venerdì, dicembre 14

Valentina Certo presenta alla Corda Fratres la riscoperta rinascimentale delle antiche tecniche artistiche

Domenica 9 dicembre 2018, alle ore 18,00, nella  sede della Corda Fratres di Barcellona Pozzo di Gotto, in via Dante Alighieri n. 31, la storica dell’arte Valentina Certo illustrerà ai soci la relazione dal titolo Rinascimento: la riscoperta dell’arte antica, già presentata al Convegno internazionale sui Bronzi di Riace e la bronzistica del V sec. a.C., svoltosi recentemente a Reggio Calabria e Messina. Con l’ausilio d’immagini la Certo proporrà un interessante percorso attraverso le opere rinascimentali realizzate con l’ausilio delle antiche tecniche di fusione in bronzo, come le opere del Ghiberti, di Donatello, di Benvenuto Cellini, e attraverso le fonti letterarie dell’epoca, come i Commentarii del Ghiberti, il De Sculptura di Pomponio Guarico, il Trattato di Benvenuto Cellini, le Vite del Vasari.

Valentina Certo nel 2011 si è laureata in Beni Culturali, indirizzo storico artistico, con il massimo dei voti e la lode presso l’Università degli Studi di Messina, con una tesi dal titolo “Il revival della glittica federiciana“. Nel 2014 si è specializzata in Storia dell’arte presso l’Università degli Studi di Catania, soffermandosi, in particolare, sullo studio delle dinamiche storiche, sociali e artistiche della città di Messina nel 1600.

Si è classificata al primo posto, con la tesi di laurea magistrale “Caravaggio visto da Messina”, al premio “Giambra Editori”, con il quale ha pubblicato “Caravaggio a Messina“.  Il libro indaga il rapporto tra Michelangelo Merisi detto il Caravaggio (1571-1610) e la città di Messina, soffermandosi in particolare sulle vicende relative al soggiorno dell’artista nella città mamertina tra il 1608 ed 1609, ricostruite attraverso testimonianze coeve, o immediatamente successive, finora poco note e studiate.

Nello scorso mese di aprile  ha partecipato al programma di RaiTre e Rai Storia “Passato e presente” di Paolo Mieli, durante una puntata dedicata proprio al Caravaggio, dov’era presente come ospite il professor Franco Cardini.

tgme.it utilizza cookie sul proprio sito per assicurare un’eccellente esperienza di navigazione ai propri utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito. Tgme.it ha aggiornato la propria Privacy Policy nel rispetto della nuova normativa europea GDPR. Il mancato consenso sui cookie da parte dell'utente non permetterà una corretta visualizzazione del sito stesso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi