sabato, agosto 18

La Suprema Corte di Cassazione da nuovamente ragione a Cateno De Luca

“La Suprema Corte di Cassazione ci ha dato nuovamente ragione!”. Lo ha scritto stamane il sindaco di Messina Cateno De Luca sulla sua pagina Facebook. Il primo cittadino peloritano racconta che ieri, mentre era in Consiglio comunale a Messina, si stava svolgendo a Roma l’udienza innanzi alla Suprema Corte di Cassazione ed era sempre in continuo contatto con il professor Carlo Taormina per capire l’evolversi della vicenda riguardante la presunta evasione Fiscale che ha causato il suo arresto lo rsosco 8 novembre 2017, poi annullato dal Tribunale della libertà.

Il verdetto è’ stato notificato alle ore 7:30 di oggi 11 luglio 201. In sintesi, la Suprema Corte di Cassazione ha respinto il ricorso della Procura della Repubblica di Messina, confermando l’inesistenza dei presupposti dell’arresto. Stamani si svolgerà innanzi al Gup del Tribunale di Messina, l’udienza preliminare per stabilire se questa storia sarà archiviata oppure si farà un apposito processo per approfondire tutta la vicenda.

 

tgme.it utilizza cookie sul proprio sito per assicurare un’eccellente esperienza di navigazione ai propri utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito. Tgme.it ha aggiornato la propria Privacy Policy nel rispetto della nuova normativa europea GDPR. Il mancato consenso sui cookie da parte dell'utente non permetterà una corretta visualizzazione del sito stesso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi