sabato, settembre 22

Tangenti per i lavori sulla SR – Gela, sei arresti. C’è anche Astaldi

C’è anche Duccio Astaldi tra le sei persone arrestate su disposizione del Gip di Messina nell’ambito di un’inchiesta su una presunta tangente per i lavori di realizzazione di tre lotti dell’autostrada Siracusa – Gela. Il Presidente del consiglio di gestione della Condotte Spa è stato coinvolto nel provvedimento del Gip insieme ad Antonio D’Andrea, presidente del consiglio di amministrazione della COSIGE Scarl e a Stefano Poliziotto, ex capo della segreteria tecnica dell’ex presidente della Regione, Rosario Crocetta. La misura cautelare è stata emessa anche nei confronti del funzionario del CAS, Gaspare Sceusa. Astaldi, D’Andrea, Polizzotto e Sceusa si trovano ai domiciliari. Misura cautelare in carcere, invece, per il finanziere Nicola Armonium e per Antonino Gazzara, vicepresidente del Cas. Gli indagati dovranno rispondere, a vario titolo, di turbata libertà degli incanti, abuso d’ufficio e corruzione. L’indagine nasce da una segnalazione alla procura di Messina da parte del Tar, cui avevano fatto ricorso le ditte escluse dalla gara di affidamento dei lavori. A coordinarla il procuratore di Messina, Maurizio De Lucia.

tgme.it utilizza cookie sul proprio sito per assicurare un’eccellente esperienza di navigazione ai propri utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito. Tgme.it ha aggiornato la propria Privacy Policy nel rispetto della nuova normativa europea GDPR. Il mancato consenso sui cookie da parte dell'utente non permetterà una corretta visualizzazione del sito stesso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi