mercoledì, settembre 19

Messina, il primo cittadino raddoppia gli agenti di Polizia municipale sul territorio

Continua la riorganizzazione del palazzo municipale di Messina, avviata dal sindaco Cateno De Luca. Adesso tocca alla Polizia Municipale con i seguenti obiettivi:

1. Raddoppio della presenza sul territorio mediante il ripristino dell’uso delle motociclette (dalle attuale 6 a 20) e della sistemazione della pilotina per il controllo costiero allo stato attuale in disuso. Ho chiesto che almeno 60 colleghi attualmente impegnati in attività amministrative si mettano a disposizione per potenziare il controllo del territorio passando dalle attuali 60 unità a 120 unità;

2. Eliminazione dei presidi territoriali, tranne Palazzo Zanca, della polizia municipale con il potenziamento ed ampliamento della Caserma Di Maio di Gazzi. Allo stato attuale il corpo di polizia municipale è’ suddiviso nei seguenti luoghi: Palazzo Zanca, Caserma Di Maio Gazzi, Stadio San Filippo, Palazzo Satellite, Palazzo della Cultura, Ganzirri; sede terza circoscrizione per veicoli abbandonati;

3.dislocare parte del corpo di polizia municipale in tutti i villaggi al fine di coprire l’intero territorio per le azioni di vigilanza e repressione delle attività abusive (edilizia – commercio – occupazione aree pubbliche);

De Luca non ha dubbi: “Tutto questo, entro un mese sarà realtà!”.

tgme.it utilizza cookie sul proprio sito per assicurare un’eccellente esperienza di navigazione ai propri utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito. Tgme.it ha aggiornato la propria Privacy Policy nel rispetto della nuova normativa europea GDPR. Il mancato consenso sui cookie da parte dell'utente non permetterà una corretta visualizzazione del sito stesso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi