenso sui cookie da parte dell'utente non permetterà una corretta visualizzazione del sito stesso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi