sabato, Maggio 25

L’Acr Messina colleziona un’altra sconfitta, 1-0 risultato finale con la Sancataldese

Foto Nino La Macchia

Il Messina cambia calciatori, ma la situazione non muta. Quando è stata diramata la formazione ufficiale, si era già compreso che nel reparto avanzato i biancoscudati erano davvero deboli. Cocimano e Tedesco non potevano incidere più di tanto, e così è stato. La Sancataldese ha sempre condotto la gara, il Messina ha messo tanta buona volontà, soprattutto nel primo tempo, ma è stato poco incisivo. Nella ripresa i padroni di casa hanno sugellato il risultato, rischiando più volte il gol del raddoppio, ma un grande Jairo ha evitato un passivo maggiore. L’unica azione pericolosa è stata di Zappalà al 92’ con un salvataggio sulla linea di Calabrese. Il gol della vittoria porta la firma di Costanzo.

La prima azione pericolosa la confeziona la Sancataldese all’8’ con Ficarotta che salta due avversari, scaglia un bel diagonale potente, Jairo abbranca la sfera in presa sicura. Pretenziosi i tiri dalla lunga distanza, prima di Cocimano, poi di Catalano. La prima vera occasione da gol dei peloritani, arriva al 22’ con Cocimano che salta un avversario, il suo diagonale è stato neutralizzato da un ottimo Franza. Un minuto dopo i padroni di casa colpiscono un legno con Montalbano ed al 29’ passano in vantaggio. Dopo un’azione confusa in area ed un primo tiro di Sicurella respinto da Jairo, un colpo di stinco di Costanzo si insacca in rete: 1-0. Il Messina subisce in colpo e rischia la seconda rete con Bruno che sbaglia clamorosamente da breve distanza. Al 36’ Barbera stoppa di petto, calcia e la sfera si infrange sull’esterno della rete, dando la sensazione del gol.

Nella ripresa ci si aspetta la reazione del Messina, ma sono i padroni di casa a gestire la gara e creare azioni offensive. Dopo appena due giri di orologio, Di Stefano sfiora l’incrocio dei pali e qualche minuto dopo una topica di Zappalà  per poco non consente a Costanzo di raddoppiare. Al 58’ Jairo compie due miracoli, prima sul tiro di Sicurella, poi su quello di Di Stefano. Il Messina al 82’ ha una grande occasione per pareggiare: Franza esce a vuoto, Zappalà incorna a colpo sicuro, ma Calabrese salva sulla linea. Non succederà più nulla fino al 96’ quando Turrini di Firenze effettua il triplice fischio. Santacaldese batte il Messina 1-0.

tgme.it utilizza cookie sul proprio sito per assicurare un’eccellente esperienza di navigazione ai propri utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito. Tgme.it ha aggiornato la propria Privacy Policy nel rispetto della nuova normativa europea GDPR. Il mancato consenso sui cookie da parte dell'utente non permetterà una corretta visualizzazione del sito stesso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi