giovedì, ottobre 18

Barcellona. In alcune zone di Portosalvo spariscono i cassonetti e compare l’inciviltà

Che la raccolta differenziata dei rifiuti rappresenti una risorsa non ci sono dubbi. Rispetto per l’ambiente, rispetto per l’utenza e un grande segno di civiltà. Civiltà. E’ qui che casca l’asino, come si suol dire e questa immagine ne è una prova.

Sul finire della scorsa settimana, in alcune zone di Portosalvo, sono spariti i cassonetti dei rifiuti. Appunto perchè il Comune di Barcellona Pozzo di Gotto vuole evidentemente accelerare quel percorso che porta alla raccolta differenziata che, nel borgo di Portosalvo, a dire il vero, è partita in via sperimentale da qualche anno.

Ebbene, forse è vero che i cassonetti sono spariti senza adeguato preavviso. Ma siamo del parere che non serve alcun tipo di indicazione particolare all’utente medio per capire che non ci sono più sul posto. E che quindi è inutile continuare a depositare e ammonticchiare sacchetti su sacchetti di spazzatura che vengono poi puntualmente trascinati da animali randagi in cerca di cibo con conseguenze poco piacevoli per la vista e l’olfatto.

Fare la differenziata o, al limite, andare in giro a cercare qualche cassonetto superstiste sarebbe appunto un segno di civiltà. Il minimo sindacale per poter dire di rispettare se stessi e gli altri.

tgme.it utilizza cookie sul proprio sito per assicurare un’eccellente esperienza di navigazione ai propri utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito. Tgme.it ha aggiornato la propria Privacy Policy nel rispetto della nuova normativa europea GDPR. Il mancato consenso sui cookie da parte dell'utente non permetterà una corretta visualizzazione del sito stesso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi