domenica, maggio 27

Messina

Droga spacciata ai ragazzini, arrestato un componente del “Clan del Municipio”

Droga spacciata ai ragazzini, arrestato un componente del “Clan del Municipio”

Cronaca, Messina
I poliziotti del Commissariato Nord di Messina lo hanno condotto in carcere nelle prime ore della mattinata odierna, in esecuzione della sentenza definitiva con la quale è stato condannato a 10 anni 5 mesi e 9 giorni di reclusione. Giovanni Trifirò, messinese, oggi trentaseienne, dovrà scontare la pena comminatagli per aver partecipato ad un’associazione criminale dedita allo spaccio di sostanza stupefacente nota come “clan del Municipio” per il luogo eletto quale principale centro di smercio. Il gruppo criminale era stato sgominato dalle serrate indagini della Squadra Mobile nell’operazione “Polifemo”. Le intercettazioni telefoniche ed ambientali, con le quali si riuscì a dimostrare l’utilizzo di pusher minorenni per piazzare la sostanza destinata anche a ragazzini di età compre...
Bambina di sei anni chiama i Carabinieri: “Mia madre picchiata”. Arrestato il compagno della donna

Bambina di sei anni chiama i Carabinieri: “Mia madre picchiata”. Arrestato il compagno della donna

Cronaca, Messina
I Carabinieri della Stazione di Giostra hanno tratto in arresto un 44enne per i reati di maltrattamenti contro familiari e conviventi e lesioni personali. Alle due di notte di mercoledì, la Centrale Operativa dei Carabinieri del Comando Provinciale di Messina ha ricevuto la chiamata di una bambina di sei anni che chiedeva disperata ai militari dell’Arma di intervenire subito davanti la propria abitazione perché la madre veniva picchiata dal compagno. Il tempo di ricevere la telefonata e, dopo pochi minuti, sono giunti sul posto i Carabinieri del Nucleo Radiomobile, della Stazione di Messina Giostra e del Nucleo Operativo della Compagnia di Messina Centro, oltre al personale medico del 118 che si è subito occupato di prestare le cure alla donna, una 33enne. La scena che i Carabinieri si...
Messina. Detenzione di stupefacente, un arresto a Valle degli Angeli

Messina. Detenzione di stupefacente, un arresto a Valle degli Angeli

Cronaca, Messina
Operazione dei Carabinieri nel quartiere Valle degli Angeli, dove da giorni avevano notato movimenti sospetti nei pressi dell’abitazione di Biagio Merlino, 39 anni, già ai domiciliari. Dopo diversi appostamenti, gli uomini della Stazione di Gazzi hanno scelto il momento migliore per fare irruzione nella casa unifamiliare. Pensava di averla fatta franca in quanto si era rifugiato in bagno, gettando lo stupefacente nel water, tirando lo sciacquone. Ma i Carabinieri, accortisi dello stratagemma utilizzato, passavano immediatamente al setaccio i tombini delle acque reflue posizionati attorno all’abitazione prima che lo scarico venisse immesso nella rete fognaria. Sono stati rinvenuti, mentre ancora galleggiavano in un tombino, sei involucri in cellophane contenenti cinquanta grammi di cocain...
Banda di cybercriminali operanti tra Reggio Calabria e L’Aquila sgominata dai Carabinieri di Messina

Banda di cybercriminali operanti tra Reggio Calabria e L’Aquila sgominata dai Carabinieri di Messina

Cronaca, Messina
I carabinieri di Messina hanno scoperto una banda di cybercriminali che è riuscita a frapporsi tra le banche e i correntisti. All’alba di oggi, nelle provincie di Reggio Calabria e dell’Aquila, i Carabinieri del Comando di Provinciale di Messina hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Messina su richiesta della Procura della Repubblica peloritana, guidata dal Procuratore Maurizio De Lucia, a carico di 5 soggetti ritenuti responsabili – a vario titolo – di associazione per delinquere finalizzata alla frode informatica, accesso abusivo a sistema informatico o telematico e sostituzione di persona. Contestualmente, alla misura cautelare personale è stata data esecuzione anche ad un decreto di sequestro preventivo, disposto nei confronti d...
Milazzo. Festa di San Francesco, le modifiche alla viabilità

Milazzo. Festa di San Francesco, le modifiche alla viabilità

Attualità, Messina
Il comando di polizia municipale ha emanato due ordinanze per disciplinare la viabilità in occasione delle giornate della festa di San Francesco. I provvedimenti – allegati al presente comunicato - interessano i giorni di sabato 5, domenica 6 e martedì 8 maggio. Ecco il dettaglio. Domenica 6 Maggio dalle ore 11,00 fino al passaggio della processione - istituzione del divieto di sosta con rimozione forzata (ambo i lati), nella vie: Piazzale S. Francesco, D’Amico Rodriguez, S. Domenico, S. Giuseppe, Papa Giovanni XXIII, Gen. Beneventano del Bosco, G.B. Impallomeni, Piazza Roma (lato nord), XX Settembre, Piazza Nastasi (lato est), M. Regis (tratto compreso tra la via G. Rizzo e Piazzale Europa), Col. Bertè, Piazza S. Cuore, Col. Magistri (tratto compreso tra Piazza S. Cuore e via Miglia...
Lorenzo Crespi candidato capolista nella lista giovani di Cateno De Luca

Lorenzo Crespi candidato capolista nella lista giovani di Cateno De Luca

Messina
"Non deve più accadere che ventimila giovani lascino la città, devono costruire qui il loro futuro avendo anche loro un'occasione. Mi candido perche' mi sono sempre occupato dei ragazzi e voglio trasmettere loro alcuni valori come il rispetto per la patria, per la loro terra e le sue tradizioni. Voglio ricordare loro il rispetto per il prossimo, contro l'emarginazione sociale e l'indifferenza". Il noto attore messinese Lorenzo Crespi, protagonista di numerosi film e fiction, annuncia così la sua candidatura al consiglio comunale di Messina con il candidato sindaco on. Cateno De Luca nella lista Giovani per De Luca. "Mi candido con Cateno - prosegue Crespi - perché credo nel suo progetto per dare finalmente una svolta alla mia città e farla rinascere, voglio che nessuno piu' resti indie...
Operazione Far West, indagini dal 2014. I dettagli dei sei provvedimenti

Operazione Far West, indagini dal 2014. I dettagli dei sei provvedimenti

Cronaca, Messina
Estorsione, detenzione e porto abusivo di armi, spaccio di stupefacenti, furto aggravato, ricettazione e minacce. Sono le accuse dell'operazione Far West, condotta alle prime luci dell'alba dai Carabinieri del Comando Provinciale di Messina. I provvedimenti, emessi dal Gip su richiesta della DDA peloritana, sono stati eseguiti a Messina e presso le case circondariali "Pagliarelli" di Palermo e Giarre. Sei le persone coinvolte. Si tratta di Maurizio Calabrò, 39 anni; Santino Calabrò, 45 anni; Giuseppe Giacomo, 44 anni; Alessandro La Boccetta, 37 anni; Angelo Crisafi, 51 anni (già detenuto) e Beniamino Cirillo, 29 anni (anch'egli in carcere per altra causa). Le misure scaturiscono da una complessa indagine sviluppata a partire dal 2014 dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia ...
Presunte tangenti CAS, aviso di chiusura indagini per undici professionisti

Presunte tangenti CAS, aviso di chiusura indagini per undici professionisti

Cronaca, Messina
Concluse le indagini della procura nell’ambito dell’inchiesta che vede coinvolti imprenditori, funzionari e professionisti su una presunta tangente e su irregolarità nella gara d’appalto del Cas per l’affidamento dei lavori di tre lotti dell’autostrada Siracusa – Gela. Undici gli indagati  cui è stato notificato l’avviso di conclusione delle indagini inviato dai sostituti procuratori Alessia Giorgianni e Rossana Casabona. L’avviso di chiusura delle indagini è stato inviato a Duccio Astaldi, imprenditore, già presidente del consiglio di gestione della società “Condotte D’acqua S.p.A.”, Antonio D’Andrea, già presidente del consiglio di amministrazione di Cosige Scarl, Antonino Gazzara, già vice presidente del Cas, Stefano Polizzotto avvocato e Nicola Armonium. Avviso di chiusura delle inda...
Lascia i domiciliari per fumare una sigaretta: arrestato

Lascia i domiciliari per fumare una sigaretta: arrestato

Cronaca, Messina
Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Stazione di Messina Giostra, nell’ambito di un servizio esterno di prevenzione, hanno notato il 40enne Francesco Ballarò, sottoposto alla misura della detenzione domiciliare, all’esterno della sua abitazione. Immediatamente i militari dell’Arma si sono fermati per controllare se l’uomo avesse un’autorizzazione per uscire, trovandolo tranquillo fuori casa a fumare una sigaretta. Appurato che il 40enne era privo di autorizzazione, i Carabinieri hanno proceduto a condurlo in caserma dove lo hanno dichiarato in stato di arresto poiché ritenuto responsabile del reato di evasione. Durante il processo, celebratosi con rito direttissimo nella mattinata odierna, l’arresto effettuato dai militari dell’Arma è stato convalidato e l’uomo sottoposto alla m...
Incidente stradale a Briga, donna ricoverata al Policlinico per accertamenti

Incidente stradale a Briga, donna ricoverata al Policlinico per accertamenti

Cronaca, Messina
  Si trova ricoverata al Policlinico per accertamenti la donna rimasta ferita stamattina in un incidente avvenuto poco dopo le 8,30 lungo a Strada statale 114 all’altezza di Briga marina. Secondo una primissima ricostruzione della polizia municipale, lo scontro ha coinvolto due auto, una delle quali, a causa dell’urto ha cominciato a prendere fuoco. Le persone a bordo sono usciti dall’abitacolo e sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno domato l’incendio....
Messina. I Carabinieri fermano una banda dedita ai furti d’auto

Messina. I Carabinieri fermano una banda dedita ai furti d’auto

Cronaca, Messina
Una banda di giovani dedita ai furti d'auto è stata bloccata dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Messina. Angelo Cattareggia, 37 anni, Alessandro Ventura, 23 anni e un diciannovenne incensurato, insieme a un minore, sono stati intercettati a bordo di una Fiat Uno rubata poco prima in Via dei Tigli a una studentessa. In particolare, una gazzella, mentre percorreva il Torrente Trapani in direzione monte, incrociava sull'altra corsia la Fiat Uno con a bordo i quattro soggetti. Intuito un possibile controllo, aumentavano la velocità e poco dopo abbandonavano il mezzo per darsi alla fuga lungo le vie adiacenti. Sono stati inseguiti, identificati e arrestati. Alessandro Ventura è stato fermato vicino al veicolo, Angelo Cattareggia, il diciannovenne e il minore sono stati fermati mentre r...
Tangenti per i lavori sulla SR – Gela, sei arresti. C’è anche Astaldi

Tangenti per i lavori sulla SR – Gela, sei arresti. C’è anche Astaldi

Cronaca, Messina
C'è anche Duccio Astaldi tra le sei persone arrestate su disposizione del Gip di Messina nell'ambito di un'inchiesta su una presunta tangente per i lavori di realizzazione di tre lotti dell'autostrada Siracusa - Gela. Il Presidente del consiglio di gestione della Condotte Spa è stato coinvolto nel provvedimento del Gip insieme ad Antonio D'Andrea, presidente del consiglio di amministrazione della COSIGE Scarl e a Stefano Poliziotto, ex capo della segreteria tecnica dell'ex presidente della Regione, Rosario Crocetta. La misura cautelare è stata emessa anche nei confronti del funzionario del CAS, Gaspare Sceusa. Astaldi, D'Andrea, Polizzotto e Sceusa si trovano ai domiciliari. Misura cautelare in carcere, invece, per il finanziere Nicola Armonium e per Antonino Gazzara, vicepresidente del ...
“Quartieri Sicuri”, il bilancio dell’azione delle volanti della Questura

“Quartieri Sicuri”, il bilancio dell’azione delle volanti della Questura

Cronaca, Messina
Anche questa settimana le volanti della Questura di Messina hanno messo in atto il progetto “Quartieri Sicuri”, potenziando i controlli sul territorio in un’ottica di prevenzione e deterrenza della criminalità diffusa. Fondo fucile, Bordonaro, Giostra e Centro Storico le aree messe a setaccio dagli operatori. Sono 307 le persone sottoposte a controllo e 163 i veicoli controllati. Una la persona arrestata per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente: l’egiziano Naji Mahammed trovato in possesso di circa 7 grammi di marijuana e 3 grammi di hashish prontamente sequestrate. Un’altra quella segnalata per detenzione ad uso personale. Sei le denunce: due per evasione dalla detenzione domiciliare; una per violazione di domicilio; un’altra per violazione degli obblighi imposti con...
Autorizzata a cambiare sesso e nome dal Tribunale di Messina. Importante sentenza della prima sezione civile

Autorizzata a cambiare sesso e nome dal Tribunale di Messina. Importante sentenza della prima sezione civile

Cronaca, Messina
Sentenza importante che rappresenta addirittura una pietra miliare quella emessa dalla prima sezione civile del Tribunale di Messina che ha riconosciuto a una giovane messinese il diritto di cambiare sesso e nome. Il collegio (presidente Caterina Mangano, componenti Corrado Bonanzinga e Viviana Cusolito) ha autorizzato il trattamento medico-chirurgico per l'adeguamento dei caratteri sessuali. L'ufficiale di Stato Civile dovrà rettificare, nel proprio registro, indicazione del sesso e nome di battesimo. La donna è stata difesa dall'avvocato Giovanni Scavello. La sentenza si fonda su giurisprudenza della Corte di Cassazione e della Corte europea dei diritti dell’uomo, che tutelano l’identità di genere. Importante il passaggio legato al cambiamento di nome che rappresenta l'elemento identi...
Auto in fiamme sulla A20, militare della Guardia Costiera salva una famiglia

Auto in fiamme sulla A20, militare della Guardia Costiera salva una famiglia

Cronaca, Messina
Auto in fiamme oggi pomeriggio lungo l’autostrada A20 al km 12+5 direzione Messina. Intorno alle 16,30 per cause in corso di accertamento una Bmw di colore blu, con a bordo una donna con due bambine, ha preso fuoco. La donna era appena entrata all'interno della galleria Telegrafo quando dall'auto è iniziato a fuoriuscire del fumo. D’istinto, la donna ha abbandonato la vettura ed è stata soccorsa da un automobilista, un militare in servizio alla Guardia Costiera di Lipari, che accortosi di quanto stava accadendo, non ha esitato a prendere con sè la sfortunata famiglia, portandola in sicurezza. È quindi tornato indietro, è salito a bordo della vettura in fiamme e l'ha portata fuori dalla galleria, per evitare il blocco della circolazione ed altri eventuali incidenti. Sul posto sono interve...
Donna morta dopo endoscopia, le precisazioni del Policlinico

Donna morta dopo endoscopia, le precisazioni del Policlinico

Cronaca, Messina
In riferimento alla notizia apparsa sugli organi di informazione relativa al decesso di una paziente ricoverata presso la U.O.C. di Medicina delle Malattie Metaboliche dell’A.O.U. Policlinico “G. Martino” di Messina, la Direzione Aziendale ha convocato d’urgenza la Commissione di indagine interna, la quale ha valutato tutta la documentazione sanitaria e sentito gli operatori coinvolti nel percorso clinico assistenziale della paziente. La Commissione, in atto, non ha individuato criticità sulla gestione della paziente, risultando indicata l’esecuzione dell’indagine endoscopica, a basso rischio, in base al quadro clinico presentato dalla stessa durante il ricovero. Durante il percorso clinico assistenziale sono state rispettate tutte le procedure e i protocolli basati su linee guida ed ev...
Corriere della droga fermato alla Rada San Francesco con 6 kg di droga

Corriere della droga fermato alla Rada San Francesco con 6 kg di droga

Cronaca, Messina
Era sbarcato alla rada San Francesco con il suo autocarro, cercando di confondersi tra i pendolari per non destare sospetti. I Carabinieri lo hanno comunque fermato e trovato in possesso di sei kg di droga tra cocaina ed eroina. Si tratta di un incensurato di 28 anni, residente a Melicuccà, in provincia di Reggio Calabria. L'uomo è incappato in un posto di controllo dei Militari del Nucleo Radiomobile di Messina che, notato il suo nervosismo, hanno approfondito, ispezionando anche il retro del furgone adibito al trasporto di formaggi e alimenti. La presenza di un cambio da camion ha alimentato i sospetti dei Carabinieri che hanno chiesto spiegazioni all'uomo che ha risposto di dover portare il pezzo presso uno sfascia carrozze per cercare pezzi di ricambio per ripristinarlo. Spostato il...
Scaletta Zanclea, un arresto per detenzione ai fini di spaccio di stupefacente

Scaletta Zanclea, un arresto per detenzione ai fini di spaccio di stupefacente

Cronaca, Messina
Da giorni i Carabinieri seguivano i movimenti di un quarantenne incensurato di Scaletta Zanclea. Dopo diversi appostamenti, gli uomini della locale Stazione, coadiuvati da unità del Nucleo Carabinieri Cinofili di Catania, hanno scelto il momento migliore per fare irruzione in casa dell’uomo. La successiva perquisizione ha permesso di rinvenire nella disponibilità dell’interessato circa 150 grammi di marijuana, occultata nella cappa di aspirazione dei fumi della cucina. Nel corso delle operazioni sono stati rinvenuti anche 2 bilancini di precisione perfettamente funzionanti e la somma di 1.600 euro, ritenuta provento di attività di spaccio. L’operazione si è conclusa con l’arresto dell’uomo che, dopo le formalità di rito, è stato collocato agli arresti domiciliari presso la propria abitaz...
Messina. Alza il gomito e si dimentica di essere ai domiciliari. Arrestato filippino a Giostra

Messina. Alza il gomito e si dimentica di essere ai domiciliari. Arrestato filippino a Giostra

Cronaca, Messina
Nel week end appena trascorso, i Carabinieri della Stazione di Messina Giostra, nell’ambito di un servizio esterno di prevenzione, hanno notato un 40enne filippino, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, sulla pubblica via. Immediatamente i militari dell’Arma si sono fermati per controllare se l’uomo avesse un’autorizzazione per uscire dalla propria abitazione. Appurato che il 40enne era privo di autorizzazione e in evidente stato di ebbrezza alcolica, è stato condotto in caserma e dichiarato in arresto con l'accusa di evasione. Durante il processo, celebratosi con rito direttissimo, l’arresto effettuato dai militari dell’Arma è stato convalidato e l’uomo sottoposto nuovamente agli arresti domiciliari. Dopo qualche ora, è stato accompagnato in carcere dai Carabinieri che gli ...

tgme.it utilizza cookie sul proprio sito per assicurare un’eccellente esperienza di navigazione ai propri utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito. Il mancato consenso sui cookie da parte dell'utente non permetterà una corretta visualizzazione del sito stesso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi