giovedì, novembre 15

Usura. “Grano Maturo”, in Appello arrivano quattro condanne e cinque assoluzioni

Si è chiuso con quattro condanne e cinque assoluzioni il processo d’appello Grano maturo, che ha fatto luce su un vasto giro di prestiti a tassi usurari che vedeva vittime numerosi commercianti. Il collegio di secondo grado presieduto dal giudice Tripodi ha deciso per Nunzio Venuti la pena di un anno e 6 mesi di reclusione. Luca Siracusano, assolto in primo grado, è stato condannato a 6 anni e 700 euro di multa, con l’esclusione però delle aggravanti legate all’associazione mafiosa. Condanna di primo grado confermata per Salvatore Dominici e Antonino Alessi. Per Carmelo Santo Sauta confermate assoluzioni e prescrizioni. Dichiarato inammissibile l’appello per Antonino Trovato. Non luogo a procedere per Antonino Magnisi, nel frattempo deceduto, disposta anche la revoca della confisca, «disponendo la restituzione dei beni sequestrati nei suoi confronti agli eredi e/o aventi diritto», facendo salvi «ulteriori provvedimenti cautelari o ablativi» e un decreto emesso dagli stessi giudici in precedenza. Confermata integralmente la sentenza di primo grado per Paolo Tomasello, Antonino Trovato, Mario Selvaggio e Giuseppe Cavò. Nella difesa impegnati gli avvocati Franco Pustorino, Carlo Autru Ryolo, Salvatore Papa, Massimo Marchese, Antonello Scordo, Placido Riviera, Piero Pollicino, Salvatore Silvestro, Francesco Traclò, Tancredi Traclò, Giuseppe Carrabba, Isabella Barone e Tino Celi

tgme.it utilizza cookie sul proprio sito per assicurare un’eccellente esperienza di navigazione ai propri utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito. Tgme.it ha aggiornato la propria Privacy Policy nel rispetto della nuova normativa europea GDPR. Il mancato consenso sui cookie da parte dell'utente non permetterà una corretta visualizzazione del sito stesso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi