giovedì, agosto 16

Cultura

Donatella Venuti con il suo “Cuerpo de alma” protagonista al Teatro dei 3 Mestieri

Donatella Venuti con il suo “Cuerpo de alma” protagonista al Teatro dei 3 Mestieri

Cultura
Penultimo appuntamento con “Fuori Scena”, la stagione di teatro all’aperto organizzata dal Teatro dei 3 Mestieri di Messina. Giovedì 16 agosto alle ore 21.30 andrà in scena l’attrice e regista Donatella Venuti con il suo monologo “Cuerpo de alma”. Con questo testo ironico scandaglia la natura oscura dell’amore, dando vita a personaggi contraddittori, sempre in lotta con sé stessi. Sul palco, Donatella Venuti che sarà accompagnata dalle musiche eseguite dal vivo da Arcadio Lombardo alla chitarra, rivisiterà l’amore giovanile e fatale tra Giulietta e Romeo nella famosa scena dell’Orto dei Capuleti, rielaborata in chiave comica e grottesca con i due personaggi che diventano caricature, un pò naif, come due attori in cerca del ruolo. Una citazione dal Macbeth crea un flash su un’altra ...
Le trame facilmente alterabili della storia nella rivisitazione techno di Turi Zinna

Le trame facilmente alterabili della storia nella rivisitazione techno di Turi Zinna

Cultura
Qual è il luogo adatto per accogliere le parole oggi? Quale la maniera di indirizzarle agli altri o di farle rimbalzare sul terreno della comunicazione? Quali sono i mezzi deputati a dar loro consistenza? E le parole possono ancora dipingere la realtà? Troppo labili sono, in questo tempo, i confini tra ciò che effettivamente percepiamo come reale e l’universo virtuale che ci ha fagocitati. Tutto attorno a noi sembra dissolversi. La storia stessa, quel divenire di cui avevamo coscienza, è una trama facilmente alterabile. Permane il bisogno di arrestare il lesto fluire delle cose, ma per far ciò è verosimilmente al presente che ci si deve adeguare. Turi Zinna, nel cortile del settecentesco palazzo Calapaj - d’Alcontres, ha raccontato ieri una storia. Ma non l’ha fatto con le usuali mo...
Barcellona. “EspressivaMente” al Parco Jalari dal 17 al 20 agosto

Barcellona. “EspressivaMente” al Parco Jalari dal 17 al 20 agosto

Cultura
E’ alle porte la 13° edizione del “Festival Espressivamente”che si svolgerà tra il Parco Museo Jalari e Castroreale dal 17 al 20 Agosto. - "Espressivamente Workshop" si svolgerà a Castroreale dal 17 al 20 dalle ore 10:30 alle 18:30. - "Espressivamente Show" si svolgerà al Parco Museo Jalari il 19 e il 20 agosto. Programma dettagliato del Festival: 19 Agosto Ore 18.00 Incontro dibattito “I Social Media. La Didattica Museale e le forme di valorizzazione culturale partecipata.” Ore 18.00 Apertura Mostre ed Esposizioni: - “Parole…” mostra di Mariano Pietrini a cura di Nino Pietrini e EProjectConsult. - “Installazioni luminose” a cura di Emanuele Bucolo - “Sculture in ferro” di Artigiani Sanchez. - ­“Planetario Astronomico” a cura dell’associazione Andromeda di Castroreale...
Flash a illuminare il viaggio esistenziale del drammaturgo di Girgenti

Flash a illuminare il viaggio esistenziale del drammaturgo di Girgenti

Cultura
Prosegue la rassegna teatrale e musicale “Promontorio Nord” curata dal regista Roberto Bonaventura e dal musicista Tony Canto che il 6 agosto scorso con “Sette corde a una voce” ha inaugurato il “Capo Rasocolmo Summer Fest”, entro cui la rassegna si inserisce. Capo Rasocolmo è il punto più a Nord della Sicilia e lì si schiude quel magnifico panorama che dal mar Tirreno raggiunge le isole Eolie. Nel boschetto di pini della Tenuta Giostra Reitano, alla luce del tramonto, è stata la volta ieri del monologo “Agrigento, stazione di Agrigento”, che l’autore e attore Gianfranco Quero da anni porta in giro per l’Italia. Una maniera scanzonata, la sua, di raccontare Luigi Pirandello, disseppellendo frammenti di vita che ne hanno segnato il percorso artistico e umano, intercalando brani tratt...
Il Triskeles Saxophone Quartet fa tappa a Ficarra

Il Triskeles Saxophone Quartet fa tappa a Ficarra

Cultura
Giunge a Ficarra la prima tournée del Triskeles Saxophone Quartet, dal titolo “Triskeles all’opera”, dedicata alla musica dei compositori italiani del Settecento e dell’Ottocento con particolare attenzione agli operisti. Reduce dal successo delle tappe di Castelbuono, Arezzo, Siena e Milano, martedì 14 agosto alle 21.30 il gruppo cameristico siciliano sarà in concerto sul Sagrato del Santuario di Maria SS. Annunziata e presenterà al pubblico pagine di Rossini, Bellini, Donizetti, Puccini, Vivaldi, Durante, Mascagni e Pasculli, rivisitate in modo originale per quartetto di sax.   La tournée del Triskeles Saxophone Quartet proseguirà il 22 agosto a Isnello (Palermo), il 29 agosto a Trapani, il 30 agosto a Bucine (Arezzo), il 31 agosto a Castiglione del Lago (Perugia), l’1 settembre a...
Un’alba diversa per Milazzo con il CastrorealeMilazzo Jazz. Emozioni uniche

Un’alba diversa per Milazzo con il CastrorealeMilazzo Jazz. Emozioni uniche

Cultura
Milazzo stamattina ha avuto un'alba diversa grazie al CastrorealeMilazzo Jazz festival. Arrivata alla diciottesima edizione, alle 5:30 del mattino ha fatto suonare gli strumenti del pianista Livio Minafra, talento affermato nel panorama jazzistico italiano, nel chiostro della chiesa del Rosario di Milazzo. Un concerto all'alba in cui Minafra, si è esibito con il suo racconto musicale «Non considero la mia musica solo note - afferma - mi piace considerarla un racconto, che può mutare, in cui posso anche improvvisare». Un concerto poco convenzionale visto l'orario, ma anche visto il tipo di strumenti che l'artista utilizzava. Un sacchetto di plastica, uno xilofono, una melodica, la sua voce, il battito sull'asta del microfono, un mix di strumenti vari unito a volte   grazie anche al loop s...
“Una serata come viene”, quando ridere sul mondo che va a pezzi diventa un’arte

“Una serata come viene”, quando ridere sul mondo che va a pezzi diventa un’arte

Cultura
Mi imbatto in lui poco prima dello spettacolo, quando affonda la mano nel contenitore dei lecca lecca e ne prende un numero sufficiente a riempirsi le tasche. Sventaglia una serie di battute ancora prima di cominciare e tu hai finalmente idea di cosa possa significare “Una serata come viene”. Ché Marco Cavallaro ti strappa le risate davvero senza copione. Ché la sua è una comicità congenita e, come tale, non si presta a essere arginata dalle barriere d’un protocollo. Anche a teatro. Tant’è che, poco dopo, te lo ritrovi a distribuire lecca lecca al pubblico, già nel vivo di quello spettacolo che dura quasi due ore e durante il quale Marco Cavallaro non manca neppure per un istante di divertire, prendendo persino ciò che viene e cucendogli addosso l’abito più consono per partecipare al ...
Al Teatro dei 3 Mestieri arriva il travolgente Marco Cavallaro con “Una serata… come viene”

Al Teatro dei 3 Mestieri arriva il travolgente Marco Cavallaro con “Una serata… come viene”

Cultura
Per la stagione "Fuori Scena" del Teatro dei 3 Mestieri di Messina, oggi 9 Agosto alle ore 21.30, arriva il travolgente Marco Cavallaro con il camaleontico spettacolo "Una serata... come viene". Storie sparse qui e la, senza nessun filo logico, apparentemente. Una serata che vira verso strade diverse ogni volta che si apre il sipario. Il pubblico, la loro sensibilità, il loro modo di ridere e di applaudire indicherà la via giusta per l'attore sul palco, in modo che lui sappia quali siano le storie belle da raccontare. Apericena a partire dalle ore 20.30. Marco Cavallaro si presenta: Nasco in Sicilia nell'anno del signore 1976. A cinque anni minaccio i miei genitori di piangere per otto mesi di fila se non mi avessero portato a teatro. Mi portarono e mi lasciarono lì. Da qu...
Tindari, sabato 11 agosto al Teatro greco i Carmina Burana di Orff

Tindari, sabato 11 agosto al Teatro greco i Carmina Burana di Orff

Cultura
La Camerata Polifonica Siciliana inizia i festeggiamenti del trentesimo anniversario dalla fondazione al Teatro Greco di Tindari che sabato 11 agosto (alle ore 21) farà da scenario naturale ai “Carmina Burana”, la cantata profana di Carl Orff nella versione per soli, coro, pianoforti e orchestra di percussioni. La cantata scenica, inserita nella programmazione del 62° Tindari Festival promosso dal Comune di Patti e diretto da Anna Ricciardi, vedrà in scena il Coro Lirico Siciliano, l’Ensemble di Percussioni Officina del Ritmo dei fratelli Minuta, il Coro di voci bianche “I Piccoli Cantori” diretti da Salvina Miano, con i pianisti Gianfranco Pappalardo Fiumara e Roberto Carnevale (che hanno eseguito i Carmina Burana più volte, presentandoli recentemente anche in Canada) e i solisti Alexan...
Barcellona ricorda i bombardamenti del 12 agosto 1943

Barcellona ricorda i bombardamenti del 12 agosto 1943

Cultura
Il 12 agosto sarà il giorno del ricordo a 75 anni da quel tragico giorno che seminò sangue, morte e distruzione nel cuore di Barcellona Pozzo di Gotto. Era il 1943 quando gli aerei americani bombardarono ferocemente la città, convinti di colpire le milizie tedesche. E invece niente di tutto ciò. A perdere la vita 74 persone civili, molti dei quali bambini. Numerosissimi i feriti. Quasi 200 case distrutte. "Il ricordo di quel triste momento della nostra storia - si legge in una nota di Palazzo Longano - deve rimanere vivo e la consapevolezza della memoria, seppur dolorosa, è un monito per non dimenticare e rinnovare in ciascuno la doverosa condanna di ogni forma di violenza, fortificando il quotidiano impegno finalizzato al perseguimento della pace e della tolleranza"....
Al Cortile, Un ululato di speranza che può giungere solo dal mare

Al Cortile, Un ululato di speranza che può giungere solo dal mare

Cultura
Appartengono al nostro patrimonio genetico i miti e le leggende di questa terra che, tra le tangibili complessità e le anomalie del presente, non manca di custodire un passato di visioni al quale restare avvinghiati, per avere solide radici e, più semplicemente, per essere. Simone Corso, nei panni dello scrittore inglese Edward Hutton, ha scelto un mito e gli si è avvicinato con tutta la cautela che la razionalità impone, salvo poi lasciarsi trascinare in una realtà talora complice della mitologia, in quel suo inesorabile cammino che la conduce fino alle porte di un mondo ove perdersi, ma miracolosamente sopravvivere. Per sempre. Sul corpo senza vita di un saraceno sulla riva del mare di Patti, la fantasia dei siciliani ha imbastito quella leggenda che vuole dimori su uno scoglio lo ...
Monforte San Giorgio. Venerdì la decima edizione del Premio “San Giorgio”

Monforte San Giorgio. Venerdì la decima edizione del Premio “San Giorgio”

Cultura
Ventesima edizione quella di quest’anno del “Premio San Giorgio”, la manifestazione organizzata dalla Cyber Community Friends and Sons of Monforte San Giorgio. L’evento si terrà venerdì 10 agosto alle ore 21 nella piazza IV novembre di Monforte San Giorgio. Il premio nasce con l’intento di dare pubblico riconoscimento a monfortesi o amici di Monforte che, singolarmente o in gruppo, si siano distinti per impegno e valori morali. Vengono poi premiati gli studenti che hanno conseguito la licenza media con il massimo dei voti, la maturità con 100 centesimi, la laurea e quanti hanno contributo a portare in alto il nome del paese. Il premio sarà attribuito al dott. Antonio Iannello, appartenente a una famiglia monfortese, nato a Messina e cresciuto a Torregrotta. Il dott. Iannello, apprezzat...
San Marco d’Alunzio. Si è concluso l’XI concorso internazionale di arte fabbrile

San Marco d’Alunzio. Si è concluso l’XI concorso internazionale di arte fabbrile

Cultura
Si è concluso domenica 5 agosto a San Marco d'Alunzio l’ XI concorso internazionale di arte fabbrile (II biennale internazionale di scultura in ferro). L'evento, organizzato dall’Associazione Italiana Fabbri d’Arte presieduta da Giovanni Rotondo, si è svolto in una cornice storica affascinante, in uno dei borghi più belli d’Italia, contornati dal folclore locale e dalla magica atmosfera delle forge dei mastri del fuoco. Artisti provenienti da tutto il mondo (Italia, Israele, Rep. Ceca, Lituania, Cile, Ucraina, Russia) si sono confrontati in una competizione a premi sul tema dell’accoglienza sfumato dal senso di appartenenza e dalle radici dell’uomo moderno, ben oltre i contorni socio politici attuali. Una tre giorni dedicata all’arte del ferro e ai suoi contorni, apprezzata da cittad...
Ucria. Domenica prossima UcriArt propone “Radici dell’animo” di Antonino Algeri

Ucria. Domenica prossima UcriArt propone “Radici dell’animo” di Antonino Algeri

Cultura
Domenica 12 agosto 2018, in occasione della “Giornata della Cultura – UcriArt” organizzata dal Comune di Ucria, alle ore 17.00 si terrà, presso i locali del Circolo Monte Castello la presentazione del libro: Radici dell’Animo, Poesie in dialetto siciliano di Antonino Algeri. Il volume, più di centocinquanta pagine, dall’elegante progetto grafico e impaginazione di Giusy Algeri, è una raccolta di poesie dell’animo dello scrittore, Antonino Algeri, in dialetto siciliano, che affonda le parole nell’umiltà della terra nebroidea, cercando le radici di un linguaggio che muta da un mondo antico ma sempre attualissimo ed eterno. Le poesie raccontano la vita vissuta, i modi di dire, i suoni, i profumi della terra natia, dandone immagini di bellezza universale, ripulendola dalle imperfezioni, da...
Tindari, venerdì 24 agosto in scena il Teatro degli Esoscheletri

Tindari, venerdì 24 agosto in scena il Teatro degli Esoscheletri

Cultura
Per la Biennale Internazionale di arte sacra delle credenze e religioni dell’umanità BIAS 2018 intitolata “PORTA | Porta itineri longissima dicitur esse”, organizzato da “WISH | World International Sicilian Heritage” in collaborazione con Assessorato Beni Culturali e Identità Siciliana, Regione Sicilia, e Soprintendenza Beni Culturali ed Ambientali di Messina, appuntamento venerdì 24 agosto alle ore 21 al Teatro Greco di Tindari con “Judas, the guess”, la performance di teatro totale di EsosTheatre – Il Teatro degli Esoscheletri di Sasà Neri, con la partecipazione speciale delle artiste Solveig Cogliani, Chiara Modica Donà delle Rose, Sarita Marchesi, Rosa Mundi e con Marcello Consiglio. “Come operatore e mecenate e come artista amante della Sicilia in questi anni di promozione dell'art...
Patti. Grande successo per la Notte della Cultura 2018

Patti. Grande successo per la Notte della Cultura 2018

Cultura
Grande successo per la nona edizione della Notte per la cultura di Patti. L’evento, promosso da Officina delle idee, è giunto alla nona edizione ed ha fatto registrare presenze record. Il centro storico di Patti è stato letteralmente invaso da migliaia di persone che hanno avuto modo di visitare gli angoli più nascosti e suggestivi della parte antica della città. Il tutto arricchito da istallazioni artistiche, performance teatrali, reading di poesie e mostre. Il tema dell’edizione 2018 è stato “Da Adelasia, regina dell’integrazione, a Febronia, martire dell’intolleranza”. Argomento attuale rivissuto attraverso le istallazioni realizzate da diversi artisti locali. Particolarmente apprezzato è stato il tradizionale tour guidato del centro storico con la partecipazione di guide volont...
Indiegeno Fest, cambia la location del 9 agosto: sarà la spiaggia di Patti Marina

Indiegeno Fest, cambia la location del 9 agosto: sarà la spiaggia di Patti Marina

Cultura
Per problemi tecnici, non dipendenti dalla Leave Music, organizzatrice di Indiegeno Fest, la data del 9 agosto, prevista al Teatro Greco di Tindari, si terrà sulla spiaggia di Patti Marina (altezza fine lungomare Zuccarello - C.da Saliceto - adiacente a Piazza Santa Venera e Maracaibo Beach). I concerti di The Zen Circus, Maria Antonietta e Tommaso Di Giulio saranno così il terzo capitolo di Indiegeno On The Beach, dove si terranno anche i concerti del 6 e del 7 agosto con Gemitaiz, Cosmo, Frenetik e Orang3, Giorgieness e CRLN. Si comunica che i concerti saranno in piedi e che i biglietti precedentemente acquistati restano validi. Coloro che in precedenza avevano acquistato la prevendita per il parterre potranno richiedere il rimborso della differenza di prezzo al botteghin...
“Lo scoglio del Mannaro”, penultimo spettacolo della rassegna Il Cortile Festival teatrale

“Lo scoglio del Mannaro”, penultimo spettacolo della rassegna Il Cortile Festival teatrale

Cultura
"Lo scoglio del Mannaro”, una novità assoluta di e con Simone Corso, è il quarto spettacolo de “Il Cortile – Festival Teatrale” e andrà in scena lunedì 6 agosto nello spazio interno del settecentesco Palazzo Calapaj – D’Alcontres in strada San Giacomo, accanto al Duomo (inizio ore 20,45). La collaborazione artistica è di Adriana Mangano. Il protagonista è un giovane scrittore inglese, il quale, certo del suo mondo fatto di imperativi, si scontra con una realtà improbabile, una storia mitica, proveniente dal passato, che ha plasmato in maniera indelebile l’identità di un intero paesino della Sicilia nord-orientale. Di fronte a un tale smarrimento, di fronte all’incertezza dettata dal mito, tenuto in vita dai cunti che si sono tramandati di generazione in generazione, Edward reagirà p...
La condizione di mamma anonima che Carmela deve accettare

La condizione di mamma anonima che Carmela deve accettare

Cultura
Frutto dell’intelligenza, del sarcasmo, della percettibilità di tre donne, “Storie di ordinaria maternità”, andato ieri in scena al teatro Dei 3 Mestieri, ha senza sforzo ritoccato l’immagine stereotipata della donna in gravidanza, restituendole paure e insicurezze di gran lunga più umane del sovrumano coraggio che abitualmente le si ascrive. La maternità è del resto, per la donna, lo spartiacque tra un’esistenza che ruota attorno alla propria persona e quella in cui la propria persona di fatto smette di esistere. Ché tutto deve necessariamente ruotare attorno al figlio. Ché persino dieci minuti di solitudine costituiscono la meta agognata da raggiungere durante ventiquattro ore di incombenze - diciamocelo - non sempre gradevolissime. E questo è il dopo. Prima c’è il corpo che cambia...
Storie di ordinaria maternità al Teatro del 3 Mestieri di Messina

Storie di ordinaria maternità al Teatro del 3 Mestieri di Messina

Cultura
Sesto appuntamento con la stagione all’aperto del Teatro dei 3 Mestieri “Fuori Scena” con Storie di ordinaria maternità che andrà in scena giovedì 2 agosto alle ore 21.30. Lo spettacolo racconta l’esperienza della gravidanza e della maternità di Carmela De Marte e Maddalena Vantaggi, rispettivamente autrici e attrici della Compagnia MalaUmbra Teatro, il cui universo viene evocato con un racconto semplice ed essenziale, fatto di immagini e movimento: dalla scoperta di aspettare un bambino al momento in cui si ritorna a casa dopo il parto con l’inserimento di frammenti di umanità evocati dal racconto e materializzati sulla scena. L’interessante progetto drammaturgico è di Carmela De Marte, Miriam Guinea, Maddalena Vantaggi, con brani tratti dal blog “C'era una vodka” di Lucrezia Sarnar...

tgme.it utilizza cookie sul proprio sito per assicurare un’eccellente esperienza di navigazione ai propri utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito. Tgme.it ha aggiornato la propria Privacy Policy nel rispetto della nuova normativa europea GDPR. Il mancato consenso sui cookie da parte dell'utente non permetterà una corretta visualizzazione del sito stesso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi