martedì, novembre 13

Il Castanea Basket mostra il suo volto migliore. Successo sul Cus Palermo con un Quarantello di Banin

Successo importante per i gialloviola che mostrano ben altro atteggiamento dopo la gara infruttuosa contro la Virtus Trapani. Peloritani sempre in testa durante l’arco della sfida, nel terzo quarto raggiungono anche le 27 lunghezze di vantaggio (65-38) prima di un rientro ospite arrivato sino al meno dodici. Nel finale nuovo deciso allungo del team di coach Filippo Frisenda che ottiene la seconda vittoria stagionale.
Al PalaRitiro il Castanea Basket 2010 supera per 99-77 il Cus Palermo, squadra universitaria giovane ma con un gruppo molto affiatato e coeso. Gialloviola molto motivati dopo il primo ko interno in campionato ed una settimana che ha registrato la partenza di Caroè e il rientro a casa di Furlan per permettergli di valutare l’entità dell’infortunio patito. Assente anche il play Calarese per noie fisiche. Il Cus è reduce dal successo su Sant’Agata. Castanea che sale così a quattro punti in classifica e rifiata in vista del difficile doppio confronto esterno contro la stessa Sporting e il Marsala in un girone Nord finora monopolizzato dagli Svincolati Milazzo.
Coach Frisenda s’affida in avvio al quintetto composto da Banin, Bonanno, Alu Diallo e la coppia di lunghi formata da capitan Frisone e il bulgaro Tilev. Avvio al fulmicotone per i locali che spingono sul piede dell’acceleratore ed in tre minuti il tabellone recita il 10-0 confezionato da Tilev, Bonanno e Banin molto presente anche in difesa. Ajola e Garofano reagiscono per il Cus ma il Castanea vola con il dinamico Alu (19-6 il punteggio al 5’). Il monologo non si chiude: i giocatori si cercano molto tra loro e su scarico di Frisone sempre Alu è pronto a colpire la difesa cussina. Sul 25-12 primo tecnico della serata ad ajola ed il primo quarto si conclude due liberi del patavino Banin cui ribatte Garofano (27-14 il primo parziale).
Entra Rizzo e l’Amatori ha un buon impatto, la sua tripla permette il doppiaggio agli avversari (32-16), Banin va ad una velocità di letture doppia rispetto agli avversari ed Alu sugella il 39-19. 15-2 il poderoso break in tre minuti col quale il Castanea mette le freccia, la tripla di Rotolo limita parzialmente i danni per Palermo, una squadra in difficoltà ad accoppiarsi in difesa. Frisone va a segno mentre Bonanno, sempre lucido, dilata le distanze tra le due contendenti. Due bombe di Rizzo e il jumper allo scadere di Banin sembrano già una condanna per il Cus che al 20’ è sotto per 60-34.
Nel secondo tempo la patita si innervosisce con il lungo ospite Ajola espulso per aver commesso il secondo tecnico, Banin in serata di grazia tocca il massimo vantaggio sul 65-38. In questa fase saranno Garofano e Inzerillo a guidare i propri compagni. Il lungo Tilev appare in crescita e la sua stoppata sul più 23 fa ben sperare il suo staff tecnico, lo stesso giocatore si mette in proprio per il 68-48 su un bell’assist di Rizzo. Garofano riporta i suoi sul meno tredici, 70-53 ma ogni tentativo di rientro è annullato da Banin e Tilev. Il finale del terzo quarto al 30’ è 77-59 per merito di Mortrasio, Loddo e Inzerillo su antisportivo comminato alla squadra di casa.
Nell’ultimo quarto la gara sembra ormai decisa ma i ragazzi volenterosi del Cus Palermo lottano fino all’ultimo mettendo in evidenza i giovanissimi Mortrosio, Loddo e Patti. Alu Diallo firma il suo ventello personale, spendendosi in ogni zona del campo mentre Tilev e Frisone segnano i canestri che affondano le speranze ospiti (88-70 al 35’). Nel finale molti contatti e diversi viaggi in lunetta, Inzerillo e Garofano muovono il proprio tabellino ma Banin (alla fine per lui proscenio grazie ai 40 punti ed altrettanti minuti, 5 assist e l’80% ai liberi) e Alu su assist di Surace hanno altre idee. C’è il tempo anche per Zaccone, sempre sulla via del migliore inserimento dopo i primi giorni al Castanea, di andare a referto e sfiorare quota cento. A due minuti dal termine del match un contatto viene sanzionato con altre due espulsioni, questa volta occorse a Campanella e Garofano.
Si chiude quindi la gara con due tiri liberi di Surace e il Castanea può ritornare al successo, prezioso in una classifica che ancora fatica ad esprimere con decisione la squadra che insidierà gli imbattuti Svincolati. Da segnalare infine l’esordio avvenuto per la prima volta nella storia del team peloritano in un campionato di quinta serie regionale per un ragazzo proprio di Castanea come Luigi Dell’Acqua, classe 2000 che si è tolto la soddisfazione di scendere sul parquet e la dedica per il secondo successo da parte dell’entourage societario al play Calarese, assente per problemi di salute. Prossimo impegno per i ragazzi di Frisenda in programma domenica prossima a Sant’Agata contro lo Sporting, sarà quello un nuovo probante esame.
Castanea – Cus Palermo 99-77
Castanea: Calarese, Rizzo 9, Frisone 4, Zaccone 1, Campanella 2, Bonanno 10, Banin 40, Alu 20, Surace 2, Tilev 11, Dell’Acqua. All. Frisone.
Cus Palermo: Tomasello 6, Ajola 5, Rotolo 12, Bonanno 8, Yaakoubi, Mortrasio 7, Patti 2, Garofano 16, Loddo 2, Inzerillo 19. All. Catania.
Arbitri: Squadrito e Beccore.
Parziali: 27-14; 60-34; 77-59.

tgme.it utilizza cookie sul proprio sito per assicurare un’eccellente esperienza di navigazione ai propri utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito. Tgme.it ha aggiornato la propria Privacy Policy nel rispetto della nuova normativa europea GDPR. Il mancato consenso sui cookie da parte dell'utente non permetterà una corretta visualizzazione del sito stesso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi