mercoledì, ottobre 24

Milazzo. Controlli dei Carabinieri, sei persone denunciate nel comprensorio

Servizi di controllo del territorio serrati nello scorso fine settimana. I Carabinieri della Compagnia di Milazzo hanno impegnato le gazzelle dell’Aliquota Radiomobile e le pattuglie delle Stazioni dipendenti per perlustrare tutto il territorio, monitorando anche le violazioni al codice della strada.

Per guida in stato di ebbrezza, i Militari dell’Arma hanno denunciato in stato di libertà un 41enne sorpreso alla guida di un’auto. Sottoposto all’etilometro, è stato riscontrato un tasso alcolemico superiore a quello previsto dalle normative, fissato in 0,8 g/l (paramento soglia da cui scatta la denuncia penale).

 

Tre persone, di cui un minorenne, sono state denunciate in stato di libertà per porto di armi o oggetti atti ad offendere. Nel corso del controllo alla circolazione stradale nel Comune di Valdina, sono stati fermati a bordo di una autovettura guidata da un 46enne, già noto alle Forze dell’Ordine. Nel corso della successiva perquisizione veicolare e personale sono stati rinvenuti sull’autovettura una pistola a salve priva di tappo rosso e due coltelli a serramanico con lama di 15 e 11 centimetri che sono stati sottoposti a sequestro.

Nel Comune di Monforte San Giorgio, sulla Strada Statale 113 , un 25enne, già noto alle Forze dell’Ordine, è stato sorpreso dai Carabinieri alla guida di una autovettura in evidente stato di alterazione psicofisica che venivano ricondotti a una possibile assunzione di sostanze stupefacenti. I militari dell’Arma invitavano il giovane a sottoporsi ai prescritti accertamenti sanitari, ma questi si rifiutava e per tale ragione veniva denunciato per essersi rifiutato di sottoporsi all’accertamento relativo all’uso di sostanze stupefacenti.

Inoltre, i militari dell’Arma di Milazzo hanno controllato un 17enne alla guida di un ciclomotore il quale, all’esito dei controlli, è stato denunciato a piede libero per possesso di chiavi alterate e grimaldelli i quali erano idonei ad introdursi in abitazioni di ignari cittadini per perpetrare reati predatori.

Segnalate alla Prefettura di Messina quattro persone quali assuntori di sostanze stupefacenti poiché trovate in possesso di droga, detenuta per uso personale. Recuperati e sequestrati 3 grammi di marijuana.

tgme.it utilizza cookie sul proprio sito per assicurare un’eccellente esperienza di navigazione ai propri utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito. Tgme.it ha aggiornato la propria Privacy Policy nel rispetto della nuova normativa europea GDPR. Il mancato consenso sui cookie da parte dell'utente non permetterà una corretta visualizzazione del sito stesso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi