sabato, Aprile 20

Tag: Guardia di Finanza

Arrestato a Messina dalla Guardia di Finanza un altro corriere della droga, sequestrati 30 chili di Marijuana

Arrestato a Messina dalla Guardia di Finanza un altro corriere della droga, sequestrati 30 chili di Marijuana

Cronaca, Messina
I Finanzieri del Gruppo di Messina hanno arrestato un corriere di droga in transito nella città dello Stretto presso l’uscita autostradale di Tremestieri, che trasportava oltre 30 chilogrammi di Marijuana all’interno di un’automobile.La sostanza stupefacente era contenuta in tre grandi sacchi di plastica nel baule dell’autovettura. L’operazione è stata eseguita nell’ambito dell’intensificazione dell’attività di controllo del territorio ed in particolare, sui mezzi in transito nella città dello Stretto, grazie all’esperienza investigativa maturata dai finanzieri, che va sempre di più a consolidarsi.In tale ambito i militari hanno sottoposto a controllo numerosi autoveicoli; in uno di questi, una Fiat Punto bianca a prima vista non sospetta, è stato individuato, a seguito degli approfondime...
Messina, Scoperti dalla Guardia di Finanza 13 lavoratori in nero

Messina, Scoperti dalla Guardia di Finanza 13 lavoratori in nero

Cronaca, Messina
Nell’ambito dei controlli disposti dal Comando Provinciale, i finanzieri del Gruppo di Messina nei giorni scorsi hanno scoperto 13 lavoratori in nero. L’operazione è stata eseguita nell’ambito dell’intensificazione delle attività di contrasto al lavoro nero ed irregolare e alla connessa evasione fiscale e contributiva.Al termine di una attività investigativa, i finanzieri messinesi hanno eseguito diversi accessi nei confronti di pizzerie e ristoranti di Messina, procedendo al controllo delle autorizzazioni e della regolarità delle posizioni lavorative del personale impiegato.Nel corso di tali interventi, in una pizzeria della zona di San Licandro, sono stati identificati 15 lavoratori impegnati in attività lavorativa, di cui 13 sono risultati totalmente “in nero”.Oltre al recupero della c...
Capo d’Orlando: Rinviati a giudizio 6 responsabili di un Ente di Formazione per una truffa ai danni dello Stato

Capo d’Orlando: Rinviati a giudizio 6 responsabili di un Ente di Formazione per una truffa ai danni dello Stato

Cronaca, Tirrenica
Associazione a delinquere e truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche. Questi i reati contestati a sei responsabili di un Ente di Formazione di Capo d'Orlando.  L’indagine condotta dalle Fiamme Gialle avrebbe permesso di rilevare che l’Ente di Formazione, accreditato dalla Regione Siciliana, al fine di ottenere i contributi regionali stanziati nell’ambito del PO Sicilia FSE (Fondo Sviluppo Economico), avrebbe prodotto all’Ente erogatore documenti attestanti spese di fatto mai sostenute. Nel corso delle indagini, infatti, l’analisi documentale e le dichiarazioni rese dai vari soggetti coinvolti (docenti e dipendenti di associazioni a progetto) hanno fatto emergere che le spese relative al canone di locazione dell’immobile, dove sono stati svolti i corsi, sarebbero risu...
La Guardia di Finanza esegue un maxi sequestro di merce contraffatta

La Guardia di Finanza esegue un maxi sequestro di merce contraffatta

Cronaca, Messina
Nell’ambito del dispositivo di contrasto alla contraffazione ed abusivismo commerciale disposto dal Comando Generale della Guardia di Finanza, le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Messina hanno eseguito numerosi interventi che hanno permesso di sottoporre a sequestro amministrativo 41.223 prodotti, in quanto riproducenti marchi contraffatti ovvero non in linea con gli standard di sicurezza e di tracciabilità previsti dalla specifica normativa nazionale ed europea. La merce, comprendente abbigliamento, calzature, giocattoli, articoli di carnevale e accessori vari per la persona, messa in vendita in vari negozi della provincia, è risultata riprodurre marchi distintivi falsi ovvero priva delle necessarie informazioni previste dalla legge – quali l’indicazione relativa alla provenienz...
“Free Work”. Cinque dipendenti del Comune di Torregrotta denunciati per assenteismo

“Free Work”. Cinque dipendenti del Comune di Torregrotta denunciati per assenteismo

Cronaca, Tirrenica
I finanzieri della Compagnia di Milazzo hanno denunciato per truffa ai danni dello Stato alcuni dipendenti in servizio presso il Comune di Torregrotta, nell’ambito dell’operazione ribattezzata “Free Work”, diretta dalla Procura della Repubblica di Messina. L’indagine si è protratta per alcuni mesi con l’ausilio di telecamere collocate agli ingressi dell’Ente Pubblico, che hanno consentito di monitorare costantemente l’ingresso della sede principale e della sede decentrata del comune, compresi gli strumenti per la rilevazione delle presenze del personale. Grazie alle videoriprese e all’attività di pedinamento è stato possibile rilevare che cinque dipendenti comunali in servizio presso il Comune erano soliti assentarsi arbitrariamente dal proprio posto di lavoro. Le indagini delle Fiamme G...
Scoperta a Messina dalla Guardia di Finanza un’ingente evasione fiscale realizzata con il business dei rottami ferrosi

Scoperta a Messina dalla Guardia di Finanza un’ingente evasione fiscale realizzata con il business dei rottami ferrosi

Cronaca, Messina
La Guardia di Finanza di Messina, nel corso di una serie di controlli, ha scoperto un’evasione fiscale di oltre 2 milioni di euro realizzata da 22 imprese che non hanno presentato le previste dichiarazioni e che quindi hanno assunto la qualifica di evasori totali. È questo l’esito degli accurati accertamenti svolti dai militari del Gruppo della Guardia di Finanza di Messina finalizzati al contrasto e all’emersione dell’economia sommersa, nonché alla lotta al fenomeno dell’esercizio abusivo dell’attività di recupero, lavorazione e commercializzazione di rottami ferrosi. I soggetti coinvolti, operanti nel territorio cittadino, erano completamente sconosciuti al Fisco e nel corso degli anni analizzati hanno sottratto alle casse dell’Erario una massa imponibile di oltre 5 milioni di euro. L’...

Sistema Siracusa, Gdf di Messina ammanettano imprenditore Ezio Bigotti

Cronaca, Messina
I finanzieri del Comando Provinciale di Messina stanno eseguendo due provvedimenti di arresti domiciliari nei confronti di Ezio Bigotti, imprenditore piemontese, presidente del gruppo STI aggiudicatario di numerose commesse della Centrale acquisti del Tesoro (Consip) e di Massimo Gaboardi, ex tecnico petrolifero Eni. Sono accusati di corruzione in atti giudiziari e falso ideologico commesso da pubblico ufficiale. Il procedimento è legato all'inchiesta della Procura di Messina, guidata da Maurizio de Lucia, sul cosiddetto "Sistema Siracusa" che, a febbraio dell'anno scorso, ha portato all'arresto di 13 persone accusate di far parte di un "comitato di affari" capace di condizionare indagini e procedimenti giudiziari. L'indagine coinvolse, oltre all'ex pm di Siracusa Giancarlo Longo, gli av...
Sequestrati dalla Guardia di Finanza sei autoveicoli con targa estera

Sequestrati dalla Guardia di Finanza sei autoveicoli con targa estera

Cronaca, Tirrenica
Nell’ambito della quotidiana attività di controllo economico del territorio, i finanzieri della Tenenza di Patti hanno sottoposto a sequestro 6 autoveicoli in attuazione delle nuove disposizioni contenute nel “Decreto Sicurezza” relative alla circolazione sul territorio italiano delle auto con targa estera. Il cosiddetto “Decreto Sicurezza” del 4 ottobre 2018, come modificato dalla Legge di conversione n. 132 del 1 dicembre 2018, ha introdotto una serie di disposizioni in materia di “protezione internazionale e immigrazione, sicurezza pubblica, nonché misure per la funzionalità del Ministero dell’interno, l’organizzazione e il funzionamento dell’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata”. Il Titolo II, recante...
La Guardia di Finanza sequestra un quintale di novellame, stangato un 30enne

La Guardia di Finanza sequestra un quintale di novellame, stangato un 30enne

Cronaca, Tirrenica
Nel corso dell’ordinario servizio di controllo economico del territorio e contrasto dei traffici illeciti, i finanzieri della Tenenza di Sant’Agata di Militello hanno sequestrato un quintale di novellame appena pescato e pronto per la distribuzione abusiva. Durante l’attività di controllo della zona costiera, è stato individuato e fermato un 30enne di S. Agata di Militello  che circolava con la sua autovettura lungo il litorale di Torrenova. I successivi approfondimenti hanno consentito di scoprire e sequestrare, occultati nel retro del veicolo, quattro contenitori pieni di novellame. Il responsabile, che non è stato in grado di giustificare il possesso con idonea documentazione a supporto. L'uomo è stato segnalato all’Autorità competente – il Compartimento Marittimo di Milazzo – con la ...
Accordo tra Procura della Repubblica, Agenzia delle Entrate e Guardia di Finanza, per il contrasto ai reati economici

Accordo tra Procura della Repubblica, Agenzia delle Entrate e Guardia di Finanza, per il contrasto ai reati economici

Cronaca, Messina
Azione congiunta contro i reati economici. Firmato a Messina l’accordo tra Procura della Repubblica, Agenzia delle Entrate e Guardia di Finanza Una spinta alla collaborazione istituzionale per contrastare i reati economici. È questo l’obiettivo del protocollo di intesa siglato oggi dal Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Messina, Maurizio De Lucia, dal Colonnello Vincenzo Tomei, Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Messina e dal Direttore Regionale della Sicilia dell’Agenzia delle Entrate, Pasquale Stellacci. L’accordo, che segue quelli già siglati presso le Procure di Agrigento, Catania, Enna e Ragusa, mira a intensificare il dialogo tra Procura, Agenzia e Guardia di Finanza, semplificando le reciproche attività riguardanti illeciti tributari di rilevanza p...
Operazione “Succhi d’oro”, la Guardia di Finanza ammanetta un consigliere comunale

Operazione “Succhi d’oro”, la Guardia di Finanza ammanetta un consigliere comunale

Cronaca, Tirrenica
I finanzieri del Comando Provinciale di Messina, hanno arrestato il 58enne Salvatore Imbesi noto imprenditore barcellonese operante nel settore agrumicolo e consigliere comunale del Comune di Barcellona P.G. Effettuato  il sequestro preventivo per circa 10 milioni di euro su quote sociali, conti correnti, disponibilità finanziarie e immobiliari riconducibili a tre persone indagate ed alla società coinvolta nella frode. I reati ipotizzati sono truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, riciclaggio, emissione ed utilizzo di fatture per operazioni inesistenti e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte. Le indagini svolte, avrebbero permesso di scoprire un complesso sistema di false fatturazioni - posto in essere, principalmente, attraverso due società del barce...
Dipendenti infedeli Serit, nei guai sei persone tra Messina e Catania, 26 indagati

Dipendenti infedeli Serit, nei guai sei persone tra Messina e Catania, 26 indagati

Cronaca, Messina
Tre persone sono state poste agli arresti domiciliari dal Gip di Catania, su richiesta della locale Procura distrettuale, nell'ambito di indagini della Guardia di Finanza su professionisti e dipendenti 'infedeli' di Riscossione Sicilia. Per altri tre indagati sono state disposte misure interdittive. Sono accusati, a vario titolo, di concorso in corruzione continuata, accesso abusivo ad un sistema informatico e rivelazione di segreti d'ufficio. Tra i destinatari delle misure cautelari ci sono due avvocati catanesi, di cui uno già dirigente in pensione della Serit (oggi Riscossione Sicilia Spa), e tre funzionari attuali dipendenti dell'Ente di riscossione regionale di Catania e Messina. I particolari dell'operazione sono stati resi noti durante un incontro con i giornalisti nella sala stam...
Polizia Metropolitana e Guardia di Finanza individuano una mega discarica a Castanea

Polizia Metropolitana e Guardia di Finanza individuano una mega discarica a Castanea

Cronaca, Messina
Nella costante azione di controllo e tutela del territorio e di repressione dei reati ambientali svolta dalla sezione ambiente della Polizia Metropolitana, in una vasta  operazione congiunta con personale della Guardia di Finanza, stazione navale di Messina, coordinata dal Comandante Antonino Triolo, in c.da Marale di Castanea nel comune di Messina è  stata individuata una mega discarica di circa 10.000 mq. con la presenza di grandi quantità di rifiuti pericolosi. Nella discarica sono stati rinvenuti cumuli di  rifiuti speciali pericolosi (lastre di  cemento – amianto frantumato e miscelato con materiale edilizio- fusti metallici dell'olio, elettrodomestici dismessi, guaina bituminosa) e rifiuti speciali non pericolosi (tubi di gomma-materiale edilizio- legname, suppellettili, rifiuti...
Capo d’Orlando, sequestrati 345 capi contraffatti durante la festa patronale

Capo d’Orlando, sequestrati 345 capi contraffatti durante la festa patronale

Cronaca, Tirrenica
Nei giorni 21 e 22 ottobre, nell’ambito dei servizi d’istituto predisposti in occasione della Festa patronale di Maria SS di Porto Salvo tenutasi a Capo d’Orlando, le pattuglie delle Fiamme Gialle hanno individuato alcune persone intente a vendere capi, tra cui scarpe, borse e magliette, raffiguranti i più noti marchi d’abbigliamento. I soggetti individuati, alla vista dei finanzieri, si sono dati prontamente alla fuga, ad eccezione di uno, di origine africana, il quale è stato identificato e segnalato alla locale Autorità Giudiziaria per i reati di commercio di prodotti riportanti segni falsi e ricettazione. I capi contraffatti, 345 in totale, sono stati sottoposti a sequestro. Nel contempo, i finanzieri hanno effettuato anche dei controlli volti a verificare il regolare adempim...
Patti, concluse le indagini nei confronti di sei indagati per raccolta abusiva di scommesse

Patti, concluse le indagini nei confronti di sei indagati per raccolta abusiva di scommesse

Cronaca, Tirrenica
Nei giorni scorsi, i finanzieri della Tenenza di Patti, su incarico della locale Procura della Repubblica, hanno notificato a 6 persone l’avviso di conclusione delle indagini preliminari con la contestazione, per 5 di loro dei reati di raccolta abusiva di scommesse ed omessa presentazione della dichiarazione dei redditi e per un altro soggetto il reato di riciclaggio per aver “ripulito” parte delle somme illecitamente conseguite dai primi responsabili. L’importo di tutte le scommesse incassate, di oltre € 1.000.000, è stato poi segnalato dai finanzieri all’Agenzia delle Entrate per il recupero dell’imposta evasa e non versata nelle casse dell’Erario ai sensi della normativa in materia di tassazione dei proventi derivanti da attività illecita. Inoltre, i finanzieri hanno...
Scoperto dalla Guardia di Finanza a Barcellona P.G. un centro scommesse non autorizzato

Scoperto dalla Guardia di Finanza a Barcellona P.G. un centro scommesse non autorizzato

Cronaca, Tirrenica
Nel corso di un servizio volto al contrasto al gioco illegale, i finanzieri della Tenenza di Barcellona Pozzo di Gotto hanno scoperto un centro scommesse abusivo. L’operazione ha consentito di svelare l’attività illegale svolta dall’esercizio commerciale che apparentemente in regola è risultato tuttavia privo di ogni licenza autorizzativa e concessione di gioco che gli permettesse la regolare raccolta delle scommesse. Nel corso degli accertamenti condotti all’interno, è stata rinvenuta apparecchiatura tecnica costituita da PC e stampanti termiche nonché numerose ricevute di gioco attestanti la condotta ipotizzata di abusiva raccolta di scommesse. All’atto dell’accesso inoltre è stato trovato, intento a giocare ad uno dei PC presenti, un minore e un altro veniva bloccato success...
Truffa all’Agea, arrestati due coniugi sequestrati beni per 100 mila euro

Truffa all’Agea, arrestati due coniugi sequestrati beni per 100 mila euro

Cronaca, Tirrenica
I Finanzieri del Comando Provinciale di Messina ed i Carabinieri del Reparto Tutela Agroalimentare di Messina hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Messina, Maria Militello, nei confronti di due coniugi (C.L.G. e S.A.) resisi responsabili, per il tramite di una ditta individuale ed una società in accomandita semplice, di plurime condotte illecite finalizzate all’illecita percezione di contributi nel settore della politica agricola comune. Le indagini hanno consentito di accertare che gli indagati avrebbero dichiarato falsamente la proprietà di terreni nonché la conduzione degli stessi a vario titolo (locazione onerosa e/o comodato gratuito) senza averne la materiale disponibilità e che i contratti di...
Motociclisti sorpresi da un violento nubifragio sui Peloritani salvati da Guardia di Finanza e Soccorso Alpino

Motociclisti sorpresi da un violento nubifragio sui Peloritani salvati da Guardia di Finanza e Soccorso Alpino

Cronaca, Ionica
Si è conclusa a lieto fine la disavventura di due enduristi catanesi che nel pomeriggio di ieri, 3 ottobre, nonostante le previsioni metereologiche di possibili nubifragi, si sono arrischiati a percorrere una parte della strada sterrata panoramica della dorsale dei Monti Peloritani che dalla pineta di Graniti (ME), attraverso il Bosco di Antillo, porta al paese di Roccafiorita (ME). I due motociclisti, sorpresi dal forte temporale, hanno richiesto i soccorsi contattando il Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) di Etna Nord che, in base al protocollo d’intesa recentemente stipulato con il Comando Regionale Sicilia della Guardia di Finanza, ha prontamente attivato i militari della Stazione del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Nicolosi per proce...

tgme.it utilizza cookie sul proprio sito per assicurare un’eccellente esperienza di navigazione ai propri utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito. Tgme.it ha aggiornato la propria Privacy Policy nel rispetto della nuova normativa europea GDPR. Il mancato consenso sui cookie da parte dell'utente non permetterà una corretta visualizzazione del sito stesso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi