giovedì, ottobre 18

Blitz notturno dell’amministrazione De Luca sui mezzi Atm: “Corse inutili e pochi pagano”

Dalle 21 di ieri sera e fino alle 8 di stamattina con l’impiego degli agenti della polizia municipale e del cda dell’Atm il primo cittadino Cateno De Luca ha delegato i suoi assessori che hanno affiancato i vigili urbani nei controlli sui mezzi dell’Atm. Una presenza di ben 11 ore su autobus e tram per constatare di persona il reale e corretto impiego dei mezzi pubblici. «Ringrazio la polizia municipale nella persona del commissario capo Marco Crisafulli che a seguito di una mia richiesta di ieri ore 19:00 ha approntato una task force di dieci colleghi per l’espletamento dell’attività ispettiva». Scrive il sindaco sulla sua pagina Facebook. «Io mi sono occupato del coordinamento dell’ operazione notturna mentre l’intero cda Atm e la Giunta Municipale sono saliti sui vari autobus per supportare l’attività ispettiva della polizia municipale». Il sindaco quindi rendiconta come dalle prime risultanze sia emerso che «le corse in alcune ore non hanno alcun senso e che i paganti non sono neanche il 30 per cento dei fruitori».
Al termine del blitz De Luca, nella sua qualità di socio unico ha chiesto al direttore generale ATM: «1. Se è vero che l’azienda spende circa 100 mila euro annui per un collegio di difesa nonostante ci sia un avvocato già alle dipendenze dell’ATM; 2. Se è vero che si spendono oltre 100 mila euro l’anno per le attività di rimessaggio nonostante ATM è dotata di un proprio impianto; 3. Se è vero che esistono esuberi in molti rami organizzativi dell’azienda in relazione all’effettivo carico di lavoro; 4. Se è mai stata formulata istanza al Socio unico per avere risorse umane già alle dipendenze del comune da riqualificare e ricollocare come autisti al fine di non ricorrere all’assunzione di ulteriore personale; 5. Se è vero che molte linee sono una sorta di doppione e potrebbero essere eliminate senza creare disagi all’utenza».

tgme.it utilizza cookie sul proprio sito per assicurare un’eccellente esperienza di navigazione ai propri utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito. Tgme.it ha aggiornato la propria Privacy Policy nel rispetto della nuova normativa europea GDPR. Il mancato consenso sui cookie da parte dell'utente non permetterà una corretta visualizzazione del sito stesso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi