mercoledì, Aprile 24

Una Messinese, Antonella Bonaffini, tra gli artisti nella Collezione Sgarbi

Una Messinese purosangue, Antonella Bonaffini, definita dalla critica la Pittrice del Buio, farà parte della collezione voluta dal critico più famoso d’Italia, Vittorio Sgarbi.

Un’occasione proposta dalla Ea Editore, le cui iniziative da tempo l’artista sembra voler sposare. Quarantatre’anni, da venti residente nella capitale, la  Bonaffini si definisce da sempre orgogliosissima di essere Siciliana.Ed il suo nome ormai, sembra sapersi imporre con straordinaria naturalezza in campo artistico, sia in partecipazioni a livello nazionale che estero.A  gennaio 2017, in occasione di una mostra dedicata alla città che le aveva dato i natali, clamorosa fu la partecipazione del pubblico Messinese, che inaspettatamente invase le maestose sale del Monte di Pietà.Bancaria, introversa ma a parer di molti anche incredibilmente determinata, Antonella Bonaffini sembra cavalcare con straordinaria umiltà l’attenzione che quasi per magia, su di lei da molti anni par non voglia calare, coinvolgendo i visitatori con opere, dove, il disincantato animo di una bambina, sembra voler combattere, attraverso l’utilizzo del vivido colore, le brutture che questo dissennato mondo a tutti i costi par ci voglia propinare.

” Un Sogno Bambino” sarà il titolo della sua prossima mostra, che si svolgerà in una nota galleria d’arte di Terni, in occasione della festa di S. Valentino, Patrono della Città. Ed anche questa volta, siamo certi che la Pittrice del Buio, saprà come emozionare.

tgme.it utilizza cookie sul proprio sito per assicurare un’eccellente esperienza di navigazione ai propri utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito. Tgme.it ha aggiornato la propria Privacy Policy nel rispetto della nuova normativa europea GDPR. Il mancato consenso sui cookie da parte dell'utente non permetterà una corretta visualizzazione del sito stesso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi