giovedì, ottobre 18

Ionica

Fece sbarcare migranti a Taormina, arrestato 33enne russo

Fece sbarcare migranti a Taormina, arrestato 33enne russo

Cronaca, Ionica
I Carabinieri della Stazione di Taormina, hanno arrestato M.K., 33enne, cittadino Russo, per il reato favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, per avere condotto, quale scafista, un motoveliero con a bordo cittadini extracomunitari di nazionalità iracheni e curdi. I militari, nella serata del 14 ottobre, durante un servizio perlustrativo, hanno notato un gommone di piccole dimensioni arenato nella spiaggia di località “Cantone del Faro” del comune di Taormina. I carabinieri intervenuti, hanno ispezionato il natante trovando, nascosto sotto una coperta, un cittadino di nazionalità Russa ed hanno accertato che lo straniero, servendosi del piccolo natante, aveva trasbordato da una imbarcazione più grande, un motoveliero “KOA” ancorato al largo, quattro migranti di nazionalità ira...
Furgone contro guard rail sull’autotrada A/18, un morto e un ferito

Furgone contro guard rail sull’autotrada A/18, un morto e un ferito

Cronaca, Ionica
Ennesimo grave incidente lungo l’autostrada A/18 Messina-Catania, dove nel primo pomeriggio odierno, in direzione Catania, un Fiat Doblò, per cause ancora in corso di accertamento da parte della Polstrada, ha perso il controllo ed è andato a sbattere sul guard rail all’ingresso della galleria Giardini. L’impatto è stato violentissimo ed il conducente del mezzo, il 35enne B. S. è morto sul colpo. Ferito in modo serio il passeggero, il 31enne C. A., che è stato trasportato all’ospedale San Vincenzo di Taormina e, si spera, possa fornire elementi utili per ricostruire la dinamica del sinistro. Entrambi sono originari di Catania. Sul posto, oltre la Polstrada di Giardini Naxos, sono giunti i Vigili del Fuoco di Letojanni che si sono occupati di estrarre i corpi incastrati nelle lamiere, e ...
Motociclisti sorpresi da un violento nubifragio sui Peloritani salvati da Guardia di Finanza e Soccorso Alpino

Motociclisti sorpresi da un violento nubifragio sui Peloritani salvati da Guardia di Finanza e Soccorso Alpino

Cronaca, Ionica
Si è conclusa a lieto fine la disavventura di due enduristi catanesi che nel pomeriggio di ieri, 3 ottobre, nonostante le previsioni metereologiche di possibili nubifragi, si sono arrischiati a percorrere una parte della strada sterrata panoramica della dorsale dei Monti Peloritani che dalla pineta di Graniti (ME), attraverso il Bosco di Antillo, porta al paese di Roccafiorita (ME). I due motociclisti, sorpresi dal forte temporale, hanno richiesto i soccorsi contattando il Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) di Etna Nord che, in base al protocollo d’intesa recentemente stipulato con il Comando Regionale Sicilia della Guardia di Finanza, ha prontamente attivato i militari della Stazione del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Nicolosi per proce...
Bruciava rifiuti senza separarli lasciandoli all’aria aperta, denunciato imprenditore di Motta Camastra

Bruciava rifiuti senza separarli lasciandoli all’aria aperta, denunciato imprenditore di Motta Camastra

Cronaca, Ionica
I Carabinieri della Stazione di Francavilla di Sicilia hanno effettuato un’ispezione presso un impianto di trattamento rifiuti di Motta Camastra, rilevando numerose irregolarità, procedendo quindi al sequestro preventivo dell’area, estesa per oltre 7500 mq ed alla denuncia in stato di libertà del titolare dell’impresa per illecita gestione di rifiuti ed illecita combustione di rifiuti. Durante il controllo, i militari hanno accertato che l’azienda, in violazione dei provvedimenti autorizzativi concessi e senza rispettare le cautele e le prescrizioni impartite, stoccava i rifiuti senza alcuna identificazione e separazione tra le varie tipologie, conservandoli  sia sfusi (in cumuli) che compattati (accatastati in blocchi) al di fuori dalle aree consentite e senza rivestirli con teli d...
Viola gli obblighi di assistenza familiare, arrestato un 53enne di Casalvecchio Siculo

Viola gli obblighi di assistenza familiare, arrestato un 53enne di Casalvecchio Siculo

Cronaca, Ionica
I Carabinieri della Stazione di Santa Teresa di Riva, nella serata di ieri, hanno arrestato L.R.O. 53enne di Casalvecchio Siculo,  in esecuzione di  un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Messina. L’uomo, riconosciuto colpevole del reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare, commesso in Roccalumera a partire dall’anno 2005, dovrà espiare una pena di 6 mesi di reclusione da scontare presso la propria abitazione in regime di detenzione domiciliare. A suo carico è stata anche irrogata la pena pecuniaria di euro 800,00 di multa...
Tenta di vendere due tartarughe a rischio estinzione alla fiera del bestiame di Mojo Alcantara

Tenta di vendere due tartarughe a rischio estinzione alla fiera del bestiame di Mojo Alcantara

Cronaca, Ionica
I carabinieri della Stazione di Malvagna, unitamente ai Carabinieri Forestali del Centro Anticrimine Natura di Catania, nell’ambito dei controlli connessi alla verifica ed al rispetto della Convenzione di Washington sul commercio internazionale delle specie di fauna e flora selvatiche minacciate di estinzione hanno denunciato a Mojo Alcantara un cittadino del posto F.C. classe 2000 per detenzione di due tartarughe, esemplari di fauna e flora minacciati di estinzione, del tipo “Testudo Hermannii”. I militari che si trovavano in servizio di perlustrazione durante la 218esima edizione della Fiera del Bestiame di Mojo, procedendo ad uno dei tanti controlli mirati, hanno sorpreso l’indagato in possesso di due esemplari di tartarughe di dimensioni di 15 e 13 centimetri. Gli animali son...
Taormina, 35enne rumeno molesta sessualmente una turista tedesca

Taormina, 35enne rumeno molesta sessualmente una turista tedesca

Cronaca, Ionica
I fatti risalgono a domenica scorsa quando nelle prime ore del pomeriggio la vittima, una ventisettenne tedesca in vacanza in Sicilia, è stata avvicinata all’interno della Villa Comunale di Taormina da un uomo che l’ha molestata ed ha tentato di inseguirla quando la stessa è riuscita a guadagnare l’uscita. Ieri mattina, intorno alle 11.00, la vittima ha incontrato nuovamente l’uomo lungo corso Umberto: indossava gli stessi abiti e, riconosciuta la donna, incurante dei numerosi passanti, ha iniziato ancora una volta a molestarla. Immediato l’intervento dei poliziotti del locale Commissariato di Pubblica Sicurezza a cui la donna ha chiesto aiuto. Grazie alla descrizione fatta dalla cittadina tedesca e ad alcune foto che la stessa era riuscita a scattare lungo corso Umberto, l’uomo ...
Sorpresi mentre innaffiavano un terreno coltivato a canapa indiana

Sorpresi mentre innaffiavano un terreno coltivato a canapa indiana

Cronaca, Ionica
I Carabinieri della Compagnia di Taormina, nelle scorse ore, hanno tratto in arresto due incensurati, D.S.N 56enne ed il 43enne  A.V., entrambi di Francavilla di Sicilia (ME) per il reato di coltivazione e produzione di sostanza stupefacente del tipo Marijuana. Il servizio che ha portato all’arresto dei due cittadini di Francavilla origina dai controlli del territorio montano svolti attraverso costanti battute effettuate dai militari dell’Arma Territoriale con il supporto dello Squadrone Eliportato Carabinieri Cacciatori di “Sicilia” e del Nucleo Elicotteri Carabinieri di Catania. I Carabinieri dei reparti Speciali dell’Arma infatti, qualche settimana addietro avevano individuato mediante ricognizione aerea, un’estesa piantagione di Canapa Indiana nella Contrada “Larderia” del Co...
Incidente a Motta Camastra, due morti e due feriti

Incidente a Motta Camastra, due morti e due feriti

Cronaca, Ionica
Due persone sono morte e altre due sono rimaste ferite in un incidente stradale avvenuto sulla statale 185 "di Sella Mandrazzi", in località San Cataldo, nel comune di Motta Camastra (Messina). Lo rende noto l'Anas. Il tratto stradale, rimasto chiuso per consentire l'intervento dei soccorritori, è stato istituito il senso unico alternato della circolazione. Le vittime, originarie di Francavilla (Me), sono Luciano Siracusa, 28 anni, e il fratello Francesco di 17. I due erano su un'Alfa 147, con altre due persone rimaste ferite, che si è scontrata con una Peugeot 307. Il punto dell'incidente è vicino al comune di Malvagna....
Scomparso un giovane di Savoca, ritrovata la sua auto e un biglietto

Scomparso un giovane di Savoca, ritrovata la sua auto e un biglietto

Cronaca, Ionica
Gaetano Golfo anni 23, residente a San Francesco di Paola, una frazione del Comune di Savoca, è sparito nel nulla da ieri sera. Di lui non si hanno più notizie ma stamane è stata ritrovata la sua autovettura in località "passo Rina" con a bordo il cellulare e un biglietto di "saluto" alla famiglia. Il giovane è molto conosciuto in zona, ha una grande passione per il calcio, ha militato nell’Akron Savoca per 5 anni e quest’anno è approdato all’Antillese. E' molto conosciuto anche a Santa Teresa di Riva, dove lavora in una macelleria del paese jonico.  Gli amici stanno condividendo su Facebook un appello dell’amministrazione del Comune di Savoca con la speranza che si possa ritrovare presto il giovane. I Carabinieri della Stazione di Sant'Alessio hanno iniziato le ricerche in tutta la...
Escrementi in mare a Giardini Naxos, Governo intervenga a tutela salute pubblica

Escrementi in mare a Giardini Naxos, Governo intervenga a tutela salute pubblica

Cronaca, Ionica
"Già lo scorso anno insieme all'attuale sottosegretario all'Economia Alessio Villarosa, il M5S ha acceso i riflettori sulla necessità di adeguare l'impianto di depurazione e la condotta sottomarina di scarico delle acque reflue di Giardini Naxos. Ci chiediamo cosa sia stato fatto finora, dal momento che apprendiamo dalla stampa che sia nella zona a sud di Giardini che nelle frazioni limitrofe è in atto una grave situazione igienico sanitaria, dovuta alla presenza di rifiuti di ogni tipo ed escrementi". Lo dicono la capogruppo del M5S Valentina Zafarana e i deputati regionali Giampiero Trizzino e Antonio De Luca, che annunciano un'interrogazione parlamentare. "Complice la stagione estiva e l’inevitabile aumento delle presenze nella zona - aggiungono - appare evidente che il depuratore ...
Ambulantato selvaggio, arrestato senegalese a Taormina

Ambulantato selvaggio, arrestato senegalese a Taormina

Cronaca, Ionica
Un’ordinaria attività di controllo del centro Taorminese condotta con l’ausilio della Polizia Locale ha portato i poliziotti all’arresto di un senegalese Abass Seye di anni 41 per resistenza a Pubblico Ufficiale. Lo avevano colto sul corso principale della perla jonica intento a vendere la propria merce contraffatta, approfittando dei numerosi turisti presenti sul posto soprattutto in questo periodo. Alla vista dei poliziotti lo straniero è fuggito, ma dopo un inseguimento breve è stato bloccato. Alla richiesta di esibire un valido documento, il senegalese ha reagito in modo violento tipico di chi, non trovandosi in uno stato di regolarità, rifugge da accertamenti di questo tipo. La resistenza e l’insofferenza manifestate, non hanno impedito ai poliziotti di trarlo in arresto e di c...
Le mani della mafia sugli appalti pubblici, arrestati due esponenti di cosa nostra catanese

Le mani della mafia sugli appalti pubblici, arrestati due esponenti di cosa nostra catanese

Cronaca, Ionica
I carabinieri di Taormina, a Castiglione di Sicilia e nella Repubblica Federale Tedesca, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Messina su richiesta della Procura e della Direzione Distrettuale Antimafia di Messina, nei confronti di Rosario Russo, 25 anni originario di Castiglione di Sicilia Francesco Confalone, 36 anni originario di Malvagna ma residente in Germania. I due arrestati sono ritenuti dagli investigatori elementi di spicco del clan “Ragaglia-Sangani”, affiliato alla consorteria “Laudani” ed egemone nella frazione nord-orientale dell’area sub-etnea. Il provvedimento cautelare è scaturito da una complessa attività d’indagine, convenzionalmente denominata “PORTO FRANCO”, svolta dai militari di Taormina attraverso l’utilizzo di intercett...
Gaggi, carabinieri arrestano banda di ladri catanesi

Gaggi, carabinieri arrestano banda di ladri catanesi

Cronaca, Ionica
Alle prime luci dell’alba i Carabinieri di Taormina hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Giudice delle Indagine Preliminari di Messina, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di un gruppo di scassinatori seriali catanesi. Cinque pluripregiuducati dimoranti a Catania sono stati raggiunti dalla misura cautelare coercitiva, per uno si sono aperte le porte del carcere mentre gli altri quattro sono stati posti agli arresti domiciliari. Gli arrestati sono il 35 enne romeno, domiciliato a Catania, Caldararu Llie, destinatario del provvedimento restrittivo in carcere ed i catanesi: Santo Ravasco e Paolo Cosentino entrambi 24enni, il 22enne Salvatore Leonardi ed il 21 enne Omar Nassibi, accusati di furto aggravato in concorso ai danni d...
Taormina, ragazza travolta da auto perde l’uso del piede

Taormina, ragazza travolta da auto perde l’uso del piede

Cronaca, Ionica
Stava passeggiando lungo la strada statale 114 all'altezza dell'Isola Bella, a Taormina, quando è stata travolta da un’auto insieme ad altre quattro persone. Una ragazza di venti anni originaria di Catania ha subito l'amputazione di un piede, a causa dell’incidente. È stata trasportata d'urgenza in elisoccorso al Trauma center dell'ospedale Cannizzaro di Catania, dove i medici l'hanno sottoposta a un intervento chirurgico che, però, non è servito a salvarle l'arto. Sembrerebbe che l'incidente sia stato causato da un sorpasso azzardato effettuato da una 29enne di Santa Teresa di Riva. La guidatrice stava cercando di superare due vetture, quando ha toccato uno dei mezzi finendo per sbattere contro un muretto. Nella carambola l'automobile ha colpito il gruppo di pedoni. Gli altri componen...
Ventenne di Gaggi arrestato per droga dai Carabinieri

Ventenne di Gaggi arrestato per droga dai Carabinieri

Cronaca, Ionica
Al termine di una attività investigativa, il 20enne di Gaggi Giovanni Chisari è stato arrestato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. I Carabinieri avevano notato da tempo un via vai sospetto nei pressi dell’abitazione del giovane, e avevano predisposto dei servizi finalizzati ad osservare il giovane e seguirne i movimenti. Successivamente Chisari è stato bloccato ed a sottoposto a perquisizione personale, successivamente estesa al domicilio. L’attività di indagine ha avuto esito positivo ed ha permesso di rinvenire e sottoporre a sequestro diverse dosi di cocaina e marijuana. Rinvenuto anche un bilancino di precisione per pesare lo stupefacente. Espletate formalità di rito il giovane è stato accompagnato presso il proprio domicilio in regime di arresti domi...
Boy Scout dispersi nei boschi di Roccella Valdemone, salvati dai Carabinieri

Boy Scout dispersi nei boschi di Roccella Valdemone, salvati dai Carabinieri

Cronaca, Ionica
I Carabinieri delle Stazione di Malvagna e Roccella Valdemone, con l’ausilio di un velivolo del 12° Nucleo Elicotteri di Catania, hanno ritrovato e tratto in salvo 10 boy scout di età compresa tra i 16 ed i 20 anni appartenenti al gruppo Agesci “Trabia 1” di Palermo, i quali durante un escursione mattutina, avevano perso il sentiero di riferimento e si erano inoltrati in un’impervia boscaglia connotata da folta vegetazione in località “Torrente Licopetri” senza riuscire a ritrovare la via. Il capo scout, notata l’assenza del gruppo si è rivolto ad una pattuglia della stazione Carabinieri di Malvagna, dando l’allarme. Si sono attivati immediatamente le ricerche dei ragazzi scomparsi, che non avevano al seguito nessun sistema Gps, e che purtroppo, non erano raggiungibili al telefono p...
Giardini Naxos, il Questore di Messina sospende la licenza a una gelateria

Giardini Naxos, il Questore di Messina sospende la licenza a una gelateria

Cronaca, Ionica
Il Questore di Messina, Mario Finocchiaro, ha disposto la sospensione della licenza di pubblico esercizio per 10 giorni per motivi di ordine e sicurezza pubblica nei confronti del titolare di una gelateria di Giardini Naxos. Lo scorso 3 luglio è stata teatro di una rissa e cinque giorni dopo, durante un controllo per la prevenzione dello spaccio di stupefacenti effettuato dai carabinieri con l’ausilio dell’unità cinofila, hanno trovato dietro un divanetto un involucro in cellophane termosaldato con dentro 2 grammi di marijuana....
Frana a Capo Alì, strada statale interdetta al transito, ferito un automobilista

Frana a Capo Alì, strada statale interdetta al transito, ferito un automobilista

Cronaca, Ionica
Non è la prima volta che accade e, se non saranno presi seri provvedimenti strutturali, non sarà sicuramente l'ultima. Una frana ha interessato Capo Alì, interromendo il transito veicolare e la situazione poteva avere conseguenze ben più gravi se, un giovane di Itala a bordo di una Bmw, non fosse riuscito a superare in tempo la zona dello smottamento. Nonostante tutto, non è riuscito a controllare il suo veicolo ed ha finito la corsa sulla parete rocciosa del Capo. Il giovane è stato medicato al presidio medico di Santa Teresa di Riva. Per lui solo lievi ferite. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia Municipale di Alì, che hanno provveduto a transennare l'area. Inevitabili disagi per chi dovrà raggiungere Messina dalla zona jonica, sarà costretto ad arrivare fino alla s...
Incidente mortale sulla A18 Messina Catania, perdono la vita zio e nipote residenti a Terme Vigliatore

Incidente mortale sulla A18 Messina Catania, perdono la vita zio e nipote residenti a Terme Vigliatore

Cronaca, Ionica
Gravissimo incidente intorno alle 20 di oggi lungo l'A18 Messina-Catania all'altezza di Roccalumera in direzione Catania. Un'autovettura Ford Galaxy, per motivi in corso di accertamenti da parte della Polizia stradale di Giardini Naxos, ha perso il controllo e si è schiantata sul guard rail. Il bilancio è di due morti, il 74enne Miloudi Arbaoui, ed il nipote 28enne Mustapha Marouane, entrambi di nazionalità marocchina e residenti a Terme Vigliatore. I due si stavano recando all'aeroporto di Catania, ma lo schianto è stato violentissimo e per loro non c'è stato niente da fare. Il 74enne è morto sul colpo, il nipote pochi minuti dopo l'arrivo dei soccorritori. Per estrarre i corpi dalle lamiere è stato necessario l'intervento dei Vigili del Fuoco. Inevitabili i rallentamenti al traffico ...

tgme.it utilizza cookie sul proprio sito per assicurare un’eccellente esperienza di navigazione ai propri utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito. Tgme.it ha aggiornato la propria Privacy Policy nel rispetto della nuova normativa europea GDPR. Il mancato consenso sui cookie da parte dell'utente non permetterà una corretta visualizzazione del sito stesso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi