domenica, giugno 24

Tangenti per i lavori sulla SR – Gela, sei arresti. C’è anche Astaldi

C’è anche Duccio Astaldi tra le sei persone arrestate su disposizione del Gip di Messina nell’ambito di un’inchiesta su una presunta tangente per i lavori di realizzazione di tre lotti dell’autostrada Siracusa – Gela. Il Presidente del consiglio di gestione della Condotte Spa è stato coinvolto nel provvedimento del Gip insieme ad Antonio D’Andrea, presidente del consiglio di amministrazione della COSIGE Scarl e a Stefano Poliziotto, ex capo della segreteria tecnica dell’ex presidente della Regione, Rosario Crocetta. La misura cautelare è stata emessa anche nei confronti del funzionario del CAS, Gaspare Sceusa. Astaldi, D’Andrea, Polizzotto e Sceusa si trovano ai domiciliari. Misura cautelare in carcere, invece, per il finanziere Nicola Armonium e per Antonino Gazzara, vicepresidente del Cas. Gli indagati dovranno rispondere, a vario titolo, di turbata libertà degli incanti, abuso d’ufficio e corruzione. L’indagine nasce da una segnalazione alla procura di Messina da parte del Tar, cui avevano fatto ricorso le ditte escluse dalla gara di affidamento dei lavori. A coordinarla il procuratore di Messina, Maurizio De Lucia.

tgme.it utilizza cookie sul proprio sito per assicurare un’eccellente esperienza di navigazione ai propri utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito. Il mancato consenso sui cookie da parte dell'utente non permetterà una corretta visualizzazione del sito stesso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi