giovedì, novembre 15

Barcellona. Controlli dei Carabinieri, rinvenute armi e munizioni. Due nei guai per furto di energia elettrica

Nella mattinata di oggi, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile, con l’ausilio dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Sicilia, hanno arrestato per furto di energia elettrica D.B., 58 anni e D.A., 36 anni. Al termine della perquisizione all’interno di un ovile, è stato riscontrato un allaccio abusivo sul contatore comunale che alimenta l’illuminazione pubblica. Gli arrestati, al termine delle formalità di rito, sono stati rimessi in libertà come disposto dal Sost. Proc. di turno, Dr. ssa Rita Barbieri, della Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto.

Nel corso dello stesso servizio, in un terreno adiacente, i Carabinieri hanno trovato un barattolo di metallo, abilmente occultato da ignoti, con dentro 10 munizioni calibro 9×21, 26 munizioni calibro 22, 33 cartucce da fucile calibro 12, un passamontagna e materiale per la pulizia delle armi.

Inoltre, sempre nel medesimo terreno, ma in un punto diverso, è stato rinvenuto e sottoposto a sequestro un fucile a canne mozze con matricola abrasa calibro 12.
L’arma e le munizioni sono stati repertate e saranno trasmessi al Reparto Carabinieri Investigazioni Scientifiche di Messina per gli accertamenti tecnici di laboratorio sia dattiloscopici che balistici.

 

tgme.it utilizza cookie sul proprio sito per assicurare un’eccellente esperienza di navigazione ai propri utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito. Tgme.it ha aggiornato la propria Privacy Policy nel rispetto della nuova normativa europea GDPR. Il mancato consenso sui cookie da parte dell'utente non permetterà una corretta visualizzazione del sito stesso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi