mercoledì, Novembre 25
Shadow

Successo per i Mandolini dei Nebrodi alla Festa del Eoliani nel Mondo, stasera consegna targhe

Un lunghissimo applauso ha salutato il magnifico spettacolo offerto dai “Mandolini dei Nebrodi” che hanno proposto le musiche fruite dai siciliani d’America nei barber shops nei dinner& dance delle Società’ di Mutuo Soccorso, nelle feste piccole e grandi delle Little Italies statunitensi. Lo spettacolo non è stato improvvisato ma accuratamente preparato con rigore filologico dall’Etnomusicologo Mario Sarica che ha fatto precedere il concerto da un commento introduttivo.

Nella prima parte della serata in una piccolo salotto culturale il vicepresidente della Regione Siciliana prof Gaetano Armao e l’assessore al Turismo on Manlio Messina, hanno presentato il volume curato da Marcello Saija ed edito da Edizioni di Storia, La sfida Migratoria. I modelli d’accoglienza americano ed europeo a confronto. Le conclusioni della serata hanno visto ancora una volta i portici di Palazzo Marchetti tremare scossi dalla straordinaria e potentissima voce del contralto Giusi Schillirò accolta da una standing ovation.  Marcello Saija, conduttore della serata, ha dato appuntamento a tutti per il terzo ed ultimo giorno della Festa che questa sera alle 20,00 a Malfa vedrà i collegamenti streaming con Australia America ed Argentina per la consegna delle targhe alla memoria del senatore Nino Randazzo di Salina e dei fratelli Turecamo di Lipari.

A conclusione, nella piazza principale di Malfa, il musical “Camicette Bianche” scritto e diretto da Marco Savatteri. Uno spettacolo corale che racconta le storie e i sogni di tanti emigranti di inizio Novecento e una  grande tragedia: l’incendio alla Triangle Shirtwaist Company, il più grave incidente industriale nella storia di New York in cui, il 25 marzo 1911, persero la vita in 146: 123 erano donne, quasi tutte immigrate italiane. “Se oggi si può festeggiare il successo di tanti siciliani nel mondo – dice Marco Savatteri – è grazie al coraggio e alla sofferenza di chi ha lasciato l’Isola in cerca di fortuna nel secolo scorso. Ricordare serve a fare memoria ma anche a leggere con occhi più attenti le nuove migrazioni che arrivano dal Sud del mondo. Grazie agli organizzatori per aver voluto chiudere questa importante tre giorni con Casa del Musical”. Lo spettacolo in versione integrale sarebbe dovuto andare in scena alla Casa Italiana della Cultura di New York lo scorso 25 marzo, giorno della ricorrenza dell’incendio alla Triangle Shirtwaist dove venivano confezionate le camicette bianche che danno il titolo al Musical.

Al centro dello spettacolo, la storia d’invenzione di Salvatore Spadaro, un giovane minatore stanco della miseria e della fame che decide di lasciare la Sicilia per un futuro migliore ma che a New York finisce per essere coinvolto nella malavita, e la storia vera di Clotilde Terranova per il cui personaggio Savatteri si è ispirato al saggio di Ester Rizzo “Camicette Bianche”. Clotilde è una delle giovani sartine in servizio alla Triangle Shirtwaist Company nel giorno del terribile incendio. Nel tentativo disperato di sfuggire alle fiamme, decide di gettarsi dal decimo piano. Il suo corpo sarà poi riconosciuto dalla sorella.

Il Musical lega insieme musiche della tradizione e del cantautorato italiano adattate in chiave teatrale e brani originali cantati dai primi italo americani, riportati alla luce grazie a un lungo lavoro di ricerca. Sul tragico evento del 1911, di cui a marzo prossimo ricorreranno i 110 anni, la “Festa degli Eoliani nel mondo” aprirà nel pomeriggio anche un dibattito con l’ideatore della tre giorni, lo storico e fondatore del museo dell’Emigrazione, Marcello Saija e Federica Cordaro,  alla presenza dell’assessore regionale al Turismo, Manlio Messina. Lo spettacolo chiuderà la serata alle 21 in Piazza Immacolata di Malfa: una riduzione con venti interpreti, immagini storiche di archivio in sottofondo e la presenza in scena per l’accompagnamento al pianoforte, di Marco Savatteri. Nei ruoli principali: Chiara Peritore (Clotilde Terranova) e Gerlando Chianetta (Salvatore Spadaro).

tgme.it utilizza cookie sul proprio sito per assicurare un’eccellente esperienza di navigazione ai propri utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito. Tgme.it ha aggiornato la propria Privacy Policy nel rispetto della nuova normativa europea GDPR. Il mancato consenso sui cookie da parte dell'utente non permetterà una corretta visualizzazione del sito stesso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi