domenica, giugno 24

Venetico. Rinviati a giudizio il sindaco Rizzo e altri sette per le emissioni acustiche dei lidi

Il sindaco di Venetico, Francesco Rizzo e altre sette persone sono state rinviate a giudizio al Gip del Tribunale di Messina, Simona Finocchiaro su richiesta del Pm Antonio Carchietti. Oltre al primo cittadino, la decisione del gip riguarda anche il comandante dei vigili urbani, Salvatore Bonsignore e il dirigente dell’ufficio tecnico, Salvatore Dario Emmi. Avrebbero procurato un ingiusto vantaggio patrimoniale ai titolari di cinque lidi realizzati sul lungomare e anch’essi imputati. Udienza il prossimo 13 giugno. A tutti gli imputati si contesta l’abuso d’ufficio in concorso, al dirigente dell’ufficio tecnico comunale si contesta di non avere evidenziato gli abusi edilizi commessi nella realizzazione dei lidi. A sindaco, comandante dei vigili e capo dell’ufficio tecnico si contesta anche di avere omesso i controlli per l’inquinamento acustico, con il prolungamento dell’intrattenimento musicale fino alle 2 di notte, nonostante le tante denunce presentate dai cittadini. Le emissioni acustiche sarebbero state rilevate anche da un controllo dell’Arpa. Per una seconda contestazione di abuso d’ufficio fatta per tutti gli imputati in relazione agli illeciti edilizi, il giudice ha disposto la trasmissione degli atti alla Procura per la formulazione dell’accusa.

tgme.it utilizza cookie sul proprio sito per assicurare un’eccellente esperienza di navigazione ai propri utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito. Il mancato consenso sui cookie da parte dell'utente non permetterà una corretta visualizzazione del sito stesso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi