martedì, settembre 26

Calcio

L’ Academy Barcellona incontra i genitori dei suoi piccoli atleti

L’ Academy Barcellona incontra i genitori dei suoi piccoli atleti

Calcio, Sport
Un incontro che ha rappresentato anche un prezioso e importante momento di confronto. L'Auditorium del Parco Urbano “Maggiore La Rosa” ha ospitato il momento di aggregazione durante il quale la società ASD Academy Barcellona ha incontrato i genitori dei suoi piccoli atleti. Intanto è stato affrontato l'aspetto della formazione dei piccoli calciatori. Un percorso di crescita che dovrà riguardare non soltanto l'aspetto tecnico, ma anche e soprattutto quello umano. Giovani uomini prima che giovani calciatori. Prezioso l'intervento di Carmelo Caruso, delegato scuola calcio della Figc sezione di Barcellona Pozzo di Gotto che ha portato i saluti del presidente della Sezione barcellonese, Pippo Molino. Il vicepresidente dell'ASD Academy Barcellona, Mario Trifilò, ha invece illustrato le linee ...
Paolo Rossi ospite dello Juventus Club di Santa Lucia del Mela

Paolo Rossi ospite dello Juventus Club di Santa Lucia del Mela

Calcio, Sport
Appuntamento speciale per lo Juventus Club doc "Gaetano Scirea" di Santa Lucia del Mela. Il prossimo 29 settembre arriva Paolo Rossi, il campione del Mondo 1982 che, con le sue straordinarie reti, trascinò l'Italia alla conquista del titolo più importante. Paolo Rossi incontrerà i tifosi bianconeri e i suoi fans presso l'Aula Consiliare. Successivamente sarà a cena con i tifosi componenti del club. Nel corso dell'incontro, dialogherà con i giornalisti Katia Trifirò e Mauro Sarrica, il socio fondatore dello Juventus Club, avvocato Angelo Siracusa e il Presidente Benedetto Merulla. Dopo l'incontro in aula consiliare, "Pablito" si fermerà a cena coi tifosi....
Igea Virtus show, travolto il Paceco. Fioretti mattatore dell’incontro

Igea Virtus show, travolto il Paceco. Fioretti mattatore dell’incontro

Calcio, Sport
L'Igea Virtus fa suo il derby siciliano contro il Paceco e, al termine di un'ottima prestazione, vince 5-2 allo stadio "D'Alcontres-Barone" in un match controllato fin dall'avvio e indirizzato già dopo i primi 45' con la tripletta di Fioretti e il gol di Pitarresi, mentre, nella ripresa, Merkaj mette il sigillo finale. Mister Peppe Raffaele conferma il 4-3-3 ma cambia gli interpreti: in porta Ingrassia, Ferrante, Dall'Oglio, Fontana e D'Antonio in difesa, in mezzo Giovanni Biondo, Pitarresi, al rientro dopo il forfait di Nocera, e Biondi, arretrato per lasciare spazio al trio Merkaj, Kacorri e Fioretti. Prima del fischio di inizio, minuto di silenzio in memoria di Arturo Baccarini, barcellonese ed ex calciatore del settore giovanile giallorosso, prematuramente scomparso all’età di 46 ann...
Pareggio beffa per il Messina, al rigore di Cocuzza risponde l’ex Bonanno

Pareggio beffa per il Messina, al rigore di Cocuzza risponde l’ex Bonanno

Calcio
Il Messina è stato beffato in zona Cesarini dal Gela e deve ancora rimandare l'appuntamento con la vittoria. Un vero peccato per ciò che si è visto in campo al Franco Scoglio dove i giallorossi sono stati assoluti padroni del campo ed avrebbero meritato ampiamente la vittoria. I nuovi innesti hanno mutato il volto della squadra che è apparsa ben messa in campo ed ha lasciato pochissimi spazi agli avversari. Ad inizio gara il Messina ha subito fatto intendere al "quotato avversario" che non avrebbe fatto le barricate, anzi tutt'altro. E così è stato. I giallorossi hanno imposto il proprio gioco ed il Gela forse non si aspettava un Messina con le idee ben chiare ed una organizzazione di gioco ottima. Nel primo tempo sono state due le occasioni più importanti della gara: al 34' Dezai in are...
Città di Messina sprecone raccoglie solo un punto contro il Catania S. Pio X

Città di Messina sprecone raccoglie solo un punto contro il Catania S. Pio X

Calcio
Un punto e tanto rammarico per il Città di Messina che ha pareggiato 1-1 sul campo del Catania S.Pio X. Giallorossi assoluti padroni della partita ma incapaci di essere propositivi negli ultimi venti metri al cospetto della formazione di casa che si è limitata soltanto a contenere le scorribande di Cardia e compagni. Tuttavia, il calcio si conferma scienza inesatta: dopo due ghiotte occasioni fallite da Rasà, la squadra etnea si porta in vantaggio con un calcio di punizione dell'ex Garufi che si insacca grazie a una deviazione della barriera. Il Città di Messina continua ad attaccare senza però riuscire a trovare il meritato pareggio. Nella ripresa la squadra di Furnari si ingolfa e rischia addirittura di subire il raddoppio, ma è bravo l'esordiente Filistad a rimpallare sulla linea di...
L’Acr Messina ufficializza quattro rinforzi, già disponibili per la gara con il Gela

L’Acr Messina ufficializza quattro rinforzi, già disponibili per la gara con il Gela

Calcio
Dopo le tre cocenti sconfitte in altrettante gare di campionato, l'Acr Messina ha finalmente compreso che serviva un forte scossone. Il presidente Sciotto ha ingaggiato il direttore sportivo Fabrizio Ferrigno il quale ha già messo a segno diversi colpi di mercato per rinforzare la squadra. Dopo il difensore Bruno, adesso hanno firmato il difensore Vincenzo Polito (classe 1999), il centrocampista Stefano Maiorano (‘86), vecchia conoscenza dei tifosi giallorossi, e gli attaccanti Arcangelo Ragosta (’86) e Marco Rosafio (’94). I nuovi acquisti sono già a disposizione del tecnico Antonio Venuto, in vista della difficile gara di domani contro il Gela. Dopo l'ok della Commissione di Vigilanza, è partita la prevendita dei biglietti che proseguirà anche domani domenica 24 presso il botteghi...
L’Igea Virtus riceve il Paceco. Prima del match minuto di silenzio in memoria di Arturo Baccarini

L’Igea Virtus riceve il Paceco. Prima del match minuto di silenzio in memoria di Arturo Baccarini

Calcio, Sport
L'Igea Virtus torna al "D'Alcontres - Barone" dopo la trasferta in casa della Nocerina che ha portato in dote un punto in più in classifica. I giallorossi hanno il preciso obiettivo di muovere ancora la loro graduatoria. Domani arriva la matricola Paceco, entrata in Serie D dalla porta principale,e avendo vinto lo scorso campionato di Eccellenza con 62 punti davanti al Troina. Guida tecnica è Francesco Di Gaetano. L'organico vanta un nome di tutto rispetto, quello di Christian Terlizzi, difensore classe 1979, che ha sposato la causa rosso-argento dopo una carriera vissuta tra serie A, B e C con Palermo, Sampdoria, Catania, Varese, Pescara, Siena e, nelle ultime stagioni, nel Trapani. Di Peri del 1988, Lo Bue del 1989, Marino, classe 1975, e Bognanni, classe 1990, sono gli altri giocator...
Acr Messina-Gela a porte aperte, al via la prevendita nei punti autorizzati

Acr Messina-Gela a porte aperte, al via la prevendita nei punti autorizzati

Calcio
Arriva il via libera da parte della Commissione di Vigilanza in merito all’agibilità dello stadio “Franco Scoglio”, la capienza è limitata a 6900 posti a sedere. Dalle 16 di oggi venerdì 22 settembre scatterà la prevendita dei biglietti relativi alla gara con il Gela presso i seguenti punti vendita autorizzati: Bar delle Rose di Piazza Castronovo e Bar Maracanà di Provinciale. I tagliandi per la Curva Sud saranno disponibili anche presso le sedi dei club organizzati. Questi i prezzi relativi ai singoli tagliandi (+ € 1 di prevendita): Curva Sud 8 euro (ridotto 6), Tribuna Laterale 15 euro (ridotto 10), Tribuna Centrale 20 euro (ridotto 15) Settore Ospiti 10 euro. Avranno diritto alla riduzione del biglietto: tutti i nati prima del 31-12-1953; tutti i nati dopo l’1-1-2003; le donn...
Igea Virtus, un buon punto conquistato in rimonta in casa della Nocerina

Igea Virtus, un buon punto conquistato in rimonta in casa della Nocerina

Calcio, Sport
Un punto d'oro in casa di una delle compagini più blasonate e più in vista del girone I del Campionato di Serie D. L'Igea Virtus esce a testa alta dal "San Francesco". La squalifica di Merkaj e l'infortunio di Pitaressi durante il riscaldamento costringono mister Peppe Raffaele a ridisegnare l'undici iniziale. Ingrassia confermato tra i pali, difesa a quattro con Ferrante, Fontana, Dall'Oglio e Santamaria, in mezzo Vaccaro, Gatto e D'Antonio e, in attacco, Santino Biondo e Biondi ai lati di Kacorri, all'esordio in maglia giallorossa. La prima occasione della gara è di marca campana e, al 7', sugli sviluppi di un corner, è Russo a incrociare sul palo lontano, ma la sfera esce di poco a lato. Sul ribaltamento di fronte, l'Igea replica con un destro da fuori di D'Antonio, che non inquadra ...
Zito: “Per noi oggi è una grande festa Messina squadra di blasone”

Zito: “Per noi oggi è una grande festa Messina squadra di blasone”

Calcio
Oggi a Cittanova per i tifosi è una data storica da ricordare. La squadra locale ha battuto una formazione blasonata come il Messina ed ha conquistato i primi tre punti del campionato che sono oro colato per la conquista dell'obiettivo prefissato: la salvezza. A fine gara il tecnico Domenico Zito era raggiante e non ha nascosto la sua enorme soddisfazione: “Per noi è un evento storico confrontarsi con una formazione di blasone come il Messina, vincere era impensabile ma ci siamo riusciti. E' stata una vittoria arrivata dopo un periodo di sofferenza. Oggi gli episodi sono stati dalla nostra parte e penso che il risultato finale sia giusto e la vittoria sia meritata. Nel primo tempo siamo stati guardinghi, abbiamo sofferto ma siamo stati bravi a bloccare giocatori come Dezai, Cocuzza ed al...
Venuto: “Sconfitta immeritata, piazza umiliata e questo mi fa riflettere parecchio”

Venuto: “Sconfitta immeritata, piazza umiliata e questo mi fa riflettere parecchio”

Calcio
A fine gara il tecnico Antonio Venuto ha fatto un'analisi della gara che ha portato la terza sconfitta consecutiva in questo torneo di serie D: “E' stata una partita, come quella di Portici persa immeritatamente, l'unica disattenzione e l'unico tiro in porta ci ha penalizzati. Stavamo dominando, ma una ripartenza ci ha fulminati. Nella ripresa -ha proseguito il tecnico- mi aspettavo qualcosa di diverso soprattutto quando eravamo con quattro attaccanti. Purtroppo in avanti abbiamo le polveri bagnate, l'unico gol è stato realizzato da Mascari e questo la dice lunga sul nostro momento. E' un periodo difficile e bisogna essere più sereni”. Venuto poi è tornato sul discorso degli under e della partenza in ritardo del Messina, ma questo non giustifica certamente determinate prestazioni come qu...
Terza sconfitta consecutiva per il Messina ed ennesima umiliazione, così non va!

Terza sconfitta consecutiva per il Messina ed ennesima umiliazione, così non va!

Calcio
Rispetto alla scorsa gara, il Messina oggi aveva soltanto Prisco e Tricamo al loro esordio. Contro una formazione come la Cittanovese, che aveva gli stessi punti in classifica del Messina (zero) e che non ambisce certamente alle alte sfere della classifica, si pensava potesse arrivare la prima vittoria del torneo, invece è arrivata la terza sconfitta per una formazione che ha bisogno di urgenti rinforzi in difesa e nel reparto avanzato. L'arrivo del direttore sportivo Fabrizio Ferrigno, anche se in ritardo, fa ben sperare per il futuro, ma recuperare tutti questi punti persi sarà davvero dura. Non ha esordito l'ultimo colpo di mercato Francesco Bruno che avrebbe potuto dare una buona mano in difesa. Paradossalmente il Messina si è mosso meglio quando è iniziata la girandola di cambi e mi...
Brutto scivolone casalingo del Città di Messina che cede il passo al Caltagirone

Brutto scivolone casalingo del Città di Messina che cede il passo al Caltagirone

Calcio
Inaspettata sconfitta per il Città di Messina che si è arreso a sorpresa al Caltagirone nell'anticipo del secondo turno di Eccellenza. La formazione etnea è riuscita a imporsi 2-1 contro i giallorossi che, dopo il vantaggio iniziale ad opera di Cardia, non sono riusciti a chiudere la partita, subendo poi nella ripresa il sorpasso. Al terzo minuto del secondo tempo la formazione ospite è riuscita a pareggiare con un gol fortuito di Ruscica che rinvia il pallone da centrocampo e riesce a sorprendere Billè, ostacolato dal sole. I giallorossi reagiscono solo al 72' con un tiro di Cardia sporcato da Salvatore Leo, ma neutralizzato sulla linea di porta dall'esperto Polessi. E per la serie gol sbagliato, gol subito. sul capovolgimento di fronte il Caltagirone fa il 2-1 con un tap-in di Ascia ...
Igea Virtus, impegno difficile in casa della Nocerina

Igea Virtus, impegno difficile in casa della Nocerina

Calcio, Sport
Prima trasferta stagionale in Campania per l’Igea Virtus che, domenica, per la terza giornata del girone I di Serie D, farà visita alla Nocerina, maggiore candidata alla vittoria finale e tra le più attrezzate del campionato. L'incontro sarà diretto da Stefano Belfiore della sezione di Parma, coadiuvato dagli assistenti Luca Di Sante Coaccioli di Foligno e Andrea Cravotta di Città di Castello. Allo stadio “San Francesco” di Nocera Inferiore, quindi, servirà una prova maiuscola dei giallorossi, che si troveranno di fronte una formazione che, dopo gli ultimi anni di incertezza, si è riappropriata della storica denominazione (da Asd Città di Nocera 1910 a Nocerina 1910) e punta al ritorno tra i professionisti. Intanto, il mercato ha regalato in extremis all'Igea Virtus un altro rinforzo i...
Acr Messina, tra i convocati il primo colpo di mercato targato Ferrigno: Francesco Bruno

Acr Messina, tra i convocati il primo colpo di mercato targato Ferrigno: Francesco Bruno

Calcio
L’Acr Messina ha ingaggiato il difensore Francesco Bruno (classe 1990). Il terzino di origine campana ha collezionato in carriera oltre centocinquanta presenze in Lega Pro con le maglie di Fano, Avellino, Giulianova, Casertana, Ischia e Melfi. Bruno è già a disposizione del tecnico Venuto per la sfida esterna con la Cittanovese. Diramata la lista dei convocati per l’impegno in terra calabrese, dalla quale si evince la netta esclusione del portiere Gagliardini che sicuramente rescinderà il contratto e si accaserà altrove. Portieri: Meo (classe 2000), Prisco (‘97). Difensori: Bruno (‘90), Bucca (’98), Cassaro (’89), Colombini (’93), Manetta (’91), Tricamo (‘93). Centrocampisti: Bossa (’98), Cozzolino (’98), Lavrendi (’86), Lia (’97), Mariani (’95), Migliorini (’88), Pezzella ...
Venuto: “Contro il Cittanova voglio un cambio di marcia, dobbiamo essere determinati”

Venuto: “Contro il Cittanova voglio un cambio di marcia, dobbiamo essere determinati”

Calcio
“Carattere, grinta, concentrazione e furbizia: voglio vedere finalmente il furore agonistico negli occhi dei miei ragazzi, è arrivato il momento di invertire la rotta”. Dopo le sconfitte maturate nelle prime due uscite stagionali, il Messina è ora atteso dall’insidiosa trasferta di Cittanova. Il tecnico Antonio Venuto si attende una risposta da tutto il gruppo dopo le difficoltà iniziali: “Non sottovalutiamo nessuno, giocheremo contro un avversario ben organizzato che proverà fino all’ultimo a regalarsi una giornata di gloria. Le prime due gare stagionali hanno già rivelato a tutto l’ambiente le peculiarità della Serie D, il Messina dovrà mostrarsi aggressivo e determinato su ogni campo per poter ambire ad un campionato di vertice”. In settimana l’arrivo del ds Fabrizio Ferrigno: “S...
Armando Prisco scalpita: “Non vedo l’ora di esordire, voglio dimostrare il mio valore”

Armando Prisco scalpita: “Non vedo l’ora di esordire, voglio dimostrare il mio valore”

Calcio
Oggi in sala stampa si è presentato quello che dovrebbe essere il futuro portiere titolare dell'Acr Messina. Usiamo il condizionale perchè nel calcio nulla è più sicuro delle incertezze, anche se di lui se ne parla un gran bene. Si tratta di Armando Prisco, classe 1997, nativo di Aosta ma cresciuto calcisticamente nelle giovanili del Genoa. Dopo due parentesi in serie D nella Pergolettese e nel Savona, ha deciso di scommettere il suo futuro mettendosi in gioco in una piazza importante come Messina: “Per me essere qui è una grande sfida -ha affermato Prisco- spero di fare bene sia per Messina che per i tifosi che ci tengono tantissimo a questa squadra. Le sfide mi piacciono, la società è nata da poco tempo e sta facendo il massimo per allestire un organico all'altezza della piazza”. Arm...
Igea Virtus, arriva una “torre” in attacco. Ecco il giovane Kacorri

Igea Virtus, arriva una “torre” in attacco. Ecco il giovane Kacorri

Calcio, Sport
Colpo in attacco dell'Igea Virtus che ha definito il tesseramento di Luis Kacorri, classe 1998. Si tratta di un vero e proprio ariete d'area di rigore dell'altezza di 194 cm. Kacorri arriva in giallorosso dopo la precedente esperienza in Serie D con la squadra toscana del Jolly e Montemurlo, segnando 6 reti tra campionato e Coppa Italia. Ha svolto la preparazione estiva con il Partizan Tirana, compagine della serie A albanese di cui fa parte l'ex dirigente della Juventus, Luciano Moggi. Kacorri si è già aggregato al gruppo di mister Peppe Raffaele ed è a disposizione per la sfida esterna di domenica contro la Nocerina....
Ferrigno: “Sappiamo cosa ci serve, faremo un campionato di vertice”

Ferrigno: “Sappiamo cosa ci serve, faremo un campionato di vertice”

Calcio
“Abbiamo le idee chiare per dare al Messina ciò che manca e puntare così senza tentennamenti ad un campionato di vertice”. Vincitore di un campionato di Serie D sotto la presidenza Lo Monaco, il ds Fabrizio Ferrigno non ha mai nascosto il suo affetto per i colori giallorossi: “Sono molto legato a questa piazza, non ho esitato un attimo a rimettermi al lavoro per restituire al Messina le soddisfazioni che merita. Il presidente Sciotto ha programmi ambiziosi per questa società: non vogliamo lasciare nulla al caso, oggi è il momento di impegnarsi duramente per completare la rosa a disposizione del tecnico Venuto. Conosco bene le difficoltà di un torneo di Serie D, dovremo combattere per conquistare ogni singolo punto, il blasone del Messina spingerà sempre tutti a dare il massimo nel conf...
Ufficiale, Fabrizio Ferrigno è il nuovo direttore sportivo dell’Acr Messina

Ufficiale, Fabrizio Ferrigno è il nuovo direttore sportivo dell’Acr Messina

Calcio
La notizia era nell'aria da giorni. Il presidente Pietro Sciotto aveva contattato Francesco Lamazza e Fabrizio Ferrigno per decidere a chi affidare l'incarico di direttore sportivo. Una figura societaria essenziale alla quale il presidente era convinto potesse rinunciare. Poi le due magre figure rimediate in trasferta con il Portici ed in casa con la Nocerina, che hanno evidenziato una carenza notevole dell'organico, lo hanno convinto ad affidarsi ad un professionista che potesse completare una rosa incompleta soprattutto in difesa e nel reparto under. Nelle ultime ore Sciotto si era divertito anche a depistare i giornalisti facendo intendere che il ruolo di Ds potesse essere ricoperto dal dg Giovanni Carabellò, anche se "radio acr" dava quasi per scontato l'arrivo di Ferrigno. E così ...