giovedì, febbraio 22

Cronaca

E’ milazzese uno dei fermati per il pestaggio a Palermo di un militante di Forza Nuova

E’ milazzese uno dei fermati per il pestaggio a Palermo di un militante di Forza Nuova

Cronaca, Tirrenica
L'esponente di Forza Nuova, Massimo Ursino, nei giorni scorsi è stato aggredito, legato e picchiato fuori dal suo studio di tatuaggi a Palermo. La Polizia, dopo un'attenta analisi delle immagini delle telecamere, ha effettuato due fermi. Uno di loro è milazzese. Si chiama Giovanni Codraro e ha 27 anni, professione cuoco e residente nel capoluogo siciliano. E' in contatto con i centri sociali. Con lui fermato anche il palermitano Carlo Mancuso. L'accusa, gravissima, è di tentato omicidio in concorso. Giovanni Codraro era stato già arrestato nel 2016 a Cremona per avere partecipato a una manifestazione dei centri sociali e dei comitati antifascisti. Fu successivamente assolto dall'accusa di devastazione e saccheggio, ma condannato a nove mesi di reclusione, pena sospesa, per resistenza a ...
Intimidazione ai dipendenti comunali di Milazzo, la solidarietà delle istituzioni di Palazzo dell’Aquila

Intimidazione ai dipendenti comunali di Milazzo, la solidarietà delle istituzioni di Palazzo dell’Aquila

Cronaca, Tirrenica
Si occupano di diverse pratiche, alcune delle quali particolarmente delicate come quelle che riguardano il patrimonio comunale, i due dipendenti cui sono state tagliate le ruote dell'auto, una Mazda e una Fiat 600. Appresa la notizia del grave gesto, il sindaco Giovanni Formica ha voluto esprimere la solidarietà sua personale e dell’Amministrazione Comunale ai due dipendenti comunali auspicando che “attraverso il prezioso lavoro delle forze dell’ordine, a cui si ribadiscono fiducia, sostegno ed incoraggiamento oltre che ringraziamento per il servizio reso alla comunità ed al territorio, venga fatta presto piena luce su un episodio deplorevole nei confronti di lavoratori impegnati anche in funzioni particolarmente delicate nel settore del Patrimonio comunale”. Solidarietà è giunta anche...
Tragedia al Porto di Milazzo, muore ex calciatore del CS Lipari

Tragedia al Porto di Milazzo, muore ex calciatore del CS Lipari

Cronaca, Tirrenica
E' un ex calciatore del glorioso CS Lipari degli anni '70 l'uomo deceduto al Porto di Milazzo. Si tratta di Santino Basile. L'uomo doveva imbarcarsi verso le Eolie, quando è caduto in mare dopo avere perso l'equilibrio, forse a causa di un malore. Pare si fosse recato nella città del Capo per una visita in ospedale. Dopo avere notato la scena della caduta in mare dell'uomo, un ufficiale dell'aliscafo si è tuffato in mare nel tentativo di salvarlo. L'ambulanza intervenuta sul posto non ha potuto far altro che constatarne il decesso. Carabinieri e Guardia Costiera indagano per ricostruire la dinamica.    ...
Cambio appalto parcheggi Policlinico, la nuova ditta lascia fuori sei dipendenti Apcoa

Cambio appalto parcheggi Policlinico, la nuova ditta lascia fuori sei dipendenti Apcoa

Cronaca
Un cambio di appalto problematico, quello del servizio di gestione dei parcheggi a pagamento e di carroattrezzi al Policlinico. «E a pagare sono sempre i lavoratori», sottolinea il segretario provinciale della Fisascat Cisl Messina, Salvatore D’Agostino. Sono rimasti, infatti, senza impiego sei lavoratori ex Apcoa nonostante siano transitati nella Nam3 lo scorso 5 febbraio con un contratto di lavoro regolarmente firmato. «Ma per venire incontro all’azienda che deve far fronte a un problema legato al funzionamento degli impianti – spiega ancora D’Agostino – avevano acconsentito di richiedere un permesso non retribuito di dieci giorni. Lunedì si sono presentati al lavoro ma, purtroppo, non gli è stato consentito di prendere servizio in quanto ancora non sarebbero stati sistemati gli i...
Tragedia al porto di Milazzo. Uomo muore dopo essere caduto in mare

Tragedia al porto di Milazzo. Uomo muore dopo essere caduto in mare

Cronaca, Tirrenica
E' morto dopo essere caduto in mare nel Porto di Milazzo. Un uomo, originario delle isole Eolie, doveva imbarcarsi su un'aliscafo in partenza. Per cause in corso di accertamento, ha perso l'equilibrio finendo in mare. E' intervenuto un ufficiale che si è lanciato in acqua nel disperato tentativo di salvarlo, ma ormai non c'era più nulla da fare. Lo sfortunato viaggiatore era già morto. Sul posto si sono portate le forze dell'ordine e il personale della Capitaneria di Porto di Milazzo.  ...
Il Comune di Messina non paga l’impresa di pulizie e i lavoratori restano senza stipendi

Il Comune di Messina non paga l’impresa di pulizie e i lavoratori restano senza stipendi

Cronaca
Il Comune di Messina non paga la ditta che effettua il servizio di pulimento degli stabili e i lavoratori rimangono senza stipendio, denuncia la Filcams-Cgil. “Ancora una volta – dichiara il segretario generale della Filcams provinciale, Francesco Lucchesi – ai lavoratori non viene garantita la regolarità nella retribuzione mensile e questa volta c’è un problema di mancato pagamento delle fatture all’impresa da parte dell’Ente Comune. Una situazione inaccettabile che si ripercuote pesantemente sugli 80 lavoratori complessivi di questo appalto che già in questi mesi sono andati incontro a continui ritardi negli stipendi a causa dei problemi finanziari del Consorzio Manital titolare degli appalto”. I lavoratori devono ancora percepire lo stipendio di gennaio e il sindacato della Cgil ...
Milazzo. Gomme dell’auto tagliate a due funzionari comunali

Milazzo. Gomme dell’auto tagliate a due funzionari comunali

Cronaca, Tirrenica
L'episodio è di quelli che creano amarezza, ma al tempo stesso inquietudine. Ieri pomeriggio, due funzionari del Comune di Milazzo hanno ritrovato le gomme delle loro auto tagliate. I fatti si sono verificati tra le 15.30 e le 18.30. Le auto erano state parcheggiate, al ritorno pomeridiano in ufficio, all'esterno del complesso Cappuccini, in via Salita Cappuccini. E' lì che sono ospitati gli uffici del settore lavori pubblici. All'uscita le ruote delle auto erano state tagliate e quindi è stato impossibile utilizzare i mezzi. Un atto chiaramente intimidatorio che è stato denunciato ai Carabinieri.  ...
Francesco Stagno d’Alcontres ufficializza la sua candidatura a Rettore dell’Ateneo messinese

Francesco Stagno d’Alcontres ufficializza la sua candidatura a Rettore dell’Ateneo messinese

Cronaca
Il Professore Francesco Stagno d'Alcontres ha inoltrato, una lettera, ai vertici dell'Università di Messina ed agli studenti per ufficializzare la sua corsa alla carica di Magnifico Rettore. Pubblichiamo di seguito la missiva. Cari Colleghi, Componenti del Personale tecnico-amministrativo e Studenti, mi permetto di rubare qualche minuto alla Vostra attività per comunicarVi che, su sollecitazione di alcuni colleghi, ho deciso di candidarmi alla carica di Rettore del nostro prestigioso Ateneo. Sento il dovere di sottolineare che la mia candidatura è motivata non solo dalla logica di un’alternanza che riguarda le aree scientifiche. Alternanza peraltro che si è sempre rispettata nel corso del succedersi delle varie amministrazioni dell’Ateneo. Ma questa mia candidatura è soprattut...
Ruba un’auto all’interno del Policlinico, braccato dalla Polizia e arrestato dopo un inseguimento

Ruba un’auto all’interno del Policlinico, braccato dalla Polizia e arrestato dopo un inseguimento

Cronaca
La segnalazione di un’autovettura rubata all'interno del Policlinico di Messina, ha fatto scattare le ricerche del veicolo. L’auto, munita di antifurto satellitare, è stata localizzata a Fondo Fucile. Qui, il conducente, braccato dalle pantere della Polizia, ha tentato con una serie di manovre spericolate di darsi alla fuga, travolgendo alcune macchine parcheggiate e investendo un agente, al quale causa lievi lesioni. Successivamente l’uomo è stato fermato, ma per evitare di essere ammanettato ha estratto una siringa sporca di sangue e l’ha puntata contro i poliziotti gridando a gran voce di essere malato. In manette è finito Costantino Bertolone, di 57 anni, riconosciuto colpevole di una serie di furti consumati all’interno del Policlinico: diversi medicinali, asportati da un reparto ...
Tentano la “truffa dello specchietto”, denunciata una coppia di Noto

Tentano la “truffa dello specchietto”, denunciata una coppia di Noto

Cronaca
Hanno provato a mettere a segno la truffa dello specchietto, ma gli è andata male. La tecnica di adescamento è sempre la stessa: un rumore a simulare un presunta collusione ed uno specchietto rotto di cui si chiede il risarcimento da liquidare rigorosamente in contanti e nell’immediatezza dei fatti. Ma questa volta i due responsabili non sono riusciti a mettere a segno il colpo grazie all’intervento delle Volanti ed alla prontezza del malcapitato. Era sulla sua auto e percorreva una strada ad unico senso di marcia quando, superata una macchina di colore scuro in sosta in seconda fila, con a bordo un uomo ed una donna, ha sentito un leggero rumore; un’occhiata allo specchietto retrovisore, non nota nulla di strano se non un’auto che lo segue. Al semaforo il conducente lo invita a ferma...
Amam, De Luca: “Consegnerò la documentazione del malaffare, Cipollini e De Cola si dimettano”

Amam, De Luca: “Consegnerò la documentazione del malaffare, Cipollini e De Cola si dimettano”

Cronaca
“Comprendo che essere presi con le mani nella marmellata non è piacevole ma non accetto che, in luogo del comprensibile silenzio tipico dei personaggi attinti da reità politico - gestionale, si sia scatenata una reazione mistificatoria ed intimidatoria nei miei confronti sol perché sto portando avanti una operazione di verità sulle vergogne messinesi generate dalla gestione parassitaria e lobbistica delle risorse pubbliche con la complicità o distrazione di chi ricopre ruoli istituzionali gestionali e decisionali". Lo ha dichiarato il candidato a sindaco di Messina on. Cateno De Luca in replica al post del direttore direttore generale Amam Claudio Cipollini, ed al comunicato stampa dell’assessore Sergio De Cola. “E’ veramente vergognoso -prosegue De Luca- che pur in presenza di dati in...
La tragica fine di un giovane di Militello Rosmarino. Morto in un incidente stradale a Sora

La tragica fine di un giovane di Militello Rosmarino. Morto in un incidente stradale a Sora

Cronaca, Tirrenica
Il tragico incidente costato la vita a Biagio Pace, 24 anni, è avvenuto a Sora in provincia di Frosinone. La notizia si è subito diffusa a macchia d'olio nel piccolo centro di Militello Rosmarino, paese di origine del giovane che, da qualche mese, lavorava a Roma Tor Vergata come infermiere. L'incidente è avvenuto poco prima delle 20 di ieri sera in Via Ugo Foscolo. Biagio viaggiava a bordo di una Kia Picanto rossa che si è scontrata con una Mercedes Classe A grigia. Inutile il trasporto urgente in ospedale.    ...
Palpeggiò un ragazzino sul tram, prete condanato a tre anni

Palpeggiò un ragazzino sul tram, prete condanato a tre anni

Cronaca
È stato condannato a tre anni di carcere il cinquantasettenne sacerdote Giovanni Bonfiglio che era accusato di molestie sessuali nei confronti di un ragazzino. Questa la decisione adottata dalla prima sezione penale del tribunale presieduta dal magistrato Massimiliano Micali, che ha accolto la richiesta dell’accusa. La prima sezione ha però escluso i concetti di recidiva e di continuazione, e ha stabilito per Don Bonfiglio l’interdizione dagli uffici di tutela, curatela, amministrazione di sostegno e ulteriori, aventi in particolare contatti con minori. Deciso anche un risarcimento da liquidarsi in sede civile. I fatti risalgono a quasi quattro anni fa. Il 28 ottobre del 2014 il ragazzino sarebbe stato costretto a “subire atti sessuali, consistiti nel toccargli le cose, nel palpeggiarl...
Amam. Cipollini e De Cola replicano  a De Luca:” Affermazioni diffamatorie, dati infondati e inesatti”

Amam. Cipollini e De Cola replicano a De Luca:” Affermazioni diffamatorie, dati infondati e inesatti”

Cronaca
"Ieri un candidato a Sindaco di Messina, Cateno De Luca, ha tenuto una conferenza stampa dedicata ad Amam, la società del servizio idrico integrato del Comune di Messina di cui sono direttore generale da un anno, dal 1 febbraio 2017, dopo aver vinto un bando pubblico. Nel merito di quanto da lui affermato, Amam si riserva eventualmente di rispondere insieme al Comune di Messina. I dati infondati e inesatti sono tanti". Lo afferma il Dg di Amam Claudio Cipollini, attraverso la sua pagina Facebook. Il dirigente poi aggiunge: "Quello che voglio invece qui e ora sottolineare è la mancanza di rispetto dimostrata da De Luca. Forse perché “straniero”, mi vede come un bersaglio facile. Si sbaglia. E non avrei mai risposto, se non fosse per le affermazioni diffamatorie. Non ho mai ricevuto r...
Moto travolge un pedone a Messina, trasportato all’ospedale Papardo

Moto travolge un pedone a Messina, trasportato all’ospedale Papardo

Cronaca
Incidente nella tarda serata di oggi sul viale Giostra nei pressi del supermecato Conad vicino lo svincolo autostradale. Un uomo è stato centrato da una moto ed è finito per terra. Il ferito è stato trasportato al Papardo dove i sanitari stanno effettuando gli accertamenti per verificare il suo stato di salute. Sul posto è intervenuta la Polizia Municipale di Messina che ha effettuato i rilievi tecnici, per ricostruire l'esatta dinamica del sinistro....
Barcellona. Angelo Coppolino risponde nell’interrogatorio. Adesso il riesame

Barcellona. Angelo Coppolino risponde nell’interrogatorio. Adesso il riesame

Cronaca, Tirrenica
Si è tenuto oggi l'interrogatorio dell'ex Assessore allo Sport del Comune di Barcellona Pozzo di Gotto, Angelo Coppolino. L'ex amministratore di Palazzo Longano ha risposto alle domande del Gip. Adesso si attende l'udienza davanti al Tribunale del Riesame. Adesso a difendere Angelo Coppolino sarà l'avvocato di Messina, Salvatore Silvestro. Il legale Tommaso Calderone ha infatti rinunciato alla difesa, allo scopo di non far insorgere possibili incompatibilità con il mandato difensivo conferitogli dal sindaco Roberto Materia che continuerà a seguire. Il primo cittadino, attualmente sospeso dalla sua carico su ordine del Prefetto di Messina, sarà interrogato nella giornata di giovedì.    ...
Milazzo. Picchia l’ex compagna, condannato a tre anni

Milazzo. Picchia l’ex compagna, condannato a tre anni

Cronaca, Tirrenica
Tempestivo intervento nella mattinata di domenica, da parte dei Carabinieri della Compagnia di Milazzo, che a conclusione degli accertamenti hanno arrestato un 32enne, residente a Milazzo, in quanto ritenuto responsabile di violenza privata, violazione di domicilio, lesioni e minaccia. A fare scattare l’intervento dei Carabinieri, una telefonata pervenuta sull’utenza 112 della Centrale Operativa da parte di un privato cittadino che segnalava una lite. Quindi l’immediato intervento dei militari dell’Arma di Milazzo che si trovavano in servizio esterno per la prevenzione dei reati e che raggiungevano in pochi minuti la località segnalata. I Carabinieri, giunti sul posto, intervenivano all’interno di una privata abitazione, bloccando un uomo e ponendo fine alla sua condotta aggressiva. Da...
Nuova tornata di scioperi fino al 2 marzo degli esattori del Consorzio per le Autostrade Siciliane

Nuova tornata di scioperi fino al 2 marzo degli esattori del Consorzio per le Autostrade Siciliane

Cronaca
Terza tornata di scioperi di tutto il personale Cas. Dopo l’incontro di ieri con la neo presidente del Cas, Alessia Trombino, e il direttore generale Salvatore Pirrone, e la loro indisponibilità al raggiungimento di un accordo sui punti motivo della vertenza, la Confederazione Unitaria di Base ha indetto un nuovo stato di agitazione nelle Autostrade Siciliane. Scioperi di 30 minuti per tutto il personale compresi gli addetti alla esazione dei pedaggi del CAS nelle tratte A-18 e A-20 da domani 21 febbraio e fino al 2 marzo, dalle ore 05:30 alle 06:00, dalle 10:00 alle 10:30 e dalle 17:30 alle 18:00 con la sola esclusione degli addetti alla sicurezza, il centro radio e/o il recupero dei mezzi in caso di incidenti....
Leonardo Santoro torna a guidare lo Iacp di Messina, da recuperare anni di pessima gestione

Leonardo Santoro torna a guidare lo Iacp di Messina, da recuperare anni di pessima gestione

Cronaca
Cominciano oggi i 60 giorni dell’ingegnere Leonardo Santoro alla guida dello Iacp. Ad attenderlo, come detto dallo stesso in conferenza stampa, ambiti di risanamento fermi, totale assenza di politiche per la casa, mancanza di collaborazione tra le varie amministrazioni coinvolte e un ente che tra carenza di personale e i bilanci fermi al 2015 affronta una grandissima crisi. Per Santoro, già responsabile del Genio Civile, quello allo Iacp è un ritorno. Aveva già ricoperto l'incarico negli anni passati portando a termine diverse operazioni anche di rilievo con l'investimento di circa 50 milioni di euro. Adesso ci sono sessanta giorni per porre le basi di un nuovo corso del IACP e del risanamento della città. primo obiettivo, quello di non perdere un finanziamento di 20 milioni per il ris...
La Cisl ricorda ad Accorinti che ci sono fondi per 30 milioni per l’accoglienza dei migranti

La Cisl ricorda ad Accorinti che ci sono fondi per 30 milioni per l’accoglienza dei migranti

Cronaca
Avvisi di fondi europei per oltre 30 milioni di euro che il Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione del Ministero dell’Interno ha emanato per sostenere progetti per l’integrazione, in particolare «proposte progettuali territoriali per la promozione ed il sostegno dell’accoglienza e dell’inclusione socio-economica dei migranti». A segnalarlo è la Cisl di Messina che ha scritto al sindaco Renato Accorinti e all’assessore alle Politiche Sociali Nina Santisi. Le proposte progettuali territoriali possono essere presentante sino al 21 marzo grazie a una nuova proroga. «Un’opportunità da non sprecare considerata la numerosa presenta di migranti nel nostro territorio» scrive il segretario generale Tonino Genovese accompagnando la lettera alla domanda se il Comune di Messina abbi...