domenica, Luglio 5
Shadow

Tag: 0Raccolta Differenziata

Lombardo precisa: “Non  vero che Bologna ha abbandonato il porta a porta”

Lombardo precisa: “Non vero che Bologna ha abbandonato il porta a porta”

Attualità, In Evidenza, Messina
"Diversi cittadini ed alcuni ex consiglieri comunali, sicuramente tra quelli più restii ai cambiamenti, continuano a sottolineare erroneamente sui social o in alcuni comunicati, che Bologna avrebbe risolto il problema dei rifiuti modernizzando il servizio di raccolta. Non proseguirebbe poi il porta a porta, tornando ai cassonetti però tecnologici. Tuttavia, come spesso accade, si leggono i titoli delle notizie e non le notizie, perché Bologna non ritorna indietro con il porta a porta, ma si avvia al futuro, proseguendo con la raccolta della differenziata porta a porta, e raccogliendo solo i rifiuti indifferenziati nei cassonetti, ai quali si accede con tessera magnetica. Questo con l'obiettivo principale di comprendere chi non differenzia, e per fare la tariffa 'puntuale', calcolata sul n
Lombardo (Msbc): “Ricordiamo che lunedì inizia il porta a porta nella seconda zona area sud”

Lombardo (Msbc): “Ricordiamo che lunedì inizia il porta a porta nella seconda zona area sud”

Attualità, In Evidenza, Messina
"Ricordiamo che il prossimo lunedì 11 Novembre prenderà il via  il porta a porta nella seconda zona dell'area Sud: si raccomanda di seguire il calendario consegnato e si ricorda che il primo martedì si riterrera’  vetro e non carta per allinearsi alla zona 1 già avviata. Si espone dalle 21 alle 5 del mattino, compresi i condomini che hanno deciso di non lasciare libero accesso ai nostri operatori. A dirlo il presidente di Messinaservizi Bene Comune Giuseppe Lombardo che aggiunge: "Il porta a porta della zona due dell'area Sud, si aggiunge alla zona 1 già avviata e sarà in particolare nei quartieri e frazioni di  Pistunina (dal Torrente San Filippo a Zafferia), San Filippo Inferiore, San Filippo Superiore, Contrada Campolino, Santa Lucia, Zafferia, Tremestieri Vogliamo sottolineare che ab
Messina, parte il porta a porta da Mortelle al Rione Case Basse

Messina, parte il porta a porta da Mortelle al Rione Case Basse

Attualità, In Evidenza, Messina
“Lunedì 4 Novembre  inizieremo il nuovo servizio di raccolta differenziata porta a porta nella Zona 2 dell’Area Nord di Messina, in particolare nei villaggi e frazioni di Mortelle, Torre Faro, Faro Superiore, Sperone, Ganzirri, S.Agata, Contrada Fortino, Contrada Sena, Contrada Porticatello, parte della Strada Panoramica da Contrada Forte Spuria a Contrada Arcieri, Principe, Pace, Grotte, Contemplazione, Paradiso, Rione Case Basse fino alla rotonda in basso dell’Annunziata, escluso però quest’ultimo villaggio. Non siamo riusciti ad iniziare questa zona il 28 Ottobre come auspicavamo per alcuni problemi relativi alla consegna dei kit in alcuni condomini. Inoltre, visto che la prossima settimana ci sono le festività di Ognissanti e della commemorazione dei defunti, abbiamo preferito rinvi
Zona 1 Area Nord di Messina, dal 30 settembre al via la raccolta porta a porta

Zona 1 Area Nord di Messina, dal 30 settembre al via la raccolta porta a porta

Attualità, In Evidenza, Messina
“Continua l’impegno di Messina servizi per l’organizzazione della nuova raccolta porta a porta a Messina, da lunedì 30 settembre  si parte anche nella zona 1 dell’Area Nord, in particolare nei villaggi e frazioni di “Mortelle,  Timpazzi,  Casa Bianca, Faro Superiore,  Policara, Campo Inglese, a, San Filippo, Tarantonio, Locanda Colonna, Curcuraci, Massa San Giovanni,  Massa Santa Lucia, Massa San Nicola, Massa San Giorgio, Acqualadrone, Spartà, Castanea delle Furie, Salice, San Saba, Rodia,  Ortoliuzzo, Gesso, Calamona, Miano, C/da Piano Rocca, Rione Casalotto, Infantino, Portella di Castanea e C/da Ponte Gallo. Da martedì 1 ottobre quindi  si parte con differenziare carta e cartone”.  A dirlo il presidente di Messinaservizi Bene Comune
Barcellona. Raccolta differenziata e rifiuti, presto una nuova campagna di comunicazione

Barcellona. Raccolta differenziata e rifiuti, presto una nuova campagna di comunicazione

Attualità
I livelli di raccolta differenziata conseguiti a chiusura dello scorso mese di luglio (43%) inducono ad un cauto ottimismo sulle prospettive future. Nonostante questo positivo risultato, non si deve trascurare che il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti risulta fortemente radicato ancora oggi e produce micro e mini discariche in ampie zone del territorio comunale offendendo il decoro della Città e l’impegno dei cittadini – e sono tanti – che con senso civico “praticano” la raccolta differenziata. Certamente anche il sistema di raccolta potrà essere affinato ulteriormente, come saranno accertate e sanzionate anche eventuali inadempienze a carico della ditta appaltatrice, ma le “resistenze” all’innovazione che ancora oggi si registrano ci dicono che occorre avviare ulteriori azioni di vi
Barcellona. La differenziata raggiunge il 43%

Barcellona. La differenziata raggiunge il 43%

Attualità, In Evidenza
Continua a crescere il livello di raccolta differenziata a Barcellona Pozzo di Gotto. Raggiunto il 43%. Un risultato positivo e confortante, a cui si è arrivati a soli due mesi dall’avvio di un nuovo sistema che ha segnato una rivoluzione epocale per la nostra Città. Il merito di questo importante traguardo è certamente di quei cittadini virtuosi che hanno dato concreta manifestazione della loro sensibilità ambientale, adeguandosi senza cercare alibi ad un nuovo sistema di regole che, come avviene con qualsiasi novità, necessita pur sempre di una fase di “rodaggio”. È evidente che i cumuli di rifiuti e le microdiscariche sul territorio sono notevolmente diminuiti e risultano concentrati in zone limitate. Nel contempo, però, non può tacersi che ai comportamenti virtuosi si contrappongon
Milazzo. Troppa indifferenziata: scattano i controlli sui sacchetti del “porta a porta”

Milazzo. Troppa indifferenziata: scattano i controlli sui sacchetti del “porta a porta”

Attualità
Nei giorni in cui il calendario della raccolta “porta a porta” prevede il cosiddetto “indifferenziato”, la quantità di rifiuti che viene smaltita dalla ditta Loveral è ritenuta fuori dalla normalità. E ciò, oltre a condizionare il servizio, rischia di incidere in maniera notevole anche sulla percentuale di rifiuto differenziato. Per tale ragione, l’Amministrazione comunale ha deciso, già dalla prossima settimana, nelle due giornate in cui è prevista questa tipologia di rifiuto di far effettuare al personale della stessa ditta, col supporto dei vigili urbani, un controllo dei sacchetti che i cittadini lasciano, negli orari stabiliti, davanti alle loro abitazioni, la sera precedente. Qualora all’interno degli stessi dovesse trovarsi rifiuto non conforme alla tipologia scatterà la multa.
Milazzo. Isole ecologiche, esperimento finito: saranno eliminate

Milazzo. Isole ecologiche, esperimento finito: saranno eliminate

Attualità
In arrivo delle novità nel servizio di igiene ambientale. A conclusione dell’ennesima riunione tra l’Amministrazione e gli uffici del settore Ambiente si è deciso di operare degli intervento correttivi per cercare di superare le criticità esistenti. La prima e principale novità riguarda l’abolizione delle isole ecologiche. L’esperimento non ha funzionato anche perché quell’area è stata invece ritenuta da coloro che hanno senso civico pari a zero un sito per liberarsi della spazzatura e così il quadro che giornalmente si nota in via Risorgimento, via del Marinaio e piazza San Papino era desolante. Dalla prossima settimana nelle zone di San Papino, via Risorgimento, via Enrico Cosenz e via del Marinaio si opererà col sistema di raccolta “porta a porta”. Eliminati anche i contenitori che
Barcellona.  Da domani partono le nuove modalità di conferimento dei rifiuti nelle isole ecologiche

Barcellona. Da domani partono le nuove modalità di conferimento dei rifiuti nelle isole ecologiche

Cronaca, In Evidenza, Tirrenica
In seguito ai tavoli tecnici avviati per affrontare le difficoltà nell'avvio della raccolta differenziata a Barcellona P.g,, si è deliberato di rendere operative le nuove modalità di conferimento nelle isole ecologiche mobili (IEM). Il conferimento presso le Iem prenderà l'avvio domani 11 luglio, seguendo il calendario previsto per la raccolta porta a porta. Da domani, dunque,  non sarà più consentito  il conferimento di tutte le tipologie di rifiuti, ma le IEM accoglieranno giorno per giorno solo le tipologie per le quali nella stessa giornata è previsto il conferimento anche nelle zone servite dal sistema porta a porta. Si tratta di un'iniziativa a costo zero, finalizzata a rendere più funzionali i servizi di igiene pubblica. Il sindaco Roberto Materia auspica una collaborazione più
Barcellona. Conferenza sul caos rifiuti, differenziata al 21%

Barcellona. Conferenza sul caos rifiuti, differenziata al 21%

Attualità
Conferenza stampa fiume a Palazzo Longano in merito alla raccolta differenziata. I vertici territoriali della Dusty hanno spiegato che le isole ecologiche mobili osserveranno lo stesso calendario del porta a porta, in modo da sensibilizzare i cittadini alla differenziazione dei rifiuti. Fa ben sperare il 21% raggiunto nella raccolta del differenziato. Si guarda avanti con ottimismo anche se le micro discariche continuano a sorgere, anche durante la notte, per colpa degli incivili. Per quanto riguarda i disabili e le persone impossibilitate a raggiungere le isole ecologiche mobili per problemi di deambulazione, è possibile rivolgersi al Comune che, a sua volta, attiverà l'azienda preposta alla gestione del ciclo dei rifiuti.    
Problemi nella differenziata a Barcellona, vertice al Comune

Problemi nella differenziata a Barcellona, vertice al Comune

Attualità
Le difficoltà nella raccolta differenziata dei rifiuti, segnalate spesso dai cittadini, hanno portato a una riunione a Palazzo Longano tra Amministrazione Comunale, tecnici, Polizia Municipale e Dusty. L'incontro ha evidenziato i limiti strutturali del sistema. In ragione di ciò, sono state impartite direttive agli uffici di provvedere nei tempi più brevi ad elaborare ed attuare i possibili interventi di miglioramento, anche al fine di assicurare il rispetto delle prescrizioni della recente Ordinanza del Commissario Straordinario per l’emergenza rifiuti n. 4/2018, nonché il decoro del territorio e l’igiene e la sicurezza pubblica. Non risulta superfluo, comunque, rimarcare che ogni positivo risultato che si potrà conseguire è legato anche al senso civico di tutti i cittadini, chiamati a
Barcellona e la raccolta differenziata. Il sindaco chiede l’aiuto di tutti

Barcellona e la raccolta differenziata. Il sindaco chiede l’aiuto di tutti

Politica
A Barcellona regna ancora sovrana la confusione sulla raccolta differenziata, in parte svolta porta a porta e in alcune zone attraverso le isole ecologiche mobili. Inutili sin qui gli appelli al senso civico, dal momento che sacchetti di rifiuti continuano a stazionare per le strade. Il Sindaco Roberto Materia ha chiesto quindi maggiori controlli e sanzioni per le violazioni. "Noi ci facciamo carico delle nostre responsabilità - ha affermato il primo cittadino - ma è chiaro che la responsabilità appartiene anche a quei cittadini, i quali, in spregio totale delle regole di civile convivenza e in danno di coloro che con senso civico hanno prontamente accolto il nuovo modello organizzativo, abbandonano i rifiuti accanto alle IEM o nei siti che prima ospitavano i cassonetti. Quei cittadini
Terme Vigliatore. Sospesa la raccolta di carta il 2 giugno. L’assessore Isgrò soddisfato per i dati della differenziata

Terme Vigliatore. Sospesa la raccolta di carta il 2 giugno. L’assessore Isgrò soddisfato per i dati della differenziata

Attualità
In occasione della Festa della Repubblica del 2 Giugno, la raccolta differenziata di carta e cartone a Terme Vigliatore sarà sospesa e rinviata di una settimana. Le piattaforme di smaltimento dei rifiuti rimarranno chiuse e la raccolta sarà effettuata sabato 15 Giugno. Nel frattempo tutti gli utenti che vorranno liberarsi del rifiuto, potranno recarsi ogni giorno dalle ore 15,00 alle ore 17,00, presso il CCR (Centro Comunale di Raccolta – Isola Ecologica) sito nella salita di Via Cimitero di Terme Centro. Tutto il resto del servizio nei giorni precedenti e successivi al due Giugno rimarrà invariato. Intanto, per restare in tema di carta, si registra la soddisfazione dell’Assessore all’Ambiente Michele Isgrò, il quale nei giorni scorsi, con una nota, aveva esortato tutti i candidati impe
Milazzo. Da domani in vigore il nuovo calendario della differenziata

Milazzo. Da domani in vigore il nuovo calendario della differenziata

Attualità
Da domani – venerdì 1 giugno – entra in vigore il nuovo calendario della raccolta differenziata. Rispetto al passato c’è solo una novità: la plastica sarà ritirata il giovedì e non più il mercoledì, mentre il Vetro invece sarà abbinato all’umido e quindi raccolta il mercoledì e non più il giovedì. Ecco quindi la nuova pianificazione: Lunedì: Umido e Carta Martedì: Indifferenziata Mercoledì: Umido e Vetro (che dunque non sarà più ritirato il giovedì come avviene adesso) Giovedì: Plastica ( non più il mercoledì a differenza di adesso) Venerdì: indifferenziata Sabato: Umido Domenica il servizio invece non sarà attivo. La Loveral ha comunicato di aver avviato da alcuni giorni la distribuzione alle famiglie del nuovo calendario settimanale di conferimento con tutte le informazioni re
Capo d’Orlando. Il sindaco: “Sulla raccolta rifiuti abbiamo mantenuto gli impegni”

Capo d’Orlando. Il sindaco: “Sulla raccolta rifiuti abbiamo mantenuto gli impegni”

Attualità
“Stiamo facendo quanto in nostro potere per risolvere la situazione e garantire la prosecuzione di un servizio essenziale, ma non possiamo tollerare che la raccolta dei rifiuti porta a porta non venga eseguita per il mancato pagamento degli stipendi agli operai”. Così il Sindaco di Capo d'Orlando Franco Ingrillì commenta il blocco della raccolta differenziata porta a porta. “Da un lato abbiamo inviato le bollette Tari relative all'anno 2018 e, con un apposito provvedimento, abbiamo destinato le somme introitate proprio al pagamento del servizio, dall'altro effettueremo i versamenti concordato con la ditta. A tal proposito, mi auguro che cittadini effettuino i pagamenti per garantire la continuità e la qualità di un servizio essenziale. Il nostro impegno c'è ed è concreto, mi auguro che a
Terme Vigliatore. Pugno duro contro i furbetti, multe per chi non rispetta la differenziata

Terme Vigliatore. Pugno duro contro i furbetti, multe per chi non rispetta la differenziata

Attualità
Il vetro di mercoledì 25 aprile sarà raccolto la settimana successiva perché gli impianti di conferimento nel giorno festivo resteranno chiusi. Si avvia una nuova determinata campagna di contrasto ai furbetti della differenziata. Il recente Premio ottenuto dalla Regione per la percentuale di raccolta differenziata al 60% non equivale al dormire sonni tranquilli sugli allori, ma anzi, spinge ancor di più a sperimentare nuove azioni finalizzate al miglioramento del servizio e delle percentuali. Da qualche settimana su alcune aree del territorio si registrano gravi inadempienze di cittadini che non effettuano correttamente la differenziata o meglio fingono di effettuarla. Si tratta di casi circoscritti ma accade che nel giorno della “indifferenziata” davanti alcune abitazioni spuntano en
Milazzo. Raccolta differenziata, superato il 20%

Milazzo. Raccolta differenziata, superato il 20%

Attualità
Risultati incoraggianti dall’avvio della raccolta differenziata nel centro cittadino di Milazzo. Secondo i dati comunicati dagli uffici del settore Ambiente nell’appena trascorso mese di marzo si è raggiunto il 20,62 per cento, dato che comprende un punto di percentuale fornito dal Punto ecologico di Ciantro gestito dalla F.R. Metals. Rispetto al marzo del 2017 sono stati conferiti in discarica circa 600 tonnellate in meno di rifiuto indifferenziato ed il risparmio rispetto allo stesso mese del 2017 è pari ad euro 78.035,59 € mentre rispetto alla previsione del piano finanziario 2018 il risparmio è di 32.500,00 euro, somma che si aggiunge ai 10.288,19 € quota di risparmio relativa al mese di febbraio 2018.
Festività di fine anno, le modifiche nel calendario della differenziata a Capo d’Orlando

Festività di fine anno, le modifiche nel calendario della differenziata a Capo d’Orlando

Attualità
In considerazione delle festività di fine anno, piccole modifiche nel calendario della raccolta differenziata. Martedì 2 gennaio si potrà depositare l'organico, mentre mercoledì 3 la plastica e giovedì 4 vetro e lattine. Venerdì 5 gennaio sarà la volta della frazione secca/indifferenziato. Si riprenderà quindi lunedì 8 con la raccolta dell'organico secondo il consueto calendario. Si anticipa, inoltre che, a partire dal mese di marzo verrà istituito il terzo turno settimanale di raccolta della frazione organica.
Differenziata a Milazzo, il calendario natalizio. L’Assessore Maisano: “Superato il 20% di media annua”

Differenziata a Milazzo, il calendario natalizio. L’Assessore Maisano: “Superato il 20% di media annua”

Attualità
Il Comune di Milazzo ha predisposto una modifica al calendario del conferimento della raccolta differenziata nel periodo natalizio. In particolare è stato spostato il giorno in cui i cittadini potranno consegnare la componente umida dei rifiuti, che secondo la normale scadenza, era prevista proprio nel giorno di Natale e in quello di Capodanno. La raccolta prevista per giorno 25 sarà effettuata il mercoledi 27 dicembre. mentre quella del 1 gennaio sarà ritirata mercoledi 3. Queste le uniche modifiche che in pratica si riassumono nello slittamento di appena due giorni per la raccolta dell’umido mentre tutto il resto del servizio rimarrà invariato. La raccolta in strada invece avverrà regolarmente nei giorni 26 e 2 gennaio. L’ente locale, con l’occasione, ha reso noto il bilancio del pri
Differenziata a Barcellona. Interrogazione dell’opposizione dopo la diffida della Regione Siciliana

Differenziata a Barcellona. Interrogazione dell’opposizione dopo la diffida della Regione Siciliana

Politica
Dopo le polemiche infinite dei giorni scorsi sulla gestione del servizio rifiuti a Barcellona Pozzo di Gotto, l’opposizione decide di passare alle vie di fatto e di presentare un’interrogazione al Sindaco Roberto Materia e al Presidente del Consiglio, Giuseppe Abbate. Al centro del dibattito, manco a dirlo l’esecuzione del Piano Rifiuti e la raccolta differenziata, così come accertate dall’atto di diffida inviato dalla Regione Siciliana. La diffida è arrivata alla luce della bassissima percentuale di raccolta differenziata realizzata nel corso dell’anno 2017. Appena uno sconfortante 7%, nonostante l’adozione del Piano Rifiuti voluto dall’Amministrazione Collica che aveva raggiunto il 10%. Così, l’opposizione vicina all’ex sindaco ha chiesto di sapere quali iniziative siano state intrapre

tgme.it utilizza cookie sul proprio sito per assicurare un’eccellente esperienza di navigazione ai propri utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito. Tgme.it ha aggiornato la propria Privacy Policy nel rispetto della nuova normativa europea GDPR. Il mancato consenso sui cookie da parte dell'utente non permetterà una corretta visualizzazione del sito stesso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi