sabato, Aprile 20

Corteatro al Trifiletti di Milazzo, ecco tutti i vincitori

Trionfale successo per la terza edizione di Corteatro, festival internazionale di  cortometraggi teatrali, organizzato dalla Stagione quiNteatro, diretta dal regista Giuseppe Pollicina, e  da Tali Arti Spettacoli  di Tania Alioto, andata in scena  domenica scorsa  al Teatro Trifiletti di Milazzo.

Quattro gli spettacoli  che si sono  alternati sul palco del teatro milazzese contendendosi la vittoria, i quali  in una manciata di minuti  hanno raccontato scorci di vita vissuta; vita distrutta nel giro di pochi minuti da una calamità naturale come raccontato nel corto Hotel Rigopiano della Compagnia  Piccolo Teatro, pièce  interpretata  da Sofia Saporita e Giada Perugina e diretta da Francesco Chianese; i rimpianti di una  Vita da attore, forse  soltanto sognata,  portata in scena dalla Compagnia Teatrale I Commedianti diretta e interpretata da Giuseppe Galletta e affiancato da Nino Nania e Rosalba Macrì; l’ordinaria follia che si respira durante i colloqui di lavoro del corto  Il colloquio, portato in scena dalla Compagnia Teatrale I meglio di Niente, con un cast formato da sette  giovani attori ( Carolina Bucalo, Salvina Pirri, Noemi Otera, Alberto Liga, Lucia  Sottile, Zaira Foti e Salvatore Quattrocchi)e  diretto da Nella Maggio e Noemi Otera; e infine una vita distrutta dalla gelosia dell’uomo, tema del corto Perché siamo una  persona sola, egregiamente interpretato da Martina Parisi e diretto da Francesco  Chianese.

Spettacoli questi  che hanno incontrato il favore della giuria di qualità composta dal prof., scrittore e commediografo Saverio Castanotto, dall’attrice Tina Cilona, dal regista Salvatore Bertè, dalla coreografa Luana Saitta e dalla giornalista Antonella  Saia, i quali si sono così espressi: Premio Dario Fo per il miglior lavoro  attribuito a Il colloquio de “I meglio di niente”; Premio Renzo Rossitto assegnato dal pubblico a Vita da Attore de “I Commedianti”; Premio quiNteatro, assegnato a Il colloquio de “I meglio di niente”  per lo spirito di gruppo dimostrato anche dietro le quinte; Miglior Scenografia assegnato a Il Colloquio de “I meglio di niente”; Miglior Testo Originale attribuito a Siamo una persona sola di Francesco Chianese; Miglior attore attribuito a Giuseppe Galletta per Vita da  attore de “I Commedianti”; Miglior attrice assegnato a Carolina Bucalo per Il colloquio de “I meglio di niente”; Premio Migliore Regia a Nella Maggio e Noemi Otera per Il  colloquio; Menzione Speciale all’attore Alberto Liga per Il colloquio de “I meglio di niente”; Menzione  Speciale all’attrice Lucia Sottile per Il colloquio de “I meglio di niente”; Premio miglior attrice  emergente a Sofia Saporita per “Hotel Rigopiano” de “Il piccolo teatro”.

A concludere e impreziosire ulteriormente l’evento l’artista Nino Pracanica che ha  regalato al pubblico momenti di grande emozione. Perché sulle assi di un palcoscenico le emozioni corrono veloci accarezzando l’anima di chi  le abbraccia senza riserve.

tgme.it utilizza cookie sul proprio sito per assicurare un’eccellente esperienza di navigazione ai propri utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito. Tgme.it ha aggiornato la propria Privacy Policy nel rispetto della nuova normativa europea GDPR. Il mancato consenso sui cookie da parte dell'utente non permetterà una corretta visualizzazione del sito stesso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi