giovedì, ottobre 18

Politica

De Luca incassa un nuovo risultato, approvato il “Salva Messina”

De Luca incassa un nuovo risultato, approvato il “Salva Messina”

Politica
Iniziamo dalla fine. Il “Salva Messina” è stato approvato con 20 voti a favore, due astenuti (Cardile e Gennaro) e sei contrari (il gruppo dei Cinquestelle). Qualche consigliere ha lasciato l’Aula un anticipo per motivi di lavoro e personali, ma ha dichiarato il suo voto favorevole. Questo ha convinto il Sindaco Cateno De Luca ad andare avanti e a revocare le sue dimissioni, che sarebbero scadute il prossimo 18 ottobre. Il primo cittadino, a fine seduta, ha anche dichiarato che, nelle prossime settimane, si dimetterà da deputato regionale all’Ars, lasciando il posto all’attuale sindaco di Santa Teresa di Riva, Danilo Lo Giudice che, come prevede la legge in questi casi, manterrà il doppio incarico. E’ stata una seduta fiume durata circa 13 ore. Ben 28 consiglieri sono rimasti fino a...
Salva Messina, Gioveni chiede di “spacchettare” la parte relativa all’Atm

Salva Messina, Gioveni chiede di “spacchettare” la parte relativa all’Atm

Politica
"Se il sindaco De Luca porterà in Aula l’intero pacchetto “salva Messina” senza “spacchettare” almeno la complessa parte relativa all’ATM, personalmente avrò difficoltà a votare favorevolmente l’intera manovra!". Lo sostiene il consigliere comunale Libero Gioveni che aggiunge: "Nell’ultimo confronto in Aula di martedì scorso ho chiesto al primo cittadino, visti i tanti dubbi che emergono sui conti dell’azienda trasporti, di estrapolare  dal pacchetto la sola misura relativa ad ATM per approfondirla in un secondo momento (comunque a breve scadenza) visto che sembra essere, insieme al settore dei servizi sociali, il classico “vaso di Pandora”. Ma se da un lato -prosegue Gioveni- sui servizi sociali non sembrano esserci dubbi sull’entità dellecperdite e della spesa (per cui ogni consigli...
Proposta di Legge di Nino Germanà: “Vietare l’uso dei cellulari a scuola”

Proposta di Legge di Nino Germanà: “Vietare l’uso dei cellulari a scuola”

Politica
Il deputato di Forza Italia Nino Germanà ha presentato una proposta di legge per sancire il divieto di utilizzo di cellulari e altri strumenti tecnologici nelle scuole e durante l’attività didattica.  “Il divieto è già sancito da una direttiva del Ministro dell’istruzione del 2007 e molte scuole si stanno attivando affinché venga rispettato. Noi riteniamo però che sia importante prevedere un riferimento forte e preciso, disciplinando il divieto con una legge. In Francia – ricorda il deputato azzurro - è stata recentemente approvata una norma in tal senso e nel Regno Unito sebbene la decisione sia affidata ai singoli istituti il numero di scuole che non permette l'uso di smartphone è cresciuto notevolmente. Gli effetti di questi approcci restrittivi si sono rivelati ampiamente positivi:...
Aumentano i bimbi disabili nelle scuole, ma le ore a loro dedicate diminuiscono

Aumentano i bimbi disabili nelle scuole, ma le ore a loro dedicate diminuiscono

Politica
Da quando è iniziato il corrente anno scolastico e, in particolare, dal 1 ottobre scorso, a seguito del maggior numero presente nelle classi di bambini diversamente abili (in particolare i soggetti con disturbi dello spettro autistico), la cooperativa sociale che gestisce per conto del Comune il servizio di assistenza alla comunicazione si è ritrovata costretta a ridurre le ore pro-capite per l’assistenza, in quanto le figure specializzate per questo prezioso servizio non possono superare da contratto le 20 ore settimanali, che quindi devono essere “spalmate” su più bambini. Lo sostiene il consigliere comunale di Messina Libero Gioveni, che aggiunge: "Ne consegue che, mentre prima tutti i bambini autistici o diversamente abili in genere venivano seguiti per 6 ore al giorno, da quest...
De Luca presenta il suo “Salva Messina”, super lavoro per evitare il default

De Luca presenta il suo “Salva Messina”, super lavoro per evitare il default

Politica
Una vera e propria “maratona”, quella che si è tenuta ieri nell’Aula consiliare di palazzo Zanca, dove il Sindaco Cateno De Luca ha presentato la cosiddetta “Salva Messina”. Una manovra lacrime e sangue che risulterebbe l’unica opzione per non dichiarare il dissesto e rimettere a posto i bilanci comunali. La situazione è peggio di qualsiasi previsione pessimistica, i numeri parlano chiaro e se non verranno allineati, il default sarà inevitabile. Per fare ciò serve, inevitabilmente, una sinergia tra Amministrazione e Consiglio comunale, pur evidenziando posizioni politiche diverse, dimostratosi sicuramente all’altezza della situazione, seguendo le tempistice dettate dal primo cittadino. C’è una massa debitoria che si aggiunge ai “noti” 400 milioni di palazzo Zanca e la situazione delle ...
Tolleranza zero lungo il percorso dello “Shuttle”, riunione operativa del vicesindaco Mondello

Tolleranza zero lungo il percorso dello “Shuttle”, riunione operativa del vicesindaco Mondello

Politica
Si è svolta stamani, negli uffici del vicesindaco Salvatore Mondello, una riunione operativa per definire gli ultimi dettagli relativi al varo del nuovo del piano trasporti dei bus a Messina, che partirà domani, sabato 6. Alla riunione hanno partecipato, oltre al vicesindaco e assessore alla Mobilità Urbana ed Extraurbana Mondello, il presidente di ATM Giuseppe Campagna, insieme al componente del cda Roberto Aquila, il progettista del piano Leonardo Russo, il dirigente del dipartimento competente Mario Pizzino, insieme al funzionario comunale Bruno Bringheli, e il comandante facente funzioni del Corpo della Polizia Municipale Marco Crisafulli. “Nello specifico oggi – ha evidenziato il Vicesindaco – abbiamo ragionato su quelle che sono le possibili criticità che potrebbero mettere a dur...
Barcellona Pozzo di Gotto. Continuano il lavori per il piano di riequilibrio.

Barcellona Pozzo di Gotto. Continuano il lavori per il piano di riequilibrio.

Politica
Prosegue senza sosta l'impegno del Comune di Barcellona per adottare tutte le misure necessarie ad approntare il piano di riequilibrio. Ieri si è tenuta la Conferenza dei Dirigenti, insieme al sindaco ed al vicesindaco, per individuare la strategia migliore per l'attuazione di un piano equo e sostenibile. L’Amministrazione ha già fornito indirizzi per la prosecuzione dell’attività di accertamento dell’evasione dei tributi comunali e per l’affidamento in tempi più brevi dell’appalto della riscossione dei tributi e delle entrate patrimoniali dell’Ente a mezzo di procedura ad evidenza pubblica, con l'obiettivo di assicurare l'ampliamento delle basi imponibili e la velocità di riscossione. A chiusura della riunione è stato dato mandato ai Dirigenti di fornire entro cinque giorni u...
Il Consiglio comunale di Messina approva il nuovo Regolamento

Il Consiglio comunale di Messina approva il nuovo Regolamento

Politica
Il Consiglio comunale, tornato a riunirsi ieri per proseguire l’attività deliberativa, dopo avere accolto quattro emendamenti, ha approvato, con venticinque voti favorevoli, quattro astenuti e nessuno contrario, l’atto di indirizzo integrativo per l’assegnazione dei restanti alloggi, di cui all’intervento “Costruzione di 4 edifici per complessivi 50 alloggi e 10 botteghe ed opere di urbanizzazione, in località Annunziata Matteotti – ambito A”. Successivamente l’Aula, dopo avere accolto un maxi-emendamento e tre emendamenti e averne bocciati tre, ha approvato, con ventisette voti favorevoli, due contrari e un astenuto, il nuovo regolamento del Consiglio comunale. Sentita la conferenza dei capigruppo, il Consiglio è stato aggiornato a lunedì 8, alle ore 10.30, in seduta ordinaria. Per saba...
Randagismo, Calderone: ” Poche strutture che possano contrastare il randagismo”

Randagismo, Calderone: ” Poche strutture che possano contrastare il randagismo”

Politica
Oggi si è riunita la Commissione speciale d’inchiesta sul fenomeno del randagismo in Sicilia. In Audizione il consulente della Presidenza, Giovanni Giacobbe, che ha esposto la sua analisi in  materia  di prevenzione del randagismo, della tutela dei diritti degli animali e della incolumità pubblica. Il Presidente della Commissione, on. Tommaso Calderone, a seguito dell’esposizione, ha individuato una precisa criticità: “Emerge che da questo confronto, la problematica è principalmente relativa alle strutture. Il disegno di legge che tale Commissione è chiamato a redigere, deve prevedere la creazioni di più spazi pubblici adibiti alla prevenzione e tracciabilità dell’animale. Dunque, la difficoltà principale è l’assenza di strutture. Se fino ad ora le avessimo avute, il problema del ra...
Cateno De Luca si dimette da Sindaco di Messina, l’annuncio sulla sua pagina Facebook

Cateno De Luca si dimette da Sindaco di Messina, l’annuncio sulla sua pagina Facebook

Politica
Pochi minuti fa, i sindaco di Messina Cateno De Luca, ha annunciato le sue dimissioni da Sindaco di Messina. E lo ha fatto sulla sua pagina Facebook, dove ha pubblicato la lettera indirizzata al segretario generale, al presidente del Consiglio comunale, al quale ha chiesto una seduta del Consiglio per il 6 ottobre, e alla cittadinanza. Le dimissioni partiranno dal prossimo 8 ottobre 2018. Ecco il contenuto della lettera pubblicato sul noto social network: "Il sottoscritto Cateno De Luca rassegna le proprie dimissioni da Sindaco di Messina a far data dal 8 ottobre 2018 in ossequio a quanto precedentemente annunciato. La relazione di inizio mandato ex art. 4 bis del Dlgs. 6 settembre 2011 n.149 sarà consegnata al protocollo generale lunedì 1 ottobre p.v. Al Presidente del Consiglio c...
Gioveni: “Secondo Palazzo di Giustizia, quale futuro?”

Gioveni: “Secondo Palazzo di Giustizia, quale futuro?”

Politica
“Qual è la reale situazione sull’iter già avviato per la realizzazione del secondo Palazzo di Giustizia? Ovvero: quali azioni intende porre in essere il sindaco De Luca sull’annosa questione del Palasatellite posto che all’atto del suo insediamento aveva dichiarato di non voler costruire più una seconda struttura bensì realizzarne una nuova più grande e funzionale da inserire nel contesto di una g rande cittadella giudiziaria?” Con questi due legittimi interrogativi il consigliere comunale del Pd Libero Gioveni riaccende i riflettori su una delle vicende più spinose e ingarbugliate degli ultimi 20 anni sulla quale non è stata fatta mai la necessaria chiarezza, ma che occorre urgentemente definire per i non pochi problemi logistici a cui deve far fronte il nostro Tribunale. "E’ trasco...
Nino Germanà attacca i 5 Stelle: “Sulla Scuola siete riusciti a fare peggio di Renzi”

Nino Germanà attacca i 5 Stelle: “Sulla Scuola siete riusciti a fare peggio di Renzi”

Politica
"Anche in materia di istruzione questo esecutivo conferma un vero e proprio fallimento rispetto alle promesse elettorali. Oltre a Forza Italia, anche il Movimento 5 Stelle in campagna elettorale, ha infatti, censurato la riforma della cosiddetta 'Buona Scuola', adottata dal governo Renzi, che ha messo tante famiglie in seria difficoltà. Voi però, pur stando al governo, non avete fatto nulla per modificare le criticità di questo provvedimento che tanto abbiamo ed avete criticato. Non solo: avete reiterato gli stessi errori commessi nella precedente legislatura, perchè per le procedure di mobilita' inerenti all'anno scolastico 2018-2019 avete utilizzato il medesimo contratto nazionale". Lo ha affermato il deputato di Forza Italia, Nino Germanà, nell'Aula di Montecitorio, nel corso dello ...
Sorbello: “I locali della Fiera, un Hub perfetto per l’accoglienza dei crocieristi”

Sorbello: “I locali della Fiera, un Hub perfetto per l’accoglienza dei crocieristi”

Politica
Il consigliere comunale di Messina e capogruppo del Gruppo Misto, Salvatore Sorbello, evidenzia la situazione di assoluta disorganizzazione che accompagna i crocieristi che sbarcano in città. L'esponente politico, consapevole di un diaologo attivo e costruttivo tra l’Amministrazione ed alcune Compagnie di navigazione che, garantiti certi servizi, ciascuno per la propria parte –Comune - Autorità Portuale -  sarebbero disposte a considerare Messina quale Hub di arrivo e partenza, spostando qui il loro punto cruciale di tutta l’area del Mediterraneo. "Alla luce di quanto appreso, manifestando tutta la dovuta gratitudine a Codesta Amministrazione per l’interesse mostrato sin da subito a dar seguito a tutta una serie di progetti in linea col proprio programma e concernenti il settore del...
Capo d’Orlando, nominata la nuova Giunta

Capo d’Orlando, nominata la nuova Giunta

Politica, Tirrenica
Dopo le consultazioni con i gruppi che compongono la maggioranza consiliare, il Sindaco Franco Ingrillì ha proceduto a nominare i componenti della nuova Giunta. Ne fanno parte Andrea Paterniti (Lista Orlandina), Cristian Gierotto (Partiamo da Capo), Aldo Sergio Leggio (Intergruppo Città Futura – Orizzonte Orlandino) e Sara La Rosa (esterno). Le deleghe verranno ripartite la prossima settimana. “Desidero ringraziare la lista Partiamo da Capo, la Lista Orlandina e l'Intergruppo per lo spirito costruttivo mostrato fin dall'inizio di questo percorso di verifica – commenta il Sindaco Franco Ingrillì. Sono sempre stato convinto che bisogna anteporre le idee e i programmi rispetto alle persone. Il bene comune viene prima di tutto e la squadra che presento credo incarni al meglio questo spirit...
Milazzo. Consuntivo 2014, nuovo rinvio del Consiglio

Milazzo. Consuntivo 2014, nuovo rinvio del Consiglio

Politica
Approvazione del Conto Consuntivo 2014, nuovo rinvio da parte del consiglio comunale. Se ne parlerà il prossimo 3 ottobre e a quel punto – considerato che la scadenza del termine imposto dal commissario è la settimana successiva – appare probabile che si andrà al voto. Con quale esito non è dato però saperlo visto che anche nella seduta di venerdì sera sono emersi atteggiamenti contrapposti e anche all’interno dei gruppi che sostengono l’Amministrazione e sono avversi alla stessa, si registra tanta incertezza. Abbastanza articolato e a volte acceso il dibattito, introdotto dagli interventi dei consiglieri Nino Italiano e Fabrizio Spinelli (vicini al sindaco) i quali hanno fatto appello ai colleghi d’Aula di votare il documento finanziario per consentire di dare delle risposte ai cittadi...
Il sottosegretario agli Interni Candiani sarà in visita a Messina

Il sottosegretario agli Interni Candiani sarà in visita a Messina

Politica
Il sottosegretario agli Interni e commissario regionale in Sicilia della Lega di Salvini, Stefano Candiani, sarà lunedì a Messina. L’esponente di governo terrà una conferenza stampa alle ore 11 nel Salone delle Bandiere del Comune. All’incontro parteciperanno il coordinatore regionale agli enti locali del partito, Fabio Cantarella e quello provinciale, Matteo Francilia, insieme ai consiglieri comunali del Gruppo, Dino Bramanti; Salvatore Serra e Giovanni Scavello. Al centro dell’incontro la situazione politica regionale e quella locale. Al termine della conferenza stampa il sottosegretario presenzierà alla seduta della Commissione consiliare Bilancio del Comune di Messina. La partecipazione, voluta dai consiglieri comunali della Lega, consentirà al presidente della Commissione di es...
Barcellona Pozzo di Gotto e la grave situazione finanziaria, la proposta del gruppo #Noicisiamo

Barcellona Pozzo di Gotto e la grave situazione finanziaria, la proposta del gruppo #Noicisiamo

Politica
Alla luce della grave situazione finanziaria in cui versano le casse del Comune di Barcellona Pozzo di Gotto, #Noicisiamo è intervenuta affermando che è necessario "individuare tutte le soluzioni percorribili atte a evitare ripercussioni sui bilanci delle famiglie barcellonesi, già duramente provate dal momento economico non certo felice che attanaglia tutta la nazione". Riflettori accesi sui beni immobili di proprietà comunale. In parole povere, vendere i gioielli di famiglia per salvare il bilancio. "A tal proposito - scrivono Salvatore Coppolino e Salvatore Imbesi - l’articolo 98 dello Statuto comunale recita che “i beni comunali, non destinati a specifiche esigenze sociali, debbono essere gestiti secondo criteri di economicità ed efficienza, in modo da assicurare la parità tra entra...
Asilo nido aziendale all’interno di palazzo Zanca, a quando l’apertura?

Asilo nido aziendale all’interno di palazzo Zanca, a quando l’apertura?

Politica
L'ennesimo quesito sulla importante struttura che dovrà sorgere nell'edificio comunale, arriva dal consigliere comunale Libero Gioveni, che già in passato aveva chiesto all'amministrazione precedente, lumi in merito alla realizzazione dell'asilo nido aziendale. La vicenda ha inizio nel maggio 2014, quando furono appaltati i lavori per la realizzazione di un micro asilo nido aziendale nei locali al piano terra di palazzo Zanca, prospicienti piazza Antonello e via Consolato del Mare, ai sensi dell'art. 125, comma 8 del D.lgs 163/06. Ad aggiudicarsi l'appalto fu la ditta di Giovanni Milone che offrì un ribasso del 48,43%, su un importo a base d'asta di euro 63.252,05, grazie ad un contributo dell'assessorato regionale alla famiglia che comprendeva anche i costi degli arredi e le spese ...
Baracche Messina, Forza Italia presenta una interpellanza al Presidente del Consiglio dei Ministri

Baracche Messina, Forza Italia presenta una interpellanza al Presidente del Consiglio dei Ministri

Politica
Piena soddisfazione per la delibera della Giunta Musumeci che, ieri sera, ha dichiarato lo stato di emergenza per la Città di Messina per fare fronte al degrado socio-sanitario e ambientale presente nella zona delle baraccopoli. Adesso tocca al governo nazionale. Il Premier Conti proponga per Messina lo stato di emergenza nazionale. La situazione socio-sanitaria e ambientale che interessa alcune zone della città è gravissima, indegna di un Paese civile. Servono interventi urgenti e non più derogabili. Il governo dimostri di interessarsi concretamente alla Sicilia”. Lo affermano in una nota i deputati di Forza Italia, Nino Germanà, Matilde Siracusano, Stefania Prestigiacomo, Giusi Bartolozzi, Nino Minardo, Francesco Scoma e Roberto Occhiuto, firmatari di un’interpellanza al Presidente ...
Il consiglio comunale approva il bilancio di previsione del 2018

Il consiglio comunale approva il bilancio di previsione del 2018

Politica
Seduta del consiglio comunale fiume per discutere dell'approvazione del bilancio previsionale 2018. Con 23 voti favorevoli su 27 presenti, su 32 consiglieri in totale, il documento finanziario è stato approvato. Così come tutti gli emendamenti proposti dal sindaco De Luca, che ha preso la parola a fine votazione: "A me piace fare il sindaco, amo amministrare. Se ci sono gli elementi per un confronto anche aspro facciamolo, ma che ne valga la pena, che siano scelte importanti, non argomenti che servono solo per dimostrare al mondo che esistiamo e basta. Sono contento di aver individuato in voi la comprensione della nostra proposta”. E poi ancora ha voluto ribadire che è "la città che vi ringrazia, che preferisce un clima costruttivo, che non è inciucio ma senso di responsabilità. E vi r...

tgme.it utilizza cookie sul proprio sito per assicurare un’eccellente esperienza di navigazione ai propri utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito. Tgme.it ha aggiornato la propria Privacy Policy nel rispetto della nuova normativa europea GDPR. Il mancato consenso sui cookie da parte dell'utente non permetterà una corretta visualizzazione del sito stesso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi