venerdì, Febbraio 22

Milazzo, un piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche

Il consigliere Antonio Foti ha presentato una mozione avente ad oggetto ”Piano per l’eliminazione delle Barriere Architettoniche” che impegna l’Amministrazione a redigere un Piano attraverso un percorso partecipato con le associazioni di rappresentanza delle persone con disabilità; a dotare tale Piano delle caratteristiche necessarie finalizzate a favorire l’accessibilità degli spazi ed edifici pubblici, favorendo così l’integrazione sociale, la sicurezza, la qualità di vita e la mobilità di tutti i cittadini.

“A dire il vero il Comune di Milazzo ha compiuto, nel corso degli ultimi anni, sul piano progettuale, relativamente all’abbattimento delle barriere architettoniche, qualche piccolo ma significativo passo in avanti, con interventi previsti in alcune via del centro cittadino, Via Massimiliano Regis, Manzoni, Enrico Cosenz e Francesco Crispi. Un progetto risalente al 2014, della precedente amministrazione, e che questa amministrazione ha portato avanti fino all’aggiudicazione, di recente, della gara.
Ma vi sono altre criticità che debbono essere risolte. Proprio qualche giorno addietro  durante l’apertura pomeridiana del Comune, ho assistito ad una scena che mi ha turbato profondamente, lasciandomi un senso di sgomento e nello stesso di impotenza disarmante. Un signore con disabilità, in carrozzina, che necessitava di recarsi presso gli uffici comunali, si trovava impedito nel chiedere informazione causa una struttura comunale praticamente inaccessibile. Gli uffici e i dipendenti subito hanno avuto l’accortezza di avvicinarsi rendendosi pienamente disponibili e non posso che, ancora una volta, ringraziarli per la sensibilità e l’accortezza dimostrata. Ad un anno e mezzo dalle prossime elezioni comunali, tutti abbiamo il dovere di porci una riflessione. E cioè quella di ripartire da questi temi. É la base. Prima gli ultimi non è retorica ma è politica nel senso stretto del termine. La stessa Costituzione Italiana ci indica la strada”.

tgme.it utilizza cookie sul proprio sito per assicurare un’eccellente esperienza di navigazione ai propri utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito. Tgme.it ha aggiornato la propria Privacy Policy nel rispetto della nuova normativa europea GDPR. Il mancato consenso sui cookie da parte dell'utente non permetterà una corretta visualizzazione del sito stesso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi