giovedì, novembre 15

Politica

L’amministratore unico della Messinaservizi bene comune è Beniamino Ginatempo

L’amministratore unico della Messinaservizi bene comune è Beniamino Ginatempo

Politica
Beniamino Ginatempo è il nuovo amministratore unico della Messinaservizi bene comune. Ad annunciare la carica del docente universitario e presidente dell’associazione Zero Waste Sicilia è stato l’assessore all’igiene cittadina Daniele Ialacqua poco prima dell’ufficializzazione della nomina davanti al notaio. Nominato anche il nuovo collegio sindacale che sarà composto dal presidente, Fabio Sciuto, e dai componenti Arturo Faraone e Maria Eugenia Orlando; sindaci supplenti Giuseppe Maria Scarcella e Natalia Fabbris. Intanto oggi il consiglio è chiamato al voto sulla Tari, che nella serata di ieri ha ricevuto il via libera dalla commissione bilancio.  Le tariffe dovrebbero restare invariate rispetto all’anno scorso ma il Comune dovrebbe gestire un debito fuori bilancio di 200mila euro, pa...
De Luca a Messina: “Spiegheremo il nostro modello di governo responsabile”

De Luca a Messina: “Spiegheremo il nostro modello di governo responsabile”

Politica
Scuole, infrastrutture e periferie sono alcuni dei tempi che verranno affrontati nel corso dell’incontro promosso da Sicilia Vera in programma per sabato 1 aprile alle 9,30 presso la Sala Visconti di via San Filippo Bianchi n.30. Un incontro voluto da Cateno De Luca per consegnare alla città di Messina un nuovo modello di Governo Responsabile . “In questi anni, spiega De Luca, Sicilia Vera ha dimostrato sul campo di avere la capacità di amministrare gli enti locali. Gli esempi di Fiumedinisi e Santa Teresa di Riva, prosegue De Luca, sono indicativi di un azione di governo costruttiva volta ad amministrare la cosa pubblica con grande senso di responsabilità e con l’obiettivo primario di fare il bene della comunità. Sicilia Vera oggi vuole proporre questo modello alla città di Messina...
Angelino Alfano domani a Messina: “Da qui ricominciò l’Europa nel 1955”

Angelino Alfano domani a Messina: “Da qui ricominciò l’Europa nel 1955”

Politica
"Perché si': la nostra idea di Europa", con queste parole il presidente di Alternativa Popolare, Angelino Alfano, presenta la manifestazione che si svolgerà domani, a Messina, sul tema "Europa, giovani, Mezzogiorno". "Abbiamo scelto Messina perché l'Europa - afferma Alfano - ricomincio' proprio da qui, nel 1955, dopo la seconda guerra mondiale e in piena guerra fredda. Ed è proprio da qui che noi lanceremo la nostra idea di Europa, di oggi e di domani". La manifestazione - organizzata dal deputato nazionale Enzo Garofalo, dal parlamentare regionale  Nino Germana', dal senatore Bruno Mancuso - si svolgera' alle sedici e trenta, presso la Sala Monsignor Fasola, in via Filippo Bianchi, 28.  Sarà anche l'occasione per dare la parola ai giovani, perché parlino delle loro esperienze, dei p...
Barcellona. Il sindaco Materia non ci sta e attacca sul piano sanitario regionale

Barcellona. Il sindaco Materia non ci sta e attacca sul piano sanitario regionale

Politica
Il nuovo piano sanitario regionale che comporterebbe, secondo indiscrezioni, un ulteriore depauperamento dell'Ospedale "Cutroni-Zodda" ha suscitato la reazione del sindaco Roberto Materia, affidata a una nota stampa. "Se quelle che sono al momento indiscrezioni provenienti dall'Ars dovessero trovare fondamento - scrive il primo cittadino - il danno a discapito del nostro comprensorio assumerebbe entità pesantissime a discapito del diritto alla salute dei nostri cittadini. Un piano di ristrutturazione della rete ospedaliera siffatto, precluderebbe la possibilità di mantenere in essere entrambi i Pronto Soccorso di Barcellona P.G. e Milazzo , garantendo così la presenza di un solo punto di primo soccorso. Ciò si andrebbe a sommare ad una drastica riduzione di reparti e posti letto, lascia...
I giovani di Taormina a Cateno De Luca: “Ci ripensi e si candidi qui”

I giovani di Taormina a Cateno De Luca: “Ci ripensi e si candidi qui”

Politica
La notizia della scelta di Cateno De Luca di scendere ufficialmente in campo nella città di Messina ha spinto un gruppo di giovani taorminesi a chiedere a gran voce un incontro nella Perla dello Jonio. A farsi promotore dell’incontro l’ex consigliere comunale taorminese Jonathan Sferra leader di “Avanti Taormina” che nei giorni scorsi aveva anticipato la volontà di chiedere a De Luca un impegno politico ufficiale per la città del Centauro. “ In questa fase, spiega Jonathan Sferra, vogliamo esprimere a De Luca il nostro apprezzamento per il suo operato e garantirgli il nostro appoggio in vista dei suoi prossimi impegni elettorali. Taormina, prosegue Sferra, sta vivendo un momento particolarmente difficile. Da giovane taorminese che vive e lavora a Taormina giornalmente raccolgo il ma...
Venetico, amministrative. Si muove il M5S. La candidata è Barbara Floridia

Venetico, amministrative. Si muove il M5S. La candidata è Barbara Floridia

Politica
Primi movimenti per le elezioni amministrative di Venetico. Il Movimento 5 Stelle ha scelto come candidata Barbara Floridia. Classe 1977, docente di lettere, diverse volte Funzione Strumentale e Presidente di Commissione negli esami di Stato, è la candidata scelta dal MoVimento 5 Stelle per Venetico. "La mia candidatura nasce dall'esigenza di offrire a Venetico opportunità nuove, la rottura definitiva con gli ingranaggi della vecchia politica e una buona dose di onestà e trasparenza di cui tutti abbiamo un gran bisogno”. Alla domanda del perché abbia scelto di candidarsi con il M5S, la candidata ha risposto: “Io credo che, in questo preciso momento storico, il MoVimento 5 Stelle sia l'unica forza politica in grado di sostenere un cambiamento virtuoso per i Comuni”. Infine ha aggiunto: “O...
Cateno De Luca inizia il suo dialogo con la città di Messina, 1 aprile nella sala Visconti

Cateno De Luca inizia il suo dialogo con la città di Messina, 1 aprile nella sala Visconti

Politica
Sicilia Vera riprende il suo percorso politico in vista degli appuntamenti elettorali dei prossimi mesi. Il movimento politico fondato da Cateno De Luca dieci anni fa torna in campo dunque e si prefissa ambiziosi obiettivi. Primo fra tutti provare a scommettersi nella città di Messina presentando alla comunità un modello di Governo Responsabile. “Ed ora tocca a noi” è il motto scelto da Cateno De Luca per annunciare la disponibilità a mettere al servizio della città di Messina il suo impegno politico. Il primo appuntamento è fissato per sabato 1 Aprile alle 9.30 presso la Sala Visconti di Via San Filippo Bianchi n.30. Un primo incontro con la città per iniziare a gettare le basi di un confronto costruttivo con i cittadini e le forze associative presenti. “L’obiettivo -ha spiegato...
Germanà risponde a D’Uva su Brolo: “Dichiarazioni false! Si sieda con noi”

Germanà risponde a D’Uva su Brolo: “Dichiarazioni false! Si sieda con noi”

Politica
"È evidente che le recenti dichiarazioni dell'onorevole D'Uva sul comune di Brolo, semplicemente, non corrispondono a verità", così il deputato regionale Onorevole Nino Germanà, in prima linea per l'attività di risanamento del Comune, al fianco della giunta insediatasi nel 2014. "E dico che è evidente perché sarebbe bastato un semplice controllo o una banale visita al sito dell'Ente per scoprire che l'ipotesi del bilancio di previsione riequilibrato è stata approvata. Non intendo comunque addentrarmi nei vicoli della polemica, certo che il deputato sia stato imbeccato male da chi ha avuto interesse a sollevare la questione sapendo di mentire e confidando, evidentemente, nella buona fede e altresì nella poca conoscenza della reale situazione da parte dell'onorevole. Proprio a D'Uva mi r...
Brolo. Dissesto, D’Uva chiede l’intervento del ministro

Brolo. Dissesto, D’Uva chiede l’intervento del ministro

Politica
"La situazione che si è creata all’interno del Comune di Brolo, dopo il dissesto finanziario, è gravissima. Il Consiglio Comunale, in palese violazione della legge, non ha ancora approvato i bilanci consuntivi e preventivi degli anni 2014 e 2015, portando avanti una gestione amministrativa e contabile completamente inadeguata”.  E' duro l'affondo del PortaVoce del MoVimento 5 Stelle, Francesco D’Uva, che stamani ha presentato un’interrogazione, cofirmata dal collega Alessio Villarosa, sulla situazione del Comune di Brolo. “Noi chiediamo che il Ministro valuti adesso l’intera questione, anche in vista di un possibile scioglimento del Consiglio Comunale - ha continuato D’Uva – considerando che già l’allora Ministro dell’Interno Alfano avrebbe dovuto prendere provvedimenti. E invece nulla...
Autorità portuale, il ministro Delrio assicura: “Garantita per tutto il 2017”

Autorità portuale, il ministro Delrio assicura: “Garantita per tutto il 2017”

Politica
Pomeriggio ricco di appuntamenti per il ministro per le Infrastrutture e i Trasporti Graziano Delrio che arrivato a Messina ha subito incontrato in prefettura i rappresentanti del comparto marittimo. Ai giornalisti ha subito voluto chiarire la questione della sede dell’autorità portuale. Spiegando che è solo un falso problema « perché si tratta di una consiglio di amministrazione di 5/6 persone, ma non c’è competizione o dominio. Si possono riunire da una parte o dall’altra. I porti devono cooperare per offrire un servizio migliore». Ha sciolto ogni dubbio anche sulla temuta perdita di risorse finanziarie dai porti di Messina e Reggio a favore di Gioia Tauro. « I fondi che guadagna Messina restano su Messina. I piani regolatori portuali e quelli di investimento vengono dalla regione di...
Piano triennale Barcellona. L’opposizione: “Il Sindaco non può e non deve restare sordo”

Piano triennale Barcellona. L’opposizione: “Il Sindaco non può e non deve restare sordo”

Politica
Non si placano, a Barcellona Pozzo di Gotto, le polemiche a seguito della mancata approvazione del Piano Triennale delle opere pubbliche. Se il sindaco Roberto Materia ha subito fatto conoscere la sua posizione con una lunga nota stampa, l'ex primo cittadino Maria Teresa Collica ha utilizzato la sua pagina Facebook, adesso a far sentire la loro voce sono i gruppi di opposizione Avanti con Fiducia, Partito Democratico e il Consigliere del Gruppo Misto, Giosuè Gitto. "La bocciatura del programma triennale delle opere pubbliche da parte del Consiglio Comunale - scrivono - è la conclusione di tre giorni di sedute nelle quali, come consiglieri di opposizione, abbiamo cercato di far emergere i gravi rischi che avrebbe comportato l'inserimento del progetto di finanza di iniziativa privata, viz...
Barcellona. L’ex sindaco Collica su Facebook dice la sua sul piano triennale non approvato

Barcellona. L’ex sindaco Collica su Facebook dice la sua sul piano triennale non approvato

Politica
E' sicuramente un momento delicato per l'Amministrazione Comunale  di Barcellona Pozzo di Gotto e soprattutto per il sindaco Roberto Materia, chiamato a un confronto con la sua coalizione dopo la clamorosa bocciatura del Piano Triennale delle opere pubbliche avvenuta ieri sera a Palazzo Longano. L'assenza di quei 17 consiglieri, gran parte della maggioranza, è un dato rilevante che non può sfuggire a un'attenta analisi politica. Sulla questione è intervenuta, attraverso la sua pagina ufficiale Facebook, l'ex sindaco Maria Teresa Collica: "La bocciatura del piano triennale, con le modalità avvenute ieri, desta forte preoccupazione - si legge - perché manifesta la tendenza di questa amministrazione ad arrivare alle decisioni importanti senza un preventivo reale coinvolgimento delle forze p...
“Dov’è finita la nuova rete ospedaliera siciliana?”. Interrogazione di Villarosa al Ministro

“Dov’è finita la nuova rete ospedaliera siciliana?”. Interrogazione di Villarosa al Ministro

Politica
La nuova rete ospedaliera siciliana è l'oggetto di un'interrogazione presentata da Alessio Villarosa del Movimento 5 Stelle al Ministro della Salute. Obiettivo quello di chieder informazioni reali ed ufficiali sulla nuova rete e sul suo iter. “Non si hanno più notizie relative alla nuova rete ospedaliera. La prima “simulazione” dell’assessore, di luglio 2016, oltre a prevedere per la Sicilia 3 HUB (PS DEA di 2° livello), 15 SPOKE (PS DEA di 1° livello), 23 PS base, 7 PS in zona disagiata e 3 ospedali di comunità, precisava inoltre che i presidi ospedalieri sarebbero stati classificati naturalmente seguendo la classificazione dei pronto soccorso. La seconda “rete” dell’assessore invece veniva fuori nel gennaio del 2017 e presentava una nuova classificazione. Prevedendo per la Sicilia...
La Variante dei veleni rischia di abortire, Genio civile revoca il parere obbligatorio

La Variante dei veleni rischia di abortire, Genio civile revoca il parere obbligatorio

Politica
In passato la definimmo, non a caso, la Variante dei veleni. Si era capito sin da subito che le polemiche avrebbero avuto ulteriori strascichi. A palazzo Zanca le dichiarazioni di fuoco dei consiglieri comunali si sprecarono, poi la polemica sulla “segretezza” degli atti, che innescò una serie di reazioni a catena con dichiarazioni degli ordini professionali e persino dell'assessore regionale Croce. Tutto questo mentre l'amministrazione si vantava di aver fatto un lavoro eccelso senza precedenti. Adesso anche il Genio civile di Messina ha posto un freno che potrebbe essere definitivo. Ma andiamo per ordine. Il 15 marzo 2016 il Genio civile rilasciò il proprio parere favorevole condizionato. Adesso quel parere è stato revocato ed essendo obbligatorio, la Variante di salvaguardia ambient...
Barcellona. Piano triennale bocciato, stoccata del sindaco Roberto Materia

Barcellona. Piano triennale bocciato, stoccata del sindaco Roberto Materia

Politica
La bocciatura del Piano Triennale delle opere pubbliche in Consiglio Comunale ha suscitato la reazione del sindaco Roberto Materia. Il primo cittadino di Barcellona Pozzo di Gotto, subito dopo il voto del civico consesso (6 favorevoli, 7 contrari e ben 17 assenti!), ha emesso una nota in cui non ha nascosto le sue perplessità e la sua amarezza: "Dispiace quanto accaduto questa sera nell'aula consiliare al momento della votazione del piano triennale delle opere pubbliche che è non solo uno strumento fondamentale dell'attività amministrativa, ma anche un atto propedeutico all'approvazione del bilancio previsionale 2017, che vorrei ricordare a tutti, da questa Giunta approvato già nel dicembre 2016 con largo anticipo al solo fine di poter mettere l'Ente nelle migliori condizioni di gestione...
Barcellona. Il Consiglio boccia il piano triennale delle opere pubbliche

Barcellona. Il Consiglio boccia il piano triennale delle opere pubbliche

Politica
Bocciatura netta del consiglio comunale per l'approvazione del piano triennale delle opere pubbliche. Il civico consesso, con 6 voti favorevoli (Alosi, Bucolo, Ilacqua, Imbesi, Miano e Abate) e 7 sfavorevoli (Mami', Bongiovanni, Marzullo, Campo, Cutugno, Novelli e Saija)  ha bocciato il piano triennale. Determinanti per la mancata approvazione del piano i 17 assenti. Gran parte di essi, tra le file della maggioranza, a dimostrazione che la Giunta del sindaco Roberto Materia sta attraversando un momento di conflitti interni. Con la bocciatura del piano, ci si avvia a un periodo di confronti all'interno della maggioranza. Una maggioranza apparsa stasera non compatta e disomogenea. Con la bocciatura del piano e senza il Dup (Documento unico di programmazione) non si possono avviare le fasi ...
Milazzo. Banchina XX Luglio e accorpamento porto, intervento del sindaco Formica

Milazzo. Banchina XX Luglio e accorpamento porto, intervento del sindaco Formica

Politica
Il sindaco Giovanni Formica ha informato le forze politiche su quanto verificatosi nel corso dei lavori per la realizzazione della banchina XX Luglio. “Dalle informazioni assunte – ha esordito – ho appreso che tra l’aggiudicazione dell’appalto e l’inizio dei lavori, Milazzo è stato dichiarato Sito di interesse nazionale. Ciò ha comportato l’esigenza di adeguare il progetto al nuovo quadro normativo. E’ stata così predisposta nel 2011 una perizia di variante e suppletiva nella quale è stato stabilito di modificare il progetto seguendo una prescrizione imposta dal Ministero dell’Ambiente e cioè l’applicazione di un telo impermeabile per la realizzazione di una grande struttura “a sacca” perché era previsto che i materiali di dragaggio dovessero essere riutilizzati per il riempimento della ...
Montalbano Elicona, è il “Movimento Anno Zero” la prima lista a candidarsi alle Amministrative

Montalbano Elicona, è il “Movimento Anno Zero” la prima lista a candidarsi alle Amministrative

Politica
La prima lista a candidarsi alle Elezioni Amministrative di Montalbano Elicona è il Movimento Anno Zero, compagine politica nata tre anni e mezzo fa. “La nostra intenzione”- afferma il Movimento - “era quella di non presentare alcuna lista ma di confluire in un’altra squadra, con un unico nominativo di Anno Zero, sostenuto da tutti gli altri esponenti. Fin dall’estate, da parte di più figure con cui ci siamo confrontati, abbiamo trovato apertura e voglia di condivisione. Questo fino a poche settimane fa, quando i pupari che da sempre scelgono, decidono e impongono, hanno stabilito quali dovessero essere i candidati a sindaco, assessore e consigliere, escludendo, all’istante, quanti non si sono voluti sottoporre al gioco”. Del tutto nuovo il sistema preannunciato dal gruppo. Per la p...
Interrogazione parlamentare di Alessio Villarosa sul Tribunale di Barcellona

Interrogazione parlamentare di Alessio Villarosa sul Tribunale di Barcellona

Politica
Il deputato Alessio Villarosa ha presentato un'interrogazione parlamentare riguardo alle problematiche del Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto, in particolare riguardo al numero dei magistrati realmente operanti. Alla fine di marzo, saranno 11 sui già pochissimi 15 previsti dall'attuale pianta organica. Una situazione segnalata dallo stesso Presidente del Palazzo di Giustizia barcellonese. "I motivi di queste carenze - si legge su una nota stampa - sono diversi, e sono, in parte, anche conseguenza delle caratteristiche del tribunale di Barcellona pozzo di gotto, ovvero un “Tribunale di transito” per neo-vincitori di concorso e/o sede disagiata alla quale “destinare” alcuni magistrati, quindi un posto dove restare il meno tempo possibile e chiedere trasferimento appena maturatone il di...
Masterplan, quasi 10 milioni di euro per opere di urbanizzazione a Larderia

Masterplan, quasi 10 milioni di euro per opere di urbanizzazione a Larderia

Politica
Riunione in sala “Falcone-Borsellino” tra l’Assessorato allo Sviluppo economico, il Dipartimento Lavori Pubblici, il Dipartimento Patrimonio, l’IRSAP e i rappresentanti delle imprese proponenti del programma PRUSST per fare il punto della situazione sull’attuazione del piano di insediamento produttivo di Larderia. Il Masterplan finanzia con 9,8 milioni di Euro il progetto per la “Realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria ed acquisizione delle aree per insediamenti produttivi in località Larderia”.Quindici aziende su ventisette in graduatoria hanno ad oggi confermato formalmente la propria partecipazione all’intervento PRUSST e il loro impegno per l’utilizzo dei lotti individuati dal piano, e si rimane in attesa di esplicita dichiarazione da parte delle altre. Sono state a...

tgme.it utilizza cookie sul proprio sito per assicurare un’eccellente esperienza di navigazione ai propri utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito. Tgme.it ha aggiornato la propria Privacy Policy nel rispetto della nuova normativa europea GDPR. Il mancato consenso sui cookie da parte dell'utente non permetterà una corretta visualizzazione del sito stesso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi