giovedì, Gennaio 23

Tag: Tremestieri

Messina, effettuata la consegna dei lavori per la realizzazione del porto di Tremestieri

Messina, effettuata la consegna dei lavori per la realizzazione del porto di Tremestieri

Cronaca, In Evidenza, Messina
Alla presenza del sindaco Cateno De Luca e del vicesindaco con delega ai Lavori Pubblici Salvatore Mondello, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Zanca, si è proceduto oggi alla consegna dei lavori per la realizzazione del porto di Tremestieri alla ditta appaltatrice nuova Co.Ed.Mar srl. All’incontro con i giornalisti hanno preso parte Albino Boscolo Contadin in rappresentanza della Co.Ed.Mar srl; il rup Vito Leotta; il direttore dei lavori Pietro Certo, del Provveditorato interregionale opere pubbliche di Sicilia e Calabria; Maurizia Longo e Corrado Savasta dell’Autorità portuale. I tempi di realizzazione sono stati fissati in due anni, mentre l’area interessata è di 240.000 mq. L’importo contrattuale è di 64.375.135,21 euro con varie linee di finanziamento da fonti ministeria
Porto Tremestieri, via libera ai lavori della Coedmar

Porto Tremestieri, via libera ai lavori della Coedmar

Cronaca, In Evidenza
Demolita stamattina anche l’ultima struttura abusiva a Tremestieri che impediva l'avvio dei lavori di completamento del porto. Una struttura che in vista dell’istruzione della sedicesima autorità portuale dello Stretto diventa strategia per lo smaltimento del traffico pesante. “Da novembre 2016 doveva già essere abbattuta” scrive De Luca riferendosi all’ultima casa che è stata buttata già dalle pale. “Ho chiesto ai rappresentanti dell’impresa di non farci pagare la penale per il ritardo accumulato – prosegue il sindaco - Grazie a tutte le forze dell’ordine ed alla polizia municipale che ci ha assistito in questa azione di legalità e di buon governo”. La consegna dei lavori per l’ampliamento del porto di Tremestieri è avvenuta lo scorso 13 marzo dopo l’accordo siglato con il Comune di M
Gambiano infastidisce clienti di un centro commerciale e spedisce in ospedale un poliziotto

Gambiano infastidisce clienti di un centro commerciale e spedisce in ospedale un poliziotto

Cronaca, In Evidenza
Fofana Modou, gambiano di 18 anni, stazionava alle casse infastidendo clienti e dipendenti del centro commerciale di Messina Tremestieri,  nonostante più volte invitato ad allontanarsi. Un comportamento sempre più aggressivo e violento che ha reso necessario l’intervento dei poliziotti delle Volanti. Il tentativo degli agenti di identificarlo, invitandolo ad esibire i relativi documenti o a fornire le generalità, esasperava ulteriormente l’aggressività del giovane che, per tutta risposta, non risparmiando spintoni, calci e pugni, ha fatto cadere a terra un poliziotto, provocandogli una lesione dichiarata guaribile dai medici del pronto soccorso del Policlinico in 25 giorni. È stato arrestato e trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa del rito per direttissima.
Il 13 marzo saranno consegnati i lavori del nuovo porto di Tremestieri

Il 13 marzo saranno consegnati i lavori del nuovo porto di Tremestieri

Cronaca, In Evidenza
Martedì 13, alle ore 10.30, nel Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca, alla presenza del sindaco, Renato Accorinti; dell’assessore ai Lavori Pubblici, Sergio De Cola; del segretario generale/direttore generale del Comune di Messina, Antonio Le Donne, si terrà la cerimonia di consegna dei lavori del porto di Tremestieri. All’incontro sono stati invitati a partecipare, tra gli altri, rappresentanti della Regione Sicilia; dell’Autorità portuale di Messina; i vertici della CO.ED.MAR, ditta aggiudicataria dei lavori; ed il direttore dei lavori, Pietro Certo, del Provveditorato interregionale opere pubbliche di Sicilia e Calabria.
Lo Scirocco non dà tregua, chiuso totalmente l’approdo di Tremestieri

Lo Scirocco non dà tregua, chiuso totalmente l’approdo di Tremestieri

Cronaca, In Evidenza
Come era prevedibile dopo il forte vento di scirocco che ha continuato a soffiare anche stanotte, la Capitaneria di Porto di Messina, ha disposto l’immediata chiusura dell’approdo di Tremestieri. Sabato pomeriggio era stata disposta la chiusura parziale dell’approdo a sud, consentendo alle navi di utilizzare uno solo dei due scivoli. Ma le alte onde spinte dal vento che continua a soffiare su Messina, hanno reso impossibile la navigazione e l’attracco al porto di Tremestieri, dove già prima di lunedì si erano accumulati 15mila metri cubi di sabbia. La draga non arriverà in città prima di lunedì, ed è già autorizzata alla rimozione della sabbia accumulatasi all’interno dell’approdo.
Causa sabbia, chiuso lo scivolo 2 degli approdi di Tremestieri

Causa sabbia, chiuso lo scivolo 2 degli approdi di Tremestieri

Cronaca, In Evidenza
Arriva lo Scirocco e puntualmente si ripetono i disagi al porto di Tremestieri. La Capitaneria di Porto-Autorità Marittima dello Stretto di Messina, dopo avere effettuato un sopralluogo e verificata la presenza di cumuli di sabbia nello specchio acqueo prospicente l’ingresso degli approdi di Tremestieri, in prossimità della testata del molo di sopraflutto, ha ritenuto necessario emanare un’ordinanza (N.2/2018), per tutelare la sicurezza della navigazione e la salvaguardia di vite umane. A partire dalle 18.00 di oggi, 3 febbraio 2018, è vietato navigare, ancorare e sostare con qualunque unità, nello specchio acqueo prospicente lo scivolo N. 2 degli approdi di Tremestieri. Le unità impegnate nel servizio di traghettamento dovranno operare esclusivamente nelle ore diurne allo scivolo N.1.
Pali della segnaletica verticale piegati, creano pericolo agli automobilisti

Pali della segnaletica verticale piegati, creano pericolo agli automobilisti

In Evidenza, Segnalazioni
Le foto parlano più di quanto potremmo mai scrivere. Per capire il pericolo che ogni giorno corrono gli automobilisti che uscendo allo svincolo di Tremestieri si immettono sulla statale verso Catania, o per tutti i camionisti che invece svoltano per immettersi dentro la chiocciola, basta dare un'occhiata. Da tempo due pali della segnaletica verticale sono stati danneggiati e sono piegati verso la carreggiata. Una segnalazione che giriamo a chi di competenza per prendere i necessari provvedimenti.
Ripristinata rete idrica a Camaro e Tremestieri, da domani distribuzione regolare

Ripristinata rete idrica a Camaro e Tremestieri, da domani distribuzione regolare

Cronaca, In Evidenza
Si sono conclusi, secondo i programmi, i lavori di intervento urgente agli impianti di Pozzo Scordo e dei serbatoi di Tremestieri Alto e Tremestieri Basso, danneggiati dal maltempo.  Da ieri, le operazioni di ripristino hanno impegnato i tecnici di Amam, costringendo l'Azienda di Viale Giostra alla sospensione della regolare erogazione idrica nelle rispettive zone servite. La distribuzione è dunque tornata sia nella zona di Camaro S. Paolo ricompresa intorno alla via Gerobino Pilli, sia nella zona sud compresa tra la rotonda autostradale di Tremestieri e il Villaggio Unrra.  Da domani, si seguirà la normale programmazione.
Impianti danneggiati dal maltempo a Camaro e Tremestieri, disagi idrici in città

Impianti danneggiati dal maltempo a Camaro e Tremestieri, disagi idrici in città

Cronaca, In Evidenza
Tecnici di Amam al lavoro in più punti della città, a causa del maltempo che la scorsa notte ha investito il territorio messinese, danneggiando alcuni impianti che consentono il regolare funzionamento della rete idrica. In particolare, da questa mattina, i tecnici sono al lavoro per ripristinare il sistema di sollevamento di Pozzo Scordo, che serve la zona di Camaro ricompresa intorno alla via Gerobino Pilli, dove domani si continuerà a intervenire sino a completa riparazione dei guasti. Per questo, dalle prime ore del mattino di oggi, è stato necessario sospendere la locale distribuzione e così ancora domani, sino a ultimazione dei lavori. Nella zona sud, invece, a causa del vento delle ultime 24 ore, si è interrotto il collegamento elettrico tra i serbatoi di Tremestieri Alto e
Oggi riapre il porto di Tremestieri, chiuso a causa del maltempo

Oggi riapre il porto di Tremestieri, chiuso a causa del maltempo

Cronaca, In Evidenza
Riapre oggi il porto di Tremestieri, rimasto chiuso 24 ore a causa del maltempo. Non si è verificato alcun insabbiamento tale da rendere impossibile l’approdo delle navi. A sottolinearlo sono i sindacati Fast Confsal e Ugl che intervengono sulla chiusura temporanea del porto di Tremestieri per avverse condizioni meteo. Nino Di Mento e Guglielmo Pellegrino delle due sigle sindacali spiegano che “la temporanea chiusura dell'approdo di Tremestieri ha riguardato solo ed esclusivamente la sicurezza dei mezzi navali a causa del moto ondoso che si è registrato e non per insabbiamento dello scalo”. La chiusura è stata determinata dalla risacca creata dalla forza del mare, “che – proseguono i sindacati - impone attenzione in termini di sicurezza ai comandanti ma, al miglioramento delle condimet
Porto Tremestieri, l’Amministrazione chiede che il 50% della forza lavoro sia composto da messinesi

Porto Tremestieri, l’Amministrazione chiede che il 50% della forza lavoro sia composto da messinesi

Cronaca, In Evidenza
Alla firma del contratto per la realizzazione del porto di Tremestieri il Sindaco Renato Accorinti aveva chiesto alla Coedmar, azienda aggiudicataria, di garantire la massima ricaduta in termini di occupazione per i lavoratori messinesi. Ovviamente non si chiede di favorire aziende o lavoratori messinesi. Piuttosto, si intende creare le condizioni perché il “sistema-Messina” possa garantire all’aggiudicatario il miglior rendimento e al progetto la migliore riuscita, con aziende efficienti e manodopera produttiva. In linea con l’articolo 4 della Costituzione, l’Amministrazione Accorinti intende cioé “promuovere le condizioni che rendano effettivo il diritto di tutti i cittadini al lavoro”. Grazie al lavoro svolto da tutti (amministrazione e tecnici) sono finanziate diverse opere per qua
Nuovo porto Tremestieri, si rispetti la “clausola sociale” per l’impiego della manodopera locale

Nuovo porto Tremestieri, si rispetti la “clausola sociale” per l’impiego della manodopera locale

Cronaca, In Evidenza
“Quanti saranno gli operai edili messinesi che saranno impiegati nell’importante e storico cantiere da 72 milioni di euro per la realizzazione della piattaforma logistica intermodale di Tremestieri, il cui contratto è stato firmato lo scorso 3 ottobre con la nuova CO.ED.MAR s.r.l.?” Il consigliere comunale Libero Gioveni, dopo aver chiesto più volte in aula all’assessore ai lavori pubblici Sergio De Cola di vincolare le imprese aggiudicatarie delle grandi opere ad assumere il 50% della manodopera locale, sollecita adesso il rispetto di quell’impegno assunto dall’Amministrazione che aveva anche siglato in tal senso un protocollo d’intesa con i sindacati. Sono numerosi i disoccupati edili messinesi che adesso sperano di essere collocati sulla base dell’impegno dell’inserimento della “cla
Superato lo scoglio della Corte dei conti, adesso i lavori del porto di Tremestieri possono partire

Superato lo scoglio della Corte dei conti, adesso i lavori del porto di Tremestieri possono partire

Cronaca, In Evidenza
Arriva anche l'ultima firma, la più attesa, che consentirà di procedere a siglare il contratto con la Coedmar che si occuperà della costruzione del nuovo porto di Tremestieri. La Corte dei conti siciliana, dopo un'attesa di circa due mesi, ha infatti registrato il decreto di finanziamento per la costruzione dell'importante infrastruttura. Esprime soddisfazione l'onorevole Enzo Garofalo che ha sempre seguito l'iter in tutte le sedi: "Grande soddisfazione per la registrazione da parte della Corte dei Conti, del decreto di finanziamento per l'approdo di Tremestieri. Dopo anni di impegno -afferma Garofalo- siamo giunti a un punto decisivo, grazie all'impegno sinergico di tutte le parti coinvolte. È stato un cammino lungo, iniziato quando ero presidente dell'Autorità Portuale e giunto oggi
Nave portoghese in avaria nello Stretto di Messina, interviene la Capitaneria di Porto

Nave portoghese in avaria nello Stretto di Messina, interviene la Capitaneria di Porto

Cronaca, In Evidenza
Stamane intorno alle 10.30 circa, la nave da carico di tsl. 5630 “Sider Mariel”, di bandiera Portoghese, 108 metri di lunghezza, in navigazione da Civitavecchia a Ravenna, al largo di Tremestieri, per cause in corso di accertamento, ha comunicato alla Sala Operativa della Capitaneria di porto di Messina - Autorità Marittima dello Stretto di non poter governare a causa di un black-out all’apparato di propulsione. Il Centro VTS di Messina, nel corso dell’attività di monitoraggio e gestione del traffico marittimo, constatato il pericolo, ha contattato, immediatamente, il comando di bordo ed ha avvisato via radio tutte le navi in transito nello Stretto di Messina. Il comando della Capitaneria di porto di Messina - Autorità Marittima dello Stretto ha assunto il coordinamento delle operaz
Affidati i lavori, entro due anni il nuovo porto di Tremestieri potrebbe diventare realtà

Affidati i lavori, entro due anni il nuovo porto di Tremestieri potrebbe diventare realtà

Cronaca
Affidati alla Coedmar i lavori per il nuovo porto di Tremestieri. Entro due anni la mega opera da 72milioni di euro, potrebbe divenire realtà. A firmare l’atto di affidamento il segretario Antonio Le Donne. Prossimo step il formale  passaggio di competenze di stazione appaltante dal Comune alla Autorità portuale alla quale spetterà il compito di recuperare i finanziamenti della regione, 16 milioni di euro e del provveditorato opere pubbliche, sei milioni e mezzo di euro. Un passaggio obbligato a seguito del quale si provvederà entro 75 giorni all'approvazione del progetto esecutivo e al conseguente avvio dei lavori, che dovranno essere ultimati entro 18 mesi. Oggi intanto salvo complicazioni la conclusione dei lavori di dragaggio e la conseguente riapertura di entrambi gli scivoli dell
Messina. Domani al via il dragaggio del porto di Tremestieri

Messina. Domani al via il dragaggio del porto di Tremestieri

Cronaca
Domani si comincerà  a dragare i 18 mila m3 circa di sabbia che hanno reso inutilizzabile uno dei due scivoli dell'approdo di Tremestieri dopo lo Scirocco dello scorsa settimana. In giornata arriverà la draga e solo domani verranno avviate le operazioni di rimozioni dell'arenile che si è riversato all'interno del porto a sud rendendo impossibile far approdare le navi traghetto. Situazione che purtroppo si ripete ogni qual volta soffiano venuto di Scirocco su Messina. Problemi che i pescatori della zona ben conoscevano e che avevano fatto presente quando si parlava di realizzare il nuovo porto. Problema che di fatto fa tornare l'incubo tir in centro città.

tgme.it utilizza cookie sul proprio sito per assicurare un’eccellente esperienza di navigazione ai propri utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito. Tgme.it ha aggiornato la propria Privacy Policy nel rispetto della nuova normativa europea GDPR. Il mancato consenso sui cookie da parte dell'utente non permetterà una corretta visualizzazione del sito stesso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi