mercoledì, ottobre 24

In preda ai fumi dell’alcol se la prende prima con la madre e poi con i sanitari del 118, arrestato dai Carabinieri.

I Carabinieri della Stazione di Messina Giostra, con il supporto dei colleghi del Nucleo Radiomobile e della Stazione di Faro Superiore, hanno tratto in flagranza del reato di resistenza a pubblico ufficiale un 48enne del posto che, in piena notte, ubriaco, se l’è presa prima con l’anziana madre chiedendole con fare aggressivo del denaro e, successivamente, con i sanitari del 118 intervenuti per prestargli assistenza e tentare, invano, di ricondurlo alla calma.

Alla fine sono scattate nei suoi confronti le manette. Immediatamente giunti sul posto i Carabinieri hanno ricostruito i fatti e hanno tratto in arresto l’uomo.

Quindi è stato rinchiuso all’interno delle camere di sicurezza della Stazione Carabinieri Messina Gazzi, in attesa del rito direttissimo che si è tenuto ieri pomeriggio presso il Tribunale di Messina. Il Giudice, dopo aver convalidato l’arresto effettuato dai militari dell’Arma, ha disposto la misura dell’obbligo di presentazione quotidiano alla polizia giudiziaria nei confronti dell’uomo.

tgme.it utilizza cookie sul proprio sito per assicurare un’eccellente esperienza di navigazione ai propri utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito. Tgme.it ha aggiornato la propria Privacy Policy nel rispetto della nuova normativa europea GDPR. Il mancato consenso sui cookie da parte dell'utente non permetterà una corretta visualizzazione del sito stesso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi