martedì, ottobre 23

Barcellona. L’emergenza idrica crea disagi a Gala, rassicurazioni dal palazzo comunale

A Gala non ne possono più. Troppi i disagi a causa della carente erogazione del prezioso liquido. I cittadini protestano, mentre il caldo non da tregua. Oggi arrivano le rassicurazioni da Palazzo Longano. “Si tratta di carenze riconducibili a una rete idrica spesso vetusta, acuite da fattori sopravvenuti, non ultima la siccità”.

La questione, è bene evidenziarlo, riguarda anche altre zone del territorio cittadino. E, mentre a Gala si soffre, l’Amministrazione Comunale tiene a ricordare che sono stati attivati tre nuovi pozzi nel recente passato, superando le criticità di Portosalvo e Acquacalda e sono state potenziate anche le fonti di captazione.

Nel caso di Gala, poi, il Sindaco ha subito ricevuto la delegazione dei cittadini e sollecitato agli uffici ogni ulteriore azione possibile. “Per affrontare nel modo più efficace lo scenario, sono state dunque approntate tutte le misure possibili: attivazione dei controlli tecnici sulla rete, disponibilità delle autobotti, attivazione dei servizi volontari di protezione civile per rispondere con i loro mezzi – più compatti e agili di quelli del Comune – alle richieste d’intervento in zone più anguste.
E’ stato attivato anche il C.O.C.”.

“Al momento – affermano da Palazzo Longano – tutte le carenze segnalate risultano risolte, fermo restando che il dispositivo resta approntato per rispondere ad ogni eventuale esigenza, a Gala come in altre zone. Va da sé che ulteriori e più approfonditi controlli sulla rete sono tutt’ora in corso, come anche sarà immessa in rete – sebbene non ancora dichiarata potabile – anche l’acqua captata nel pozzo “Nuovo Kappa” che verrà distribuita nell’area collinare di S. Paolo, Cannistrà e parte di S. Anna. Ulteriori interventi nella distribuzione della risorsa idrica verranno fatti al bisogno, e per quanto possibile, mediante le opportune “manovre” sulla rete in modo da alleviare eventuali situazioni di criticità contingente”.

Sempre mentre Gala invoca l’acqua, arriva la notizia circa l’ammissibilità di finanziamento per 581 mila euro del progetto di potenziamento della condotta da Due Mulini a Gala.

tgme.it utilizza cookie sul proprio sito per assicurare un’eccellente esperienza di navigazione ai propri utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito. Tgme.it ha aggiornato la propria Privacy Policy nel rispetto della nuova normativa europea GDPR. Il mancato consenso sui cookie da parte dell'utente non permetterà una corretta visualizzazione del sito stesso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi